CyberCultura

L'India si sta rivelando un habitat perfetto per i Pinguini

Circa il 10% dei PC venduti in India nel 2003 saranno venduti con Linux preinstallato in luogo di Windows, secondo i dati di vendita di Red Hat India. E' da rimarcare il fatto che a gennaio 2003 nessun PC indiano risultava venduto con Linux.
15 agosto 2003
Linux Help

Ma non è il predominio sui desktop indiani a preoccupare MS, ma il fatto in India ci sono oltre 400000 sviluppatori di software.
Il crescente interesse da parte di questa moltitudine di sviluppaotori verso Linux porterebbe verso Linux anche i colossi per cui essi sviluppano, come General Motors ed American Express.
Linux potrebbe essere la chiave di volta per permettere all'industria sw indiana di sfondare in questo mercato altamente remunerativo.
In India al momento ci sono attività di programmazione IT offshore per oltre 16 miliardi di dollari.
L'India è un campo di battaglia fondamentale per Microsoft, che non può permettersi di perdere terreno nella patria più ricca di sviluppatori del pianeta.
Linux in India gestisce già la National Stock Exchange (la borsa indiana), ed è utilizzato anche dalla national agencyper la creazione di supercomputers e dall'Azienda ospedaliera di Bombay.
E' stata anche lanciata una "Linux India Initiative" per l'utilizzo di Linux in scuole e agenzie governative, da parte del governo indiano.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)