Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • Un manuale da scaricare

    Educarsi alla sostenibilità ambientale

    Iniziativa in Sardegna
  • Barricate morali contro il nucleare
    Accordo italo-francese

    Barricate morali contro il nucleare

    Non passerà neanche un grammo di uranio
    24 febbraio 2009 - Alessandro Marescotti
  • L'energia nucleare, problema di scorie

    L'energia nucleare, problema di scorie

    Dialogo di una scrittrice preoccupata con un amico esperto di Monaco di Baviera. Gli esperti: alle prossime generazioni lasciamo bombe nel sottosuolo. «Perché secondo te la Cina si incaponisce su un piccolo Paese povero arrampicato sulle montagne? «Il Tibet possiede miniere di uranio».
    8 aprile 2008 - Dacia Maraini
  • Effetto  "Scanzano" negli  Stati Uniti d'America
    Nesuno vuole le scorie nucleari

    Effetto "Scanzano" negli Stati Uniti d'America

    Una sorta di «effetto Scanzano», con tanto di manifestazioni pubbliche di cittadini e ambientalisti, è in corso nello Stato americano dello Utah. Oggetto della reazione popolare è la notizia che la Energy Solutions Inc. ha comunicato alla United States Nuclear Regulatory Commission l'intenzione di importare 20.000 tonnellate di rifiuti radioattivi dall'Italia
    8 marzo 2008 - Marisa Ingrosso
Da Nimby a Pimby

Qual e' il ruolo dell'Enea e del suo presidente?

L'Enea dalle alternative passa al nucleare? Tra gli enti che dovranno decidere dove ubicare il deposito nazionale di scorie nucleari c’e’ anche l’Enea, che assume un ruolo di primo piano nella scelta del sito.
26 novembre 2007 - NO SCORIE TRISAIA

- L’Enea figura inoltre tra gli enti che hanno firmato recentemente il protocollo di intesa con il governo degli Stati Uniti voluto fortemente dal Ministro Bersani sulla ricerca dei reattori nucleari di 4 generazione.

Alla Sogin è stato affidato il ruolo di consulenza e realizzazione del deposito nazionale. La ricerca, dopo il WEC di Roma, è stata indirizzata verso la produzione nucleare, il militare e il decommissioning che rappresentano il nuovo business della lobby nucleare.

Finiti i tempi del nobel Rubbia alla guida dell’ENEA e dei progetti sulle centrali solari e sull’inceneritore delle scorie, che savrebbe dovuto dimezzare la radioattività delle scorie,alla guida dell’Enea è stato chiamato il prof. Paganetto che risulterebbe stranamente anche socio fondatore dell’associazione PIMBY.

Il termine anglosassone è stato coniato dagli strateghi della comunicazione delle grosse aziende per contrastare l’effetto NIMBY (ossia “no nel mio giardino”). Pimby volgarmente tradotto significa “si ne mio giardino” ma a patto che si compensi economicamente il danno che un eventuale impianto può produrre al territorio ed alle comunità locali. In sostanza basta pagare in anticipo per comprare il consenso delle istituzioni locali.

E’ questa la nuova strategia delle compensazioni che riguarda gli impianti nucleari, i rigassificatori, le centrali e gli impianti petroliferi. L’associazione PIMBY attraverso premi agli enti locali e con una propaganda mediatica si prefigge di permettere la realizzazione delle opere di grande impatto ambientale tra le quali il deposito unico delle scorie nucleari.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.13 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)