Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • Bioaccumulo anomalo in alcuni alimenti della Basilicata e criticità nel lago Pertusillo
    In allegato la lettera

    Bioaccumulo anomalo in alcuni alimenti della Basilicata e criticità nel lago Pertusillo

    PeaceLink e Cova Contro mandano a Bruxelles i dati attualmente disponibili. Sono tratti da tre relazioni non ancora pubblicate, alle quali abbiamo però avuto accesso in modo ufficioso.
    10 maggio 2016 - Antonia Battaglia e Giorgio Santoriello
  • Stop Tempa Rossa
    Taranto deve allearsi con gli attivisti della Basilicata per vincere

    Stop Tempa Rossa

    PeaceLink aderisce al movimento che si è creato per scongiurare ulteriori rischi di inquinamento dovuto all'estrazione degli idrocarburi e al trasporto tramite petroliere. A rischio non c'è solo il mare ma anche l'acqua che beviamo
    29 giugno 2014 - Alessandro Marescotti
  • Inquinamento segreto? Le leggi dicono l'opposto
    Gli idrocarburi nel lago Pertusillo

    Inquinamento segreto? Le leggi dicono l'opposto

    La difesa del radicale lucano Maurizio Bolognetti spiega perché i singoli cittadini hanno il diritto - dovere di tutelare l'ambiente
    17 maggio 2014 - Lidia Giannotti
  • "BBGames": i giochi urbani per sostenere Matera Capitale europea della cultura 2019
    I giochi urbani di dimensioni epiche sono a Matera per una settimana

    "BBGames": i giochi urbani per sostenere Matera Capitale europea della cultura 2019

    L’idea dei BBGames è semplice in sé, quasi elementare: far arrivare ragazzi da tutta Italia e da tutta Europa in una città della Basilicata per una settimana, dividerli in squadre, dar loro ogni giorno delle “missioni” da svolgere con l’ausilio delle persone del luogo, e poi vedere cosa succede.
    20 settembre 2013 - Teresa Manuzzi
Strumenti e progetti pilota della contabilità e del bilancio ambientale

La Basilicata «fa i conti» con l'ambiente

Si tratta di un progetto pilota di bilancio ambientale che permette di contabilizzare il consumo di risorse naturali e monitorare l’efficienza delle principali politiche regionali
9 dicembre 2007
Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno

. La Basilicata fa i conti con l’ambiente, attraverso un progetto pilota di bilancio ambientale che permette di contabilizzare il consumo di risorse naturali e, al tempo stesso, di monitorare l’efficacia e l’efficienza delle principali politiche per ciascun settore: dai trasporti all’energia, dall’urbanistica ai rifiuti.

La Finanziaria 2008, approvata nei giorni scorsi dalla Giunta regionale, ha infatti introdotto il programma «Strumenti e progetti pilota della contabilità e del bilancio ambientale», finalizzati al supporto delle decisioni politiche locali.

Si tratta di un progetto sperimentale che, in coerenza con gli impegni programmatici internazionali, comunitari e nazionali, anticipa le decisioni del governo italiano in questa materia, che dovrebbero tradursi in legge entro novembre del prossimo anno.

«La contabilità ambientale degli enti pubblici – dichiara Vincenzo Santochirico, assessore regionale all’Ambiente, Territorio e Politiche della sostenibilità - è un sistema contabile parallelo alla rendicontazione economica e finanziaria. Gli amministratori lucani che decideranno di adottarla, potranno ricevere un aiuto nel valutare le priorità ed effettuare le scelte in ogni settore, mantenendo sempre presenti le implicazioni dell’ambiente e quindi la qualità della vita dei cittadini.

Si tratta, al tempo stesso, di un mezzo di comunicazione con la comunità locale: con il bilancio verde sono esplicitati i contenuti ambientali delle diverse politiche e, in tal modo, si comunicano alla collettività i risultati ottenuti dalla pubblica amministrazione in questo campo, a fronte degli impegni assunti e pattuiti con la comunità stessa».

La contabilità ambientale comprende una parte economica ed una fisica.
I conti economici valutano le risorse naturali e le interazioni tra uomo e ambiente utilizzando come unità di misura la moneta; si basano sulla classificazione delle spese di un ente in relazione all'impatto sull'ambiente. La parte fisica definisce lo stato dell’ambiente, attraverso la quantificazione delle risorse naturali disponibili e il grado di utilizzo da parte dell'uomo.

«Con la contabilità ambientale – spiega Santochirico – cambia profondamente la prassi, non soltanto finanziaria, della pubblica amministrazione, in quanto la valutazione delle conseguenze ambientali incide concretamente in ogni settore. Si avvia un approccio innovativo nel rapporto tra ecologia, economia e finanza pubblica, che consentirà di ottenere, da una parte, efficienza, razionalità e integrazione nel processo di definizione delle strategie regionali e locali, e, dall’altra, un ruolo di primo piano della Basilicata e un modello da seguire in campo nazionale»

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)