Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

Il Parco Val d'Agri supera la boa della Corte dei Conti

Il Parco della Val d'Agri ormai è una realtà. E' avvenuta la registrazione alla Corte dei Conti del decreto del Presidente della Repubblica sull'istituzione del Parco e ora si attende la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale. De Filippo: l'istituzione del Parco è una grande occasione di sviluppo.
13 febbraio 2008
Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Parco della Val d'Agri POTENZA - “Con l'istituzione del Parco nazionale della Val d’Agri la Basilicata si candida fra le regioni del Sud ad essere una vasta area di tutela e di protezione in un sistema di parchi meridionali che potrà determinare importanti opportunità di crescita e di sviluppo per la nostra comunità”.

Lo ha detto, in una dichiarazione, il Presidente della Giunta regionale della Basilicata, Vito De Filippo, commentando la notizia della registrazione alla Corte dei Conti del decreto del Presidente della Repubblica sull'istituzione del Parco: “La Val d’Agri ha oggi in mano – ha aggiunto il governatore – un altro grande strumento per guardare con più forza e sicurezza al suo futuro.

Stiamo aspettando con tantissimo interesse la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del decreto. Abbiamo in questi anni lavorato strenuamente e rigorosamente nelle sedi istituzionali competenti (Conferenza unificata e Conferenza Stato-Regioni) e con il Ministero dell’Ambiente – ha continuato De Filippo – per portare a compimento un procedimento che per molti aspetti si è rivelato lungo e complesso.

La difesa delle prerogative della Regione e della tutela del territorio sono stati gli orientamenti fondamentali della nostra azione che – ha concluso – nella vicenda relativa all’inserimento del monte Caperrino si era rivelata particolarmente insidiosa”.

Note:

www.valdagri.org

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)