Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • Bioaccumulo anomalo in alcuni alimenti della Basilicata e criticità nel lago Pertusillo
    In allegato la lettera

    Bioaccumulo anomalo in alcuni alimenti della Basilicata e criticità nel lago Pertusillo

    PeaceLink e Cova Contro mandano a Bruxelles i dati attualmente disponibili. Sono tratti da tre relazioni non ancora pubblicate, alle quali abbiamo però avuto accesso in modo ufficioso.
    10 maggio 2016 - Antonia Battaglia e Giorgio Santoriello
  • Stop Tempa Rossa
    Taranto deve allearsi con gli attivisti della Basilicata per vincere

    Stop Tempa Rossa

    PeaceLink aderisce al movimento che si è creato per scongiurare ulteriori rischi di inquinamento dovuto all'estrazione degli idrocarburi e al trasporto tramite petroliere. A rischio non c'è solo il mare ma anche l'acqua che beviamo
    29 giugno 2014 - Alessandro Marescotti
  • Inquinamento segreto? Le leggi dicono l'opposto
    Gli idrocarburi nel lago Pertusillo

    Inquinamento segreto? Le leggi dicono l'opposto

    La difesa del radicale lucano Maurizio Bolognetti spiega perché i singoli cittadini hanno il diritto - dovere di tutelare l'ambiente
    17 maggio 2014 - Lidia Giannotti
  • "BBGames": i giochi urbani per sostenere Matera Capitale europea della cultura 2019
    I giochi urbani di dimensioni epiche sono a Matera per una settimana

    "BBGames": i giochi urbani per sostenere Matera Capitale europea della cultura 2019

    L’idea dei BBGames è semplice in sé, quasi elementare: far arrivare ragazzi da tutta Italia e da tutta Europa in una città della Basilicata per una settimana, dividerli in squadre, dar loro ogni giorno delle “missioni” da svolgere con l’ausilio delle persone del luogo, e poi vedere cosa succede.
    20 settembre 2013 - Teresa Manuzzi

L'ultimo abitante di Craco, paese fantasma

L'emergenza ambientale di un paese dimenticato nella provincia di Matera. Si dice addirittura che il paese porti sfortuna anche solo a nominarlo, in realtà una frana l'ha svuotato dei suoi abitanti, tranne uno.
Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno - 06 marzo 2008

Craco - Provincia "dimenticata" di Matera ROMA - E’ rimasto l’unico abitante in un paese fantasma. Antonio Duca, 39 anni, sposato, tre figli e 400 capre vive a Craco, un paese in provincia di Matera. Lì ha impiantato il suo ovile tra le vecchie case abbandonate.

«Vorrebbero cacciarmi. Dicono - afferma Antonio Duca, unico abitante di Craco - che sono un rivoluzionario. Il comune mi ha denunciato e portato in tribunale: le mie capre danneggiano le case. Allora la colpa è mia se Craco è in rovina? No, io non mi muovo».

«L'abbandono del paese - si spiega sul quotidiano La Stampa - cominciò nel 1963 dopo una frana che ne distrusse una parte. Allora c'erano quasi duemila abitanti. Il paese si svuotò lentamente e divenne deserto nel 1981. Craco è stato scelto dalle produzioni cinematografiche come set. Nel 1978 quando il regista Francesco Rosi arrivò per girare il suo 'Cristo si è fermato a Eboli' qualcuno a Craco viveva ancora».

Nel weekend i turisti arrivano a scavalcare i divieti per vedere il paese che non c'è. Il figlio del pastore fa la guida. «Guadagna qualcosa - continua Antonio Duca - lui è in gamba. Vuole fare l’avvocato».

Per far rivivere il paese il sindaco Domenico Copeti «ci vorrebbe una legge speciale e finanziamenti pubblici. Tanti soldi - continua - quanti ne richiede una legge finanziaria».

L’ex sindaco Lacicerchia invece afferma che «basterebbe metterla in sicurezza dopo una bonifica, evitare che rubino anche le tegole delle case, creare percorsi per i turisti. Gli interventi urgenti si potrebbero fare con cinque milioni di euro. Renderla di nuovo abitabile? Non ci penserei».

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)