Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • Bioaccumulo anomalo in alcuni alimenti della Basilicata e criticità nel lago Pertusillo
    In allegato la lettera

    Bioaccumulo anomalo in alcuni alimenti della Basilicata e criticità nel lago Pertusillo

    PeaceLink e Cova Contro mandano a Bruxelles i dati attualmente disponibili. Sono tratti da tre relazioni non ancora pubblicate, alle quali abbiamo però avuto accesso in modo ufficioso.
    10 maggio 2016 - Antonia Battaglia e Giorgio Santoriello
  • Stop Tempa Rossa
    Taranto deve allearsi con gli attivisti della Basilicata per vincere

    Stop Tempa Rossa

    PeaceLink aderisce al movimento che si è creato per scongiurare ulteriori rischi di inquinamento dovuto all'estrazione degli idrocarburi e al trasporto tramite petroliere. A rischio non c'è solo il mare ma anche l'acqua che beviamo
    29 giugno 2014 - Alessandro Marescotti
  • Inquinamento segreto? Le leggi dicono l'opposto
    Gli idrocarburi nel lago Pertusillo

    Inquinamento segreto? Le leggi dicono l'opposto

    La difesa del radicale lucano Maurizio Bolognetti spiega perché i singoli cittadini hanno il diritto - dovere di tutelare l'ambiente
    17 maggio 2014 - Lidia Giannotti
  • "BBGames": i giochi urbani per sostenere Matera Capitale europea della cultura 2019
    I giochi urbani di dimensioni epiche sono a Matera per una settimana

    "BBGames": i giochi urbani per sostenere Matera Capitale europea della cultura 2019

    L’idea dei BBGames è semplice in sé, quasi elementare: far arrivare ragazzi da tutta Italia e da tutta Europa in una città della Basilicata per una settimana, dividerli in squadre, dar loro ogni giorno delle “missioni” da svolgere con l’ausilio delle persone del luogo, e poi vedere cosa succede.
    20 settembre 2013 - Teresa Manuzzi
10 settembre, corteo contro il pozzo petrolifero a Villa D'Agri (Potenza)

Fermiamoli

In questi ultimi anni le malattie tumorali e respiratorie in Basilicata sono aumentate in maniera esponenziale. Come se non bastasse l'alto tributo già pagato dagli abitanti della Val d'Agri e dal suo ambiente, che rientra in larga parte nel Parco Naturalistico Val d'Agri-Lagonegrese, è stata autorizzata la creazione di un nuovo pozzo petrolifero a 500 metri dall'ospedale di Villa d'Agri.
9 settembre 2010 - Ulderico Pesce

IL 10 SETTEMBRE A VILLA D'AGRI (PZ) CORTEO CONTRO IL POZZO PETROLIFERO DA REALIZZARE DIETRO L'OSPEDALE
Petrolio...


Care amiche e cari amici,

non è più il tempo della festa, delle sagre e delle tarantelle. E' arrivato il tempo di scendere in piazza, con disciplina e serietà per ottenere i nostri diritti. In
Basilicata c'è il giacimento petrolifero più importante dell'Europa
continentale. Ad oggi sono attivi 471 pozzi petroliferi, 22 concessioni
di coltivazione petrolifera, 10 permessi di ricerche ed esistono 720
chilometri di oleodotti sotterranei. Tutto ciò mentre in questi ultimi
anni le malattie tumorali e respiratorie in Basilicata sono aumentate
in maniera esponenziale. Come se non bastasse l'alto tributo già pagato
dagli abitanti della Val d'Agri e dal suo ambiente, che rientra in
larga parte nel Parco Naturalistico Val d'Agri-Lagonegrese, è stata
autorizzata la creazione di un nuovo pozzo petrolifero a 500 metri
dall'ospedale di Villa d'Agri. Contro questo progetto scellerato -
sarebbe il primo pozzo di petrolio al mondo realizzato nei pressi di un
ospedale- ; per richiedere la nascita dell'Osservatorio ambientale e
delle regole trasparenti sulle quantità di barili estratti
quotidianamente; per la nascita di un Piano di Emergenza e di
Evacuazione nel caso di incidenti e per la ricontrattazione delle
royalties affinché il popolo lucano da affittuario passivo diventi
responsabile delle proprie risorse, vi invito a partecipare alla
manifestazione di protesta che si svolgerà il prossimo 10 settembre
2010 a Villa d'Agri. E' previsto un corteo che partirà alle ore 10.30
da Piazza Zecchettin e arriverà nel piazzale dell'ospedale dove stanno
per agire le trivelle. Sono previsti interventi finali da parte di
varie personalità del giornalismo italiano, di ambientalisti e di gente
comune.

La manifestazione sarà seguita da Report (RAI 1), da Gianni
Lannes (Italiaterranostra) e da varie altre testate giornalistiche
nazionali e regionali.

Sul mio sito www.uldericopesce.it è attiva una
petizione popolare dal titolo ATTENTI AL CANE contro la realizzazione
del pozzo petrolifero dietro l'ospedale.

Vi aspetto e vi saluto con
passione.

Ulderico Pesce

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)