Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Contro l'inquinamento il 2 aprile

Taranto, in marcia per difendere i bambini

E, con i bambini, per difendere il futuro della città. Se non ora, quando?

Bambini con cuore

Ritengo importante la partecipazione al corteo del 2 aprile. Siamo in un momento delicatissimo per il futuro della città. Il Ministero dell'Ambiente sta elaborando la bozza definitiva di Autorizzazione Integrata Ambientale per l'Ilva. Deve essere forte la voce dei cittadini. Chiunque rinuncia a scendere in campo rinuncia a far sentire le proprie ragioni. Non è il momento di rinunciare ma di partecipare. Per questo è importante esserci. Con il cuore dalla parte dei bambini.

Note: Tutti in marcia per difendere gli "ori di Taranto": i bambini. Raduno in Piazza Bestat ore 9.30 di sabato 2 aprile 2011 e arrivo in Piazza della Vittoria alle ore 12.30 (percorso concordato: Piazza Bestat, Via Dante, Via Crispi, Via Di Palma, Via D’Aquino, Piazza della Vittoria). L'iniziativa è promossa dal Fondo Antidiossina Taranto.

Articoli correlati

  • 1,6 milioni di microplastiche al giorno. Per ogni bambino
    Consumo Critico
    Report sulla plastica dei biberon

    1,6 milioni di microplastiche al giorno. Per ogni bambino

    Secondo un nuovo studio, i contenitori sintetici per neonati cedono molta microplastica. Le possibili conseguenze per la salute non sono ancora chiare
    30 ottobre 2020 - Mareike Andert
  • Cittadinanza globale a partire da Taranto
    Cittadinanza
    Taranto un esempio educativo virtuoso e virtuale

    Cittadinanza globale a partire da Taranto

    A Cortona nel 2008 l’esperienza fondante di un summit sulla cittadinanza attiva e globale
    22 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • ArcelorMittal: flash mob contro fabbrica sabato a Taranto
    Taranto Sociale
    I cittadini protesteranno perché il sindaco Rinaldo Melucci non risponde

    ArcelorMittal: flash mob contro fabbrica sabato a Taranto

    Il Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto: "Si chiede ancora una volta che il sindaco dichiari l'incompatibilità dell’area a caldo dell’Ilva con la salute pubblica. Ricordiamo che l'area a caldo dell'Ilva venne già dichiarata fuorilegge fin dal 2012 dalla Magistratura".
    15 ottobre 2020 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Sandro ci mancherai
    Taranto Sociale
    Perdiamo una delle sue persone più buone che ci ha accompagnato in questi anni

    Sandro ci mancherai

    Sorridente e scoppiettante come pochi, sapeva rendere colorate e leggere le manifestazioni che facevamo assieme per combattere l'inquinamento a Taranto
    8 ottobre 2020 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)