Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

E' importante prendere confidenza con le istituzioni europee

Qualità dell'aria: rispondi alle 10 domande della Commissione per cambiare la Direttiva Europea

La consultazione pubblica termina il 15 ottobre. Il questionario è destinato a semplici cittadini ed è facile da compilare. Naturalmente è in inglese, ma basta superare il disagio delle prime volte
14 ottobre 2011
associazione PeaceLink

Come pensi che sia la qualità dell'aria nel posto dove abiti

E' in corso la revisione della Direttiva Europea sulla qualità dell'aria (l'ultima approvata è la Direttiva 2008/50/CE del 21 maggio 2008).

La consultazione pubblica sta terminando. Ma volendo bastano anche solo 10 minuti.

E' utile partecipare perché si interviene nel procedimento di revisione, ma anche per prendere confidenza con il sito dell'Unione Europea. In materia ambientale infatti la centralità delle istituzioni europee è molto forte. Ma non è così difficile, come si pensa, poterle contattare. E' possibile rispondere ad alcuni quesiti aggiungendo osservazioni.

ECCO LA PAGINA WEB CONTENENTE IL QUESTIONARIO E, A SEGUIRE, UNA TRADUZIONE SOMMARIA DEI QUESITI

http://ec.europa.eu/yourvoice/ipm/forms/dispatch?form=AQDconsultation1

1 - CHI SONO: Partecipo come singolo / Appartengo a un'amministrazione, a una ONG ... - Risiedo in Italia

2 - Quanto è importante l'aria pulita - Cosa pensi della qualità dell'aria là dove abiti - Quanto sai della legislazione sulla qualità dell'aria nel tuo paese - .. e quanto della legislazione dell'UE (che disciplina limiti, controlli delle emissioni da fonti specifiche e del complesso degli inquinanti)

3 - Le Direttive stabiliscono standards di qualità dell'aria... chiedono che gli Stati la valutino e informino la Commissione Europea e il pubblico. Gli Stati devono adottare MISURE quando gli standards sono superati o rischiano di essere superati. PENSI CHE SIA UN APPROCCIO APPROPRIATO?

4 - La Direttiva fissa standards ... per sostanze come Ozono e Diossido di azoto, sulla base di linee guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. CONOSCI QUESTI STANDARDS? - Fissando gli standards, sono stati considerati i benefici per salute e ambiente e i costi da sostenere. PENSI CHE LA PROTEZIONE apprestata SIA SUFFICIENTE? - In cosa può essere MIGLIORATA? rendendoli più severi / applicandoli meglio ...- Questo giudizio riguarda QUALCHE PARTICOLARE INQUINANTE?

‎5 - Sai di monitoraggi nella TUA CITTA' o REGIONE? - Ritieni adatti ad acquisire dati rappresentativi COLLOCAZIONE E NUMERO delle stazioni di rilevamento?

6 - La Direttiva prevede MISURE .. ma lascia a Stati e autorità regionali e locali la scelta delle combinazioni di misure più efficaci. SEI D'ACCORDO? - PENSI CHE L'UNIONE EUROPEA debba avere maggiori responsabilità circa le MISURE all'interno degli Stati?

7 - Pensi di avere INFORMAZIONI SUFFICIENTI sulla qualità dell'aria?

8 - LE POLITICHE dell'UE PER RIDURRE l'inquinamento dell'aria sono comprensibili? - Come giudichi la struttura della legislazione in materia? - ... e ritieni sia un effettivo motore trainante affinché le autorità nazionali, regionali e locali adottino misure per migliorare la qualità dell'aria?

9 - SE HAI UN'IDEA su come migliorare la Direttiva, BARRA ... e descrivi: Standards più/meno severi in genere - o per il Diossido di Azoto – ..o per l'Ozono - Più/meno stazioni di misurazione - Più/meno informazioni nel tuo quartiere – Prevedere che il MIGLIORAMENTO DELL’ARIA SIA OBBLIGATORIO per gli Stati?

10 - Personalmente, COSA FAI PER CONTRIBUIRE A MIGLIORARE L'ARIA?



Articoli correlati

  • Inquinamento e cirrosi epatica
    Ecodidattica
    La cirrosi risulta associata all'esposizione a lungo termine a PM10, PM2,5, PM grossolano e NO2

    Inquinamento e cirrosi epatica

    Uno studio di coorte sull'esposizione a lungo termine all'inquinamento atmosferico e sull'incidenza della cirrosi epatica, realizzato da Riccardo Orioli, Angelo Solimini, Paola Michelozzi, Francesco Forastiere, Marina Davoli e Giulia Cesaroni.
    Redazione Ecodidattica
  • Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici
    Ecologia
    ONU, 2021-2030 dedicato al ripristino degli ecosistemi

    Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici

    La situazione è grave, il nostro pianeta sempre più inquinato, in forte crescita l’uso di plastica, prodotti chimici e pesticidi. La pandemia ha intensificato il rilascio di rifiuti nell’ambiente.
    29 giugno 2021 - Maria Pastore
  • Lo smog in città, intervista a Luca Boniardi
    Consumo Critico
    Smog, aria, citizen science

    Lo smog in città, intervista a Luca Boniardi

    Dati preoccupanti dalla mappa delle concentrazioni di biossido di azoto a Roma e Milano realizzata con i dati raccolti durante la terza edizione (2020) della campagna di scienza partecipata “No2 Nograzie”, promossa dall'associazione Cittadini per l'Aria.
    22 giugno 2021 - Linda Maggiori
  • Aiutateci ad andare a Roma!
    Taranto Sociale
    Presidio "Basta così! Si va a Roma"

    Aiutateci ad andare a Roma!

    Il 13 maggio il Consiglio di Stato si esprimerà sul ricorso presentato da ArcelorMittal contro l'ordinanza sindacale di fermo degli impianti a caldo dell'acciaieria. Fin dal 12, se le misure anticovid lo permetteranno, attenderemo pacificamente il verdetto in presidio a Roma.
    12 aprile 2021 - Comitato cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)