Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Grave incendio oggi nello stabilimento siderurgico delle Asturie

Va a fuoco la cokeria di Arcelor Mittal in Spagna

La multinazionale dell'acciaio aveva dichiarato: "Implementiamo le migliori tecniche disponibili"
16 ottobre 2018
Redazione di PeaceLink

Cokeria Arcelor Mittal in Spagna

L'impianto della cokeria di ArcelorMittal nelle Asturie è andato a fuoco oggi. L'impianto sorge vicino alla città di Gijón, nella Spagna settentionale.

Le immagini video dell'incendio - riprese dall'elicottero - sono appare oggi su alcuni siti spagnoli.

Sulla cokeria di questo stabilimento Arcelor Mittal aveva puntato molto. 

José Manuel Arias, CEO di Asturias Cluster, nel 2015 aveva sottolineato l'importanza di questo investimento. "Garantirà la produzione di coke ad ArcelorMittal nelle Asturie per i prossimi 40 anni e contribuirà a garantire il futuro dell'industria dell'acciaio nella nostra regione", aveva detto.

Sul sito di Arcelor Mittal si legge:

"Il progetto di ristrutturazione e rimessa in servizio delle strutture esistenti, con un tempo di esecuzione di due anni, garantirà il rispetto dei requisiti ambientali definiti nell'attuale autorizzazione ambientale integrata concessa per questa struttura e comprenderà l'implementazione dei migliori tecniche disponibili (BAT) come definite nel documento di riferimento applicabile (BREF)".

Per altre informazioni si rimanda a un articolo di eldiario.es dedicato all'accaduto.

Dura presa di posizione del movimento politico Podemos:

 "Siamo molto preoccupatI per l'incendio che si sta verificando nelle strutture #Arcelor di #Avilés. Quando i bisogni delle strutture non sono soddisfatti e gli investimenti richiesti non vengono fatti, queste cose finiscono per accadere".


Articoli correlati

  • Tiratori scelti per difendere i ministri del governo
    Editoriale
    Il confronto con gli ambientalisti a Taranto

    Tiratori scelti per difendere i ministri del governo

    E' passata inosservata la notizia, e pertanto la riportiamo in questa pagina web. Ci chiediamo perché minacciare di togliere la scorta a Saviano e puntare invece i fucili di precisione in una città che è in pericolo sì, ma per altre ragioni, ben spiegate nel recente studio epidemiologico Sentieri.
    Alessandro Marescotti
  • E' finalmente online il nuovo studio Sentieri
    Ecologia
    Epidemiologia e siti inquinati

    E' finalmente online il nuovo studio Sentieri

    PeaceLink da giorni ne chiedeva la pubblicazione. Il 4 giugno non era online, oggi 5 giugno è apparso online. Ora si conoscono i dettagli e i numeri precisi dei bambini nati malformati a Taranto dal 2002 al 2015.
    5 giugno 2019 - Alessandro Marescotti
  • Cosa dice il nuovo studio Sentieri
    Editoriale
    Siti inquinati e salute della popolazione

    Cosa dice il nuovo studio Sentieri

    Il nuovo studio epidemiologico Sentieri (V Rapporto) è ora online dopo la campagna di PeaceLink per chiederne l'immediata pubblicazione. La ministra della Salute Giulia Grillo ne aveva previsto la presentazione ufficiale il 21 maggio 2019 per poi farla slittare al 4 luglio, dopo le elezioni europee
    5 giugno 2019 - Redazione PeaceLink
  • A Taranto 600 bambini nati malformati
    Editoriale
    Ecco di dati scomodi che sono stati presentati pubblicamente a maggio

    A Taranto 600 bambini nati malformati

    Ben 600 bambini nati malformati a Taranto. Un dato non presentato pubblicamente ai giornalisti prima delle elezioni europee. Il dato era stato confinato in un angolino della Valutazione Danno Sanitario ILVA, che quasi nessuno ha letto. E così l'informazione non è diventata una notizia.
    30 maggio 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.23 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)