MediaWatch

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

Oltretutto

«BIG BROTHER» IN BIBLIOTECA

4 luglio 2006
Fonte: Il Manifesto (http://www.ilmanifesto.it)

Nuovo scandalo sulla violazione della privacy nel Regno Unito: il «Daily Mirror» di ieri ha infatti rivelato che le impronte digitali di almeno settecentomila allievi delle scuole elementari in Gran Bretagna sono conservate negli schedari delle biblioteche scolastiche dove uno scanner elettronico ha sostituito la tradizionale tessera per il prestito dei libri. Riportando la denuncia di No2Id, un gruppo di pressione che si batte contro l'introduzione delle carte d'identità, il quotidiano ha citato un commento durissimo del portavoce dell'associazione, Phil Booth: «Questa tecnologia rappresenta un'enorme violazione della privacy e un passo in avanti verso la schedatura di massa. Agli adulti viene richiesto un consenso informato per rilasciare le proprie impronte digitali, ma è oltraggioso che lo stesso metodo venga praticato su bambini di cinque o sei anni». Ribatte Andy O' Brien, direttore di Micro Librarian Systems, l'azienda che ha messo a punto il sistema per le librerie scolastiche: «I genitori se vogliono possono opporsi e chiedere che per i figli sia emessa una tesserina con codice. Ma finora non abbiamo ricevuto proteste».

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)