Ecco il testo che sarà discusso il 29 luglio a Montecitorio (alle h. 16.00 un presidio di giornalisti e associazioni)

Il disegno di legge intercettazioni rimarrà nella storia (ma per poco)

Anche dopo le modifiche della Commissione Giustizia della Camera, il testo fissa pesanti limiti ai poteri d'indagine e obblighi sproporzionati a carico dei siti web
28 luglio 2010
Lidia Giannotti (Associazione PeaceLink)

Bavaglio

Già da stasera ci sarà una veglia organizzata dal Popolo Viola e da altre associazioni. Per domani i cittadini sono stati invitati a presidiare il palazzo del Parlamento dalle 16.00 – ora prevista per l’avvio della discussione sulla “legge bavaglio” - in compagnia dei giornalisti della Federazione Nazionale della Stampa Italiana e di numerosi blogger, di associazioni e riviste telematiche, molte costituitesi in un “Comitato per il diritto all’informazione e alla conoscenza”.

 Il disegno di legge è stato modificato più volte, anche quando è approdato in seconda lettura alla Camera dei Deputati. Per questo, dopo le ulteriori modifiche operate dalla Commissione Giustizia e, come parrebbe, l’imminente voto dell’Assemblea, dovrà tornare in Senato.

 Sono abbastanza note le vicende legate alla calendarizzazione forzata dei lavori per far sì che il testo diventi legge al più presto possibile. Da mesi la sensazione che accompagna analisi, battute d’arresto, scontri e ultimatum è che non ci sia un normale confronto sulla sua bontà e urgenza. Né è così evidente che fosse necessario intervenire su questa materia per realizzare le esigenze più urgenti e la sicurezza dei cittadini e della comunità. Non almeno quelle esigenze e quella sicurezza di cui dovrebbero preoccuparsi le leggi (...le leggi sono per loro natura generali e astratte.. ma qualcosa negli ultimi anni non funziona).

Come cittadini, ci sembra infatti di assistere a una perenne resa dei conti che ci ignora o strumentalizza. E la produzione legislativa nasce traballante, piuttosto lontana dal solco di una progressiva, logica e rigorosa costruzione di regole.

Comunque - con un po’ di pazienza - si possono andare a leggere le novità che risulterebbero dall'approvazione del ddl sul sito della Camera, dove sono messi a confronto i testi nei loro vari passaggi:  codici e leggi oggi vigenti, le modifiche in base al testo approvato dalla Camera e inviato al Senato (Atto Senato 1611) e quello che quei codici e quelle leggi disporrebbero ove fosse approvato l'ultimo testo (ora disponibile), approvato dal Senato e ora all’esame della Camera (Atto Camera 1415-B):

http://www.camera.it/701?leg=16&file=GI0033D

 C'è da tenere presente che su quest’ultimo testo sono però intervenute modifiche da parte della Commissione Giustizia della Camera.

Note: Ecco alcuni dei punti del disegno di legge sulle intercettazioni che hanno destato maggiore attenzione (si veda sul sito allegato il testo a fronte del ddl 1415-B, Servizio Studi 28/7).

L’articolo è unico (essendo frutto di un emendamento del governo che ha sostituito le precedenti proposte) e contiene 42 commi.

Il comma 27 modifica il codice penale: introduce, tra l’altro, l’art.616-bis (riprese e registrazioni fraudolente), modifica l’art. 617 (cognizione, interruzione o impedimento di comunicazioni..) e amplia le previsioni dell’art. 684 (pubblicazione arbitraria di atti di un procedimento penale).

I commi da 28 a 30 e da 36 a 38 intervengono, tra l’altro, sulla responsabilità amministrativa di società e associazioni (modificando il decreto legislativo n. 231/2001 e prevedendo sanzioni), sulla legge sulla stampa (art. 8 della legge n. 47/1948 in materia di obblighi di rettifica) e abrogano la cosiddetta norma Falcone (art. 13 del decreto legge n. 152/1991 in tema di lotta alla criminalità organizzata), .

Allegati

  • AC 1415-B


    Fonte: http://www.camera.it/701?leg=16&file=GI0033D
    37 Kb - Formato htm
  • Adesioni e appelli


    Fonte: http://www.fnsi.it/Esterne/Pag_vedinews.asp?AKey=12015
    64 Kb - Formato htm
    Federazione Naz. Stampa Italiana
  • Commissione Giustizia


    Fonte: http://documenti.camera.it/apps/emendamenti/getProposteEmendativeSeduta.aspx?contenitorePortante=leg.16.eme.ac.1415-B&tipoSeduta=1&sedeEsame=referente&urnTestoRiferimento=urn:leg:16:1415:null:B:com:02
    182 Kb - Formato htm

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.29 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)