Sociale

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Rispedirli nei Paesi di origine?
    Gli slogan di Salvini

    Rispedirli nei Paesi di origine?

    Solo pochi giorni fa abbiamo potuto raccogliere, nel centro medico di Lampedusa, le testimonianze di persone che erano riuscite a fuggire dai lager libici. Testimonianze da far accapponare la pelle.
    12 giugno 2018 - Pietro Bartolo
  • Il volto del neo ministro della Difesa Elisabetta Trenta: dalla guerra per esportare la democrazia agli affari privati nelle zone occupate

    Il volto del neo ministro della Difesa Elisabetta Trenta: dalla guerra per esportare la democrazia agli affari privati nelle zone occupate

    vista la sua lunga esperienza nei paesi in cui abbiamo “esportato la democrazia” con la guerra, il riferimento alla democrazia partecipata assomiglia più ad un suo uso strumentale per ottenere una legittimazione puramente esteriore o ad un consenso artificiale
    6 giugno 2018 - Rossana De Simone
  • Il nostro vicino nucleare

    Il nostro vicino nucleare

    La così detta Françafrique è ancora oggi il pilastro del neocolonialismo francese e della sua stessa grandezza economico/militare
    11 maggio 2018 - Rossana De Simone
  • PsyOps
    I retroscena della guerra

    PsyOps

    Si chiamano Psychological Operations (PsyOps) e servono a manipolare l'opinione pubblica. I principali obiettivi delle PsyOPs oggi sono (paradossalmente) proprio i pacifisti. Come reagire? Diventanto esperti di fact checking, entrando nel vivo delle informazioni militari per verificarle con sistematicità, con metodo e con una buona dose di dubbio.
    10 maggio 2018 - Alessandro Marescotti

AIFO: Gli African Footprint International di nuovo in Italia

Ritorna la tournée dei danzatori ghanesi, nell'ambito della 53ma Giornata mondiale dei malati di lebbra. Tutte le tappe dal 19 al 31 gennaio
20 gennaio 2006 - Davide Sacquegna

AIFO – Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau organizza

ORME D’AFRICA
la tournée dei danzatori e percussionisti ghanesi
AFRICAN FOOTPRINT INTERNATIONAL

African Footprint International è un énsemble di percussionisti e danzatori che esegue danze tradizionali di contenuto educativo, composto in parte da artisti con sordità.
Suonare e danzare insieme è il modo scelto da African Footprint per dimostrare che disabilità non vuol dire inabilità e per valorizzare le abilità di tante persone dotate di talento artistico. Le danze che vengono eseguite sono tratte da cerimonie popolari che rivestono grande importanza nella vita sociale delle popolazioni del Ghana. Alcune di esse si riallacciano alla storia e rappresentano il momento della liberazione dalla prigionia del popolo dei Volta, altre rappresentano scene di vita sociale ed hanno un valore educativo negli ambiti del rispetto dei diritti delle donne e delle persone con disabilità, del rispetto dell’ambiente, dell’educazione sanitaria. Alcune di esse, infine, sono tratte dai riti di passaggio che caratterizzano il “cerchio della vita” di ogni persona nella comunità, dalla nascita, all’ingresso nella vita adulta, al matrimonio, fino alla morte.
African Footprint si è esibito in più occasioni, oltre che in Africa, in Olanda, Danimarca e Francia con vasto successo di pubblico e di critica artistica. Il gruppo è in Italia per la seconda volta, dopo la tournée del gennaio 2005, organizzata dall'AIFO per la 52a Giornata mondiale dei malati di lebbra.

La tournée prevede le seguenti tappe in Italia:

Genova 19 gennaio, ore 21.00 Teatro della Gioventù
Vallecrosia (IM) 20 gennaio, ore 20.45 Cinema Teatro don Bosco
Garessio (CN) 21 gennaio, ore 20.30 Sala Polivalente Casa dell'Amicizia
Brindisi 24 gennaio, ore 9.00 Cinema Teatro Impero
Francavilla Fontana (BR) 24 gennaio, ore 20.00 Cinema Teatro Italia
Ostuni (BR) 25 gennaio, ore 19.00 Cinema Teatro Roma
Roma 27 gennaio, ore 20.30 Teatro G.B.Morgagni
Bologna 31 gennaio, ore 20.00 Teatro dell'Antoniano

Note:

Per informazioni: Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau - Via Borselli, 4-6
40135 - BOLOGNA - Tel. 0514393211 - Fax 051434046 - www.aifo.itfederica.dona@aifo.it

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)