Un calcio alla violenza: la partita della Nazionale Religiosi per l'AIFO

Sabato 8 settembre, a Tuoro sul Trasimeno, una conferenza con Ilario Castagner e Fabrizio Ravanelli precederà la partita a favore dell'AIFO, nel ricordo di Emanuele Petri
3 settembre 2007

"Un Calcio alla violenza" è lo slogan che risuonerà durante una conferenza-dibattito all'interno del quinto "Memorial Emanuele Petri", sabato 8 settembre alle 11 nel Salone del Consiglio Comunale di Tuoro sul Trasimeno (Perugia), paese dove abitava il sovrintendente della Polfer a cui è dedicata la manifestazione. Il poliziotto fu ucciso il 2 marzo 2003 in un conflitto a fuoco sul treno Roma-Firenze, che portò all'arresto della brigatista Nadia Desdemona Lioce. Il fatto ha permesso agli investigatori della Polizia di Stato di ricostruire la storia delle nuove Brigate Rosse e di infliggere un duro colpo all'organizzazione terroristica con numerose condanne.

In questa edizione del Memorial il messaggio di fondo si estende al contrasto della violenza negli stadi e vorrebbe essere lanciato a tutte le squadre di calcio, ricordando anche un altro episodio tragico, l'uccisione dell'ispettore capo Filippo Raciti negli scontri del derby Catania-Palermo del 2 febbraio scorso.

Alla conferenza-dibattito interverranno Ilario Castagner, ex allenatore e ora opinionsta Mediaset; Fabrizio Ravanelli, ex calciatore e ora opinionista Mediaset; don Giuseppe Soro, vicedirettore di Famiglia Cristiana; Mario Bocerani, sindaco di Tuoro; Lorenzo Borgia, assessore allo sport del Comune di Tuoro; Mario Agnelli, presidente del Tuoro Calcio; Paolo Brandi, Sindaco di Castiglion Fiorentino; Valentino Conti, Presidente Coni Umbria; Luigi Repace, presidente FIGC Umbria; Maurizio Zampetti, presidente Foligno Calcio; Gabriele Martino, direttore sportivo Perugia Calcio; Alvaro Arcipreti, direttore sportivo Gubbio Calcio; Roberto Trentini, presidente Perugia Calcio a 5; Francesco Colizzi, presidente dell'ong Aifo (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau). Moderano: Lamberto Sposini, opinionista televisivo e Mario Mariano, corrispondente del Corriere della Sera e di Tuttosport.

Allo stadio di Tuoro si svolgerà poi alle 16,30 una partita di beneficenza tra la Nazionale Italiana Religiosi, allenata da Renzo Ulivieri, e da una rappresentativa delle Forze dell'ordine. L'incasso andrà a sostenere un progetto di cooperazione internazionale socio-sanitaria promosso da Aifo in Brasile, all'interno della campagna "Restituire l'Infanzia".

L'iniziativa, sostenuta da vari sponsor, è organizzata dal comitato Memorial Emanuele Petri, dal Comune di Tuoro sul Trasimeno, dal Tuoro Calcio, dalla Nazionale Italiana Religiosi e da Aifo, che invitano tutti a partecipare numerosi, per una giornata di sport e solidarietà, contro la violenza.

Articoli correlati

  • Per Willy: sei tutto il bene del mondo
    Pace
    Oggi i funerali di Willy Monteiro Duarte

    Per Willy: sei tutto il bene del mondo

    Hai cercato di portare pace e difendere un tuo amico nella rissa selvaggia a Colleferro. E ti hanno ucciso per questo. Ti ringraziamo Willy per averci ricordato che davanti ad un'ingiustizia non dobbiamo mai voltare le spalle.
    12 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Mascherine solidali “Siamo sulla stessa barca”: un progetto per aiutare l’Africa
    Sociale
    Mascherine solidali

    Mascherine solidali “Siamo sulla stessa barca”: un progetto per aiutare l’Africa

    L'uso corretto della mascherina può divenire segno di cittadinanza attiva? Alessandro Pucci ha realizzato delle mascherine che lanciano un messaggio di solidarietà e al contempo finanziano un progetto di telemedicina in Africa. Perché ognuno nel suo piccolo può fare la differenza.
    20 agosto 2020
  • E' morto Sandro Quaranta, animatore della Cooperativa Owen
    Editoriale
    Da sempre impegnato per la pace, la solidarietà e la giustizia

    E' morto Sandro Quaranta, animatore della Cooperativa Owen

    Gli amici di PeaceLink lo ricordano con immenso affetto per le doti umane, civiche e intellettuali. Una delle figure più limpide e altruiste, utopiche e fattive che si potesse incontrare. Era cieco, ma vedeva con grande lucidità il mondo.
    3 agosto 2020 - Alessandro Marescotti
  • Giornata Mondiale del Rifugiato
    Migranti
    20 Giugno 1951

    Giornata Mondiale del Rifugiato

    L'Umanità messa in discussione
    19 giugno 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)