Convegno di ItalyChurchToo.

Abusi del clero su minori, donne e persone in condizione di vulnerabilità

Appuntamento il 3 novembre a Milano.
29 ottobre 2022

Convegno ItalyChurchToo 3 novembre 2022 Milano

Albert Einstein disse che una cosa è impossibile finché non arriva qualcuno che non lo sa e la realizza. La stessa cosa, già in quegli anni, cominciò ad avvenire per quegli abusi di potere. Abusi che non si possono nominare, decenni dopo, nella serva Italia di dolore ostello. Quel dolore che viene negato, con cui giocano letteralmente.

È il dolore, la sofferenza, le atrocità subite da minori, donne e persone in condizione di vulnerabilità. Sono le vittime degli abusi sessuali dei preti pedofili, del potere clericale. Nel 2010 Francesco Zanardi ha fondato Rete L’Abuso e da allora il flusso delle denunce, delle battaglie, dell’impegno civile e umano è diventato un fiume in piena ininterrotto. Un fiume che continua a cercare di rompere ogni argine, ogni barriera del Potere e dei suoi lacché, delle papere mute delle coscienze incoscienti. È il cuore dell’incontro tra impegni, tra voci non allineate e coraggiose, che ha portato alla nascita del Coordinamento Italy Church Too.

Il 3 novembre a Milano Italy Church Too ha organizzato una “giornata di studio e denuncia” con l’obiettivo di “rompere il silenzio sulla realtà degli abusi clericali”, per confrontarsi e riflettere su “ciò che c’è e soprattutto di quello che manca, e di cosa possiamo fare per cambiare la situazione insieme a giuristi, psicologi, giornalisti, appartenenti a movimenti ecclesiali e, soprattutto, ai sopravvissuti”. Per chi non potrà essere presente fisicamente ci sarà la possibilità di seguire online sulla pagina facebook di Rete L’Abuso https://www.facebook.com/retelabuso .

Articolo originale integrale, di cui riportiamo un estratto, disponibile qui https://www.wordnews.it/abusi-del-clero-su-minori-donne-e-persone-in-condizione-di-vulnerabilita

Locandina convegno ItalyChurchToo a Milano il 3 novembre

 Programma del convegno

Aspetti giuridici-applicativi nel caso italiano
– h 14: presentazione delle associazioni aderenti a ICT
Introduce Ludovica Eugenio, giornalista, responsabile
Adista
– h 15: i racconti di alcuni sopravvissuti. Quali ostacoli per la denuncia?
Modera Francesco Zanardi

– h 16: le nostre proposte per un adeguamento normativo in Italia con riferimento al contesto internazionale
Relatore, avv. Mario Caligiuri

– h17: l’approfondimento degli aspetti giuridici e psicologici
Relatori: dott. Pietro Forno, già procuratore aggiunto – Procura della Repubblica di Milano; dott. Dante Ghezzi, psicologo, psicoterapeuta, supervisore Emdr e membro dell’équipe Tiama; avv. Mario Caligiuri, responsabile dell’osservatorio permanente per la tutela delle vittime della Rete L’ABUSO
Modera Federica Tourn, che per Domani conduce l’inchiesta sostenuta dai lettori sugli abusi nella Chiesa

Il comunicato di presentazione del convegno è pubblicato sul sito web di ItalyChurchToo qui https://italychurchtoo.it/2022/10/925/  e di Rete L’Abuso https://retelabuso.org/2022/10/05/abusi-del-clero-su-minori-donne-e-persone-in-condizione-di-vulnerabilita-milano-3-novembre-2022/

 

«Un sistema basato su un esercizio violento del potere»

Intervista a Federica Tourn sugli abusi sessuali nella Chiesa, autrice di inchieste indipendenti e tra le promotrici del coordinamento ItalyChurchToo.

https://www.wordnews.it/un-sistema-basato-su-un-esercizio-violento-del-potere

 

Sotto la tonaca delle promesse cosa nasconde la solita zuppa?

PRIMA PARTE. Abusi sessuali clericali, le inchieste di Federica Tourn e Federico Tulli, le denunce e i documenti di Rete L’Abuso e ItalyChurchToo svelano la realtà dietro le promesse e le commissioni d’inchiesta indipendenti ma non troppo.

https://www.wordnews.it/sotto-la-tonaca-delle-promesse-cosa-nasconde-la-solita-zuppa

 

La “via italiana” è inadeguata e forse anche dannosa

SECONDA PARTE. Abusi sessuali clericali, ItalyChurchToo svela la realtà dietro le promesse e le commissioni d’inchiesta indipendenti ma non troppo.

https://www.wordnews.it/la-via-italiana-e-inadeguata-e-forse-anche-dannosa

 

Scelte inadeguate e contraddittorie che porteranno ad un report a cui mancherà proprio la serietà

TERZA PARTE. Abusi sessuali clericali, la risposta di ItalyChurchToo alle promesse di Zuppi che svela la realtà dietro le promesse e le commissioni d’inchiesta indipendenti ma non troppo.

https://www.wordnews.it/scelte-inadeguate-e-contraddittorie-che-porteranno-ad-un-report-a-cui-manchera-proprio-la-serieta

 

Denunciare la pedofilia per il gigante del web è minaccia, molestia e bullismo

La vergognosa e assurda accusa è stata lanciata dal più grande motore di ricerca web mondiale contro Rete L’Abuso oscurando la mappa degli abusi sessuali clericali in Italia.

https://www.wordnews.it/denunciare-la-pedofilia-per-il-gigante-del-web-e-minaccia-molestia-e-bullismo

 

 

 

Articoli correlati

  • Le vittime silenziose del catfish
    Sociale
    I tanti falsi profili in rete

    Le vittime silenziose del catfish

    La violenza psicologica e morale di cui poco si parla.
    15 novembre 2022 - Alessio Di Florio
  • Basta! Anche io ora dico la mia
    Sociale
    Sul programma televisivo Forum

    Basta! Anche io ora dico la mia

    Violenze maschili contro le donne, patriarcato, femminicidi anche in vita: la testimonianza di Ilaria Di Roberto – scrittrice, artista, attivista femminista radicale, vittima di violenza e cyber bullismo – dopo le parole di Barbara Palombelli.
    19 settembre 2021 - Alessio Di Florio
  • «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»
    Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
  • Stop all'odio generalizzato verso le donne sui social
    Sociale
    Petizione indirizzata alla Ministra per le Politiche Giovanili Fabiana Dadone

    Stop all'odio generalizzato verso le donne sui social

    Mobilitazione contro il proliferare di pagine e gruppi che inneggiano lo stupro, alimentano l'odio, incoraggiano le molestie verbali, sessuali e quelle espletate nella rete come il revenge porn e il cyberbullismo. E' stata lanciata dal Movimento Contro Ogni Violenza sulle Donne APS.
    20 marzo 2021
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)