Università per stranieri di Perugia

Utilizzata come testo di riferimento la "Storia della pace" di PeaceLink in un Corso di Laurea Specialistica

Il prof. Carlo Belli ha indicato la "Storia della pace" nell'ambito dell'insegnamento di "Negoziato e Conflict Management"
11 giugno 2009

Anno Accademico 2008-2009


Corso di Laurea Specialistica: Sistemi di Comunicazione nelle Relazioni Internazionali

Anno di Corso: II
Semestre: I
Insegnamento: Negoziato e Conflict Management
Settore scientifico-disciplinare: SPS/04
Crediti Formativi: 3
Docente: Carlo Belli
Carico di lavoro globale: 75 ore
Ripartizione del carico di lavoro: 20 ore di lezioni frontali e 55 ore di studio individuale
Lingua di insegnamento: italiano

~Prerequisiti~
Nessuno in particolare, tranne una discreta conoscenza della lingua inglese, per poter leggere e
studiare testi di autori anglosassoni
~Obiettivi Formativi~
Fornire allo Studente conoscenze in ordine all’arte negoziale, alla mediazione e prevenzione dei
conflitti, e alle tecniche di costruzione della pace, anche al fine di poter interagire con
Organizzazioni internazionali e Ong impegnate in tali compiti.
~Contenuto del Corso~
Il Corso costituisce un’introduzione generale alla negoziazione internazionale e alla risoluzione dei
conflitti tra attori internazionali. È suddiviso in tre parti fondamentali, tra loro interrelate:
- analisi dei tre aspetti centrali nella definizione del contesto di evoluzione dei conflitti politici
internazionali: il sistema internazionale, le relazioni inter-statuali, le relazioni tra gli attori;
- definizione terminologiche e descrizione degli strumenti formali ed informali nella gestione dei
conflitti, includendo le seguenti tematiche: a) definizione dei concetti di negoziazione e mediazione;
la negoziazione internazionale; i principali metodi di negoziazione e le più importanti tecniche di
mediazione; b) l’evoluzione nell’arte della costruzione della pace: dalla risoluzione dei conflitti alla
trasformazione dei conflitti; tecniche eterodosse nel negoziato; l’arte della nonviolenza; gli attori
non tradizionali nella negoziazione internazionale; c) il ruolo della comunicazione nei processi di
formazione dei conflitti e nella costruzione della pace; d) tipologie particolari di conflitti: i long
lasting conflicts;
- analisi di casi applicativi e di studio.
~Metodi didattici~
Lezioni frontali, con alcune attività a carattere seminariale (argomenti trattati in relazione a specifici
accadimenti internazionali, o approfondimenti di determinate tematiche, mediante l’ausilio di
documentari e letture non indicate in bibliografia).
~Tipo di Esame~
Esami orali.
~Testi di Riferimento~


Per frequentanti:
- Carlo Simon-Belli (2005); La risoluzione dei conflitti internazionali, Guerra ed.
- Alessandro e Daniele Marescotti (2005), Storia della Pace (scaricabile gratuitamente da
http://italy.peacelink.org/storia)
Per non frequentanti:
- Carlo Simon-Belli (2005); La risoluzione dei conflitti internazionali, Guerra ed.
- Alessandro e Daniele Marescotti (2005), Storia della Pace (scaricabile gratuitamente da
http://italy.peacelink.org/storia)

Articoli correlati

  • Pacifisti e testimoni di pace
    Storia della Pace
    Una selezione delle figure più importanti

    Pacifisti e testimoni di pace

    Le donne e gli uomini che si sono battuti contro le guerre e che hanno promosso la cultura della pace in Italia e nel mondo. Un elenco ordinato dalla A alla Z che comprende anche chi è stato perseguitato per le proprie idee nonviolente e per essere stati obiettori di coscienza.
    26 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
  • Pablo Picasso, l’artista che ripudiava la guerra
    Storia della Pace
    I paladini della pace

    Pablo Picasso, l’artista che ripudiava la guerra

    Dipinse Guernica, dopo il bombardamento nazista del 1937. Quel quadro rappresentava in maniera plastica e simbolica l’orrore devastante della guerra. Mise la sua fama al servizio della pace e del disarmo. Celebri divennero le sue colombe della pace.
    11 luglio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Victor Schoelcher, l’antischiavista
    Storia della Pace
    Paladini della pace

    Victor Schoelcher, l’antischiavista

    Lotta anche contro la pena di morte, per il miglioramento della condizione delle donne e per la protezione dei bambini. Durante la guerra franco-prussiana del 1870, si pronuncia a favore del pacifismo e dell’alleanza dei popoli.
    Redazione PeaceLink
  • Victor Hugo, lo scrittore visionario
    Storia della Pace
    Paladini della pace

    Victor Hugo, lo scrittore visionario

    Grande scrittore francese e intellettuale impegnato, Victor Hugo presiede il Congresso Internazionale della Pace che si tiene a Parigi nel 1849 e fa appello a una “fraternità europea”. Frase celebre: “Verrà un giorno in cui le pallottole e le bombe saranno sostituite dai voti”.
    Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)