Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Impianto Eni di Taranto

Bruciori agli occhi e forte odore di gas: sette persone tenute in osservazione

Centinaia di segnalazioni giunte ai centralini dei vigili del fuoco. Non è la prima volta. Pronte denunce
10 luglio 2013
Redazione online
Fonte: Corriere del Mezzogiorno - 10 luglio 2013

 Sette persone sono tenute sotto osservazione dai medici dell'ospedale di Taranto dopo aver accusato malori in relazione al forte odore di gas che si avverte in città da tre giorni. Si tratta, a quanto si è saputo, di pazienti affetti da malattie croniche, le cui condizioni sono peggiorate a causa dei miasmi che stanno provocando in numerose persone soprattutto irritazioni agli occhi e difficoltà respiratorie.

Raffineria Eni di Taranto

LE CHIAMATE - Continuano, intanto, le segnalazioni sui cattivi odori attraverso telefonate a vigili del fuoco e Arpa di cittadini residenti in quartieri diversi. Sulle bacheche Facebook degli ambientalisti si contano centinaia di commenti da parte di persone che sostengono di essere state colte da «malori, capogiri, bruciori agli occhi, al naso, alla gola e sintomi di malessere vari» e invitano i cittadini di Taranto a recarsi in ospedale per rilasciare certificati medici che potranno servire a presentare denunce alla magistratura.

I TANTI PRECEDENTI - Non è la prima volta che a Taranto vengono lanciati appelli per verificare l'orginine dei fenomeni. L'ultimo caso risale al 17 giugno quando decine di segnalazioni arrivarono ai centralini dei vigili del fuoco e del locale distaccamento dell'Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale).

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)