diario

11 Articoli
  • Pensieri disordinati di un giorno peggiore
    In mancanza della Fede coltivo la Speranza

    Pensieri disordinati di un giorno peggiore

    Il Male che si è impadronito del mondo genera un dolore insopportabile e sembra realmente invincibile. Socialismo, comunismo, cristianesimo, attivismo, associazionismo, sindacalismo, per molti/e sono stati una maschera dietro la quale hanno nascosto le loro ansie di protagonismo e di potere.
    26 febbraio 2021 - Adriana De Mitri
  • Ogni virus teme l'arcobaleno
    Il mio diario

    Ogni virus teme l'arcobaleno

    Fuori c’è il nemico invisibile. Uccide. Sappiamo dove colpisce, ma non come disarmarlo. Non ancora. Ci stiamo odiando e ci stiamo amando. Come formiche, attendiamo il calcio al sasso che ha coperto l’ingresso della galleria.
    19 marzo 2020 - Gabriella Bolognini
  • Caro quaderno...
    Frammenti dell'Archivio diaristico Pieve S. Stefano

    Caro quaderno...

    28 gennaio 2011 - Luisa - Borgo Flora
  • Diario dalla Terra Santa "2009"

    Diario dalla Terra Santa "2009"

    Scritto a quattro mani da p. Daniele Moschetti e Andrea Manzardo
    29 settembre 2009 - Giacomo Alessandroni
  • Diario di un curato ... di campagna

    Immi n. 0 del 2005
  • Diario da Beirut

    Marco Pasquini, documentarista romano, conosce bene la gente del Libano. Da diverso tempo lavora a un progetto difficile: la memoria del Gaza Hospital a Beirut.
    29 agosto 2006 - Marco Pasquini
  • Il gioco dei piccioni

    14 settembre 2005 - Marco Pasquini
  • diario da beirut n 12

    È vecchia e stanca Khadigeh, ma non rassegnata, almeno non di quella
    rassegnazione sottomessa che spinge al silenzio. Ha la voce roca, il tono
    basso e un volto ossuto scavato dagli anni; il corpo è minuto, le mani
    ruvide e i lineamenti induriti ma negli occhi ha ancora una scintilla
    quando parla della sua Terra lontana.
    7 settembre 2005 - Marco Pasquini
  • La festa che porta memoria

    3 gennaio 2005 - Marco Pasquini
  • Primo ritorno al Gaza Hospital

    2 gennaio 2005 - Marco Pasquini
  • In viaggio la mente vaga ...

    Suggestioni di Pace tra le Onde del Mare ...

    Nell'attesa della stazione immerso nei flutti ...
    29 ottobre 2004 - Alessio Di Florio

PeaceLink News

Archivio pubblico

Dal sito

  • Sociale
    Seminario organizzato dai Centri Servizi per il Volontariato della Puglia

    Comunità monitoranti

    Ogni centro ha portato le proprie esperienze di cittadinanza attiva, nell’ambito dei diversi ambiti di esercizio della cultura della legalità, con particolare riferimento all’antimafia sociale
    27 maggio 2022 - Redazione PeaceLink
  • MediaWatch
    Sanzioni americane

    Una dichiarazione di guerra contro i lavoratori

    Ciò che i media non trasmettono è l'impatto di questa guerra sui lavoratori e sulla povera gente in Russia. E la vita comincia a diventare molto più difficile per i comuni lavoratori.
    22 maggio 2022 - G. Dunkel
  • MediaWatch
    La mia vita da reporter del New York Times tra le ombre della Guerra al Terrorismo

    Il segreto più grande

    Ho iniziato a occuparmi della CIA nel 1995. La Guerra Fredda era terminata, la CIA si stava ridimensionando e l’ufficiale della CIA Aldrich Ames era appena stato smascherato come spia russa. Un’intera generazione di alti funzionari CIA stava lasciando Langley. Molti volevano parlare.
    22 maggio 2022 - James Risen
  • Taranto Sociale
    Manifestazione "Stop al sacrificio di Taranto" del 22 maggio 2022

    “Una macchia sulla coscienza collettiva dell'umanità”

    Io la malattia la vivo nel mio corpo, in lotta da un anno contro la leucemia. Noi abbiamo un potere, abbiamo la possibilità di sovvertire quest’ordine di ingiustizie. Non aspettiamo che siano gli altri a trovare la soluzione per noi, la soluzione siamo noi
    23 maggio 2022 - Celeste Fortunato
  • Conflitti
    Putin: il nuovo Bush?

    Lo sfondone di George W. Bush smaschera la guerra in Iraq e dà ragione a Assange

    Commettendo ciò che molti giornali chiamano “il lapsus freudiano del secolo”, l’ex presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, ha inavvertitamente definito la propria invasione dell’Iraq nel 2003 come “ingiustificata e brutale.” Proprio ciò che Julian Assange aveva rivelato 12 anni fa.
    23 maggio 2022 - Patrick Boylan
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)