diossine uomo taranto

22 Articoli
  • Diossina e mal di lavoro le emergenze di Taranto

    Diossina e mal di lavoro le emergenze di Taranto

    Taranto ha bisogno di riprogettare il proprio futuro e lo sviluppo, ammesso che ciò sia possibile. Non è pensabile che il futuro possa imperniarsi sull´impianto di un rigassificatore o un termovalorizzatore, non saranno certamente queste strutture a dare un forte indotto lavorativo alla città. Grande responsabilità per chi ha le redini della città, che deve barcamenarsi fra 2 indispensabili necessità: salute e lavoro
    14 marzo 2008 - Patrizio Mazza
  • Diossina: serve un deciso intervento della Politica
    Intervento del Dott. Mazza sulla questione diossina a Taranto

    Diossina: serve un deciso intervento della Politica

    Il forte sospetto che le diossine siano presenti nel territorio e nel sangue dei tarantini in maniera notevolmente superiore ai quantitavi consentiti dalle norme europee, la constatazione di un notevole incremento di malattie oncologiche in qualche modo potenzialmente diossine correlate e ciò che è peggio una scarsa conoscenza istituzionale del problema e soprattutto un’assenza di progettualità su come porvi riparo.
    19 febbraio 2008 - Patrizio Mazza
  • Diossine dall'ambiente all'uomo: Il caso Laguna di Venezia

    Diossine dall'ambiente all'uomo: Il caso Laguna di Venezia

    Pubblichiamo in allegato l'intevento del Dr Raccanelli (Direttore del Laboratorio Microinquinanti INCA Venezia) al Convegno "Diossine Uomo Taranto" organizzato lo scorso 9 Febbraio dall'Associazione "TarantoViva".
    18 febbraio 2008 - Stefano Raccanelli
  • Vico: Bisogna cambiare la legge sulla diossina
    Il parlamentare del Pd riprende i temi affrontati nel recente convegno promosso dall’associazione «TarantoViva»

    Vico: Bisogna cambiare la legge sulla diossina

    Sulla diossina abbiamo «un quadro normativo che pone in Italia limiti più alti rispetto al resto dell’Europa». La conseguenza è quella di avere «l’assurdo paradosso di emissioni considerate inquinanti in Germania e assolutamente nella norma in Italia: ma non ci sono solo dati negativi».
    17 febbraio 2008 - Ludovico Vico
  • «FIOM ha compreso il senso della nostra indagine»
    “Diossine Uomo Taranto” è stata la segnalazione di un'emergenza reale

    «FIOM ha compreso il senso della nostra indagine»

    A seguito del comunicato stampa emanato dal Comitato Direttivo della FIOM di Taranto, l'Associazione TarantoViva desidera esprimere pieno sostegno alle richieste formulate nel documento del sindacato. TarantoViva chiede, rinnovando l'invito espresso in sede di Conferenza il 9 febbraio e ribadito da FIOM, che in tempi rapidi si ampli l'indagine sugli inquinanti presenti nel territorio tarantino, con particolare riferimento a diossine e PCB.
    15 febbraio 2008 - Associazione TarantoViva
  • La FIOM chiede verifiche sulla diossina
    Ordine del Giorno del comitato direttivo della FIOM-CGIL

    La FIOM chiede verifiche sulla diossina

    Il Comitato Direttivo della FIOM di Taranto svoltosi nella giornata odierna, esprime viva preoccupazione a seguito dei risultati sugli effetti diossina presentati dall’Associazione “Taranto Viva”, nel convegno "Diossine Uomo Taranto" di sabato 09 u.s.
    13 febbraio 2008 - FIOM Taranto
  • A Taranto diossine ed "ecoballe"
    Intervento di Biagio De Marzo e Alessandro Marescotti (PeaceLink)

    A Taranto diossine ed "ecoballe"

    Stiamo assistendo ad una rappresentazione dai contrasti stridenti. Da una parte i "Tarantini della diaspora" di TarantoViva che, pur vivendo lontani da Taranto, fanno, senza alcuna contropartita, cose incredibili per passione, impegno civile e professionalità ed offrono "un atto d'amore verso la propria città"; dall'altra parte un maturo funzionario aziendale, verosimilmente ben pagato, che esterna puerili "ecoballe".
    13 febbraio 2008 - Peacelink
  • ILVA di Taranto: un grave pericolo per la salute dei cittadini
    Il Senatore Rossi su Diossina e PCB nel sangue dei Tarantini

    ILVA di Taranto: un grave pericolo per la salute dei cittadini

    Rossi ha presentato un’interrogazione relativa alle notizie allarmanti, comparse sulla stampa, in merito ai livelli di diossina e Pcb presenti nel sangue dei tarantini, continuare ad ignorare questa pericolosa situazione è un atteggiamento gravissimo e se non verranno poste in atto immediate contromisure, andranno intraprese le azioni atte ad individuare le responsabilità penali.
    11 febbraio 2008 - Fernando Rossi
  • Diossina nel sangue. E ora?
    Inquinamento, trent’anni di indagini e inchieste

    Diossina nel sangue. E ora?

    TarantoViva ha presentato i risultati dell’esperimento condotto su dieci tarantini. Acceso dibattito tra Stefàno e il direttore dell’Arpa Assennato. le tessere della vertenza ambientale ci sono tutte, dai dati sanitari a quelli ambientali ora bisogna iniziare a comporre il mosaico. Fare ordine, costruire una rete, giocare in squadra sembra facile ma nn lo è
    10 febbraio 2008
  • Taranto, diossina 4 volte superiore alla media
    Convegno Diossine Uomo Taranto

    Taranto, diossina 4 volte superiore alla media

    Il campione è statisticamente insignificante dicono gli stessi estensori della ricerca sul campo. Poi anche l’Arpa dice di stare attenti a non utilizzare questi dati perchè lo screening deve essere fatto bene con un campionamento serio. Ma per la stessa associazione questa iniziativa è strategica nel senso che deve suscitare riflessione, risposte e dibattito
    10 febbraio 2008 - Roberto De Giorgi
  • Diossina: ora tocca alle istituzioni
    Convegno Diossine Uomo Taranto

    Diossina: ora tocca alle istituzioni

    "Associazioni e movimenti stanno facendo da apripista, ora tocca alle Istituzioni. Bisogna sconfiggere il tacito accordo per non applicare l’AIA. Per favore, basta infilare la testa nella sabbia, guardiamo con realismo le cose, senza paura: conoscere per legiferare. Organizzazioni, tecnologia e scienziati non mancano".
    10 febbraio 2008 - Biagio De Marzo
  • Taranto, pcb e diossina nel sangue delle pecore
    Oggi i dati sugli abitanti della zona: valori alti di veleni

    Taranto, pcb e diossina nel sangue delle pecore

    Lasciate a pascolare per mesi su terreni altamente inquinati. Ma l´azienda assicura: "Le emissioni sono state ridotte del 40%". Di certo, però, gli agenti inquinanti sono nel sangue dei tarantini. Per lo meno questo avrebbe dimostrato l´associazione Tarantoviva che in questi giorni ha controllato il sangue di una serie di tarantini.
    9 febbraio 2008
  • Diossina e PCB nel sangue dei tarantini

    Diossina e PCB nel sangue dei tarantini

    Le analisi condotte dai TarantoViva su 10 volontari mostrano valori elevati dei pericolosi agenti inquinanti. A fine mese l’agenzia regionale per l’ambiente realizzerà una nuova campagna di controlli ma a misurare i livelli di diossina nel sangue dei tarantini ci ha pensato un’associazione ambientalista. Ne abbiamo parlato con Mario Collura, uno degli artefici dell’iniziativa che sarà presentata questa mattina a Palazzo di Città.
    9 febbraio 2008 - Michele Tursi
  • «E adesso che mi succederà?»
    TarantoViva presenta lo studio "Diossine Uomo Taranto"

    «E adesso che mi succederà?»

    "Credo che questa domanda che potrebbero fare e farsi tutti i tarantini, sia la drammatica sintesi di tutta la questione ambientale tarantina. E' una domanda carica di inquietudine e di preoccupazione. Servono delle buone risposte. Vorrei fortemente che lo studio DIOSSINE UOMO TARANTO fosse considerato anche un atto d'amore verso Taranto e verso i tarantini. Pensiamo che le ricerche, gli approfondimenti e le analisi siano fondamentali per definire la situazione di tutti gli inquinanti che mettono in pericolo l'ambiente e la diossina è solo uno di essi".
    9 febbraio 2008 - Roberto Petrachi
  • Latte alla diossina? A Taranto scatta un nuovo allarme
    Allertate le autorità sanitarie. Indaga la questura

    Latte alla diossina? A Taranto scatta un nuovo allarme

    Secondo un quotidiano locale, un gregge di circa 300 tra pecore e capre è stato visto pascolare nei territori adiacenti alla zona industriale, dove l'erba è satura di sostanze inquinanti. Aumenta l'attesa attorno alla conferenza in cui sabato prossimo a Taranto alcuni fra i massimi esperti nazionali di diossina, insieme all'associazione TarantoViva che ha organizzato l'iniziativa, commenteranno i dati sulla presenza nel sangue di alcuni tarantini di diossina e Pcb.
    8 febbraio 2008
  • «Diossine Uomo Taranto»
    Domani 9 Febbraio presso il Salone degli Specchi di Palazzo di Città

    «Diossine Uomo Taranto»

    L'Associazione TarantoViva ha pensato di realizzare un'analisi che evidenziasse la presenza di diossine nel sangue dei cittadini. L'esito degli esami, eseguiti a Venezia presso il Laboratorio Micro-Inquinanti Organici INCA, ha evidenziato la presenza di valori elevati di diossina e PCB (policlorobifenili)
    8 febbraio 2008 - Associazione TarantoViva
  • Taranto a rischio diossina
    L'Arpa Puglia: sul terreno la concentrazione di Pcb è sempre più alta.

    Taranto a rischio diossina

    In aumento la concentrazione della diossina cancerogena. Il 20 luglio 2007 l'Arpa Puglia presentò a Brindisi nell'ambito della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici uno studio sulla presenza di diossine e di altri microinquinanti organici persistenti (Pop) riscontrati nel terreno a Taranto. E' rischio biologico
    7 febbraio 2008
  • Diossina, nuovi rilievi dell’Arpa a febbraio e a fine maggio
    L’azienda dovrebbe aver ridotto la concentrazione delle emissioni

    Diossina, nuovi rilievi dell’Arpa a febbraio e a fine maggio

    «Abbiamo concordato con la direzione dell'Ilva che effettueremo il secondo monitoraggio delle emissioni di diossina nell'ultima settimana di febbraio. La nostra attività durerà tre giorni, quindi non andrà a paralizzare le loro attività». Polemica chiusa fra il direttore generale dell’Arpa e l'ILVA
    6 febbraio 2008 - Maria Rosaria Gigante
  • Taranto, diossina e Pcb nel sangue
    Sabato prossimo saranno presentati i risultati delle analisi

    Taranto, diossina e Pcb nel sangue

    La ricerca è stata promossa dall'associazione TarantoViva e sarà presentata sabato al sindaco Stefàno. 10 volontari di Taranto, città ad alto rischio ambientale, si sono offerti per un test del sangue per determinare la presenza di inquinanti.
    5 febbraio 2008
  • La ''maledizione'' del Pcb su Taranto
    La storia comincia con l'Italsider, la testimonianza di Maresca

    La ''maledizione'' del Pcb su Taranto

    Gli operai sono stati esposti all'apirolio, una sostanza di cui ignoravano la pericolosità, ma i cui trasformatori sono considerati tra gli inquinanti più pericolosi. Alla luce delle analisi promosse da TarantoViva, questi dati gettano un'ombra inquietante su ciò che è successo a Taranto e ulteriori ricerche dovranno chiarire se vi è una correlazione fra sversamenti di apirolio, dispersione di PCB e inquinamento del sangue
    5 febbraio 2008
  • «TarantoViva» chiede uno screening sulla popolazione
    Le Istituzioni devono mantenere guardia alta sulla diossina.

    «TarantoViva» chiede uno screening sulla popolazione

    L’obiettivo «Vogliamo sollecitare le istituzioni locali a fare un lavoro più dettagliato su un numero maggiore di persone, c'è anche da verificare qual è l’effetto della diossina sul latte materno». I risultati più dettagliati dell’indagine saranno illustrati sabato prossimo, al Salone degli Specchi, nel corso di una conferenza sul tema «Diossine Uomo Taranto».
    3 febbraio 2008 - Maria Rosaria Gigante
  • Diossina, ILVA prende tempo
    Non è ancora partita la nuova campagna di monitoraggio

    Diossina, ILVA prende tempo

    L’azienda siderurgica ha impedito all’Arpa di effettuare nuovi controlli sulle emissioni dell’impianto di agglomerazione. Duro commento del professor Assennato. Interviene anche l’assessore Losappio: ragioni contraddittorie. Pronta un’indagine di TarantoViva sui valori di diossina nel sangue dei tarantini
    2 febbraio 2008 - Michele Tursi

PeaceLink News

Archivio pubblico

Dal sito

  • Pace
    Educazione alla cittadinanza: costruzione e creazione di donne e uomini alla ricerca di senso

    Educazione: tra etica e politica 

    L’etica dà sostegno a quell’impulso di trasformazione proprio della permanente ricerca del senso della vita
    24 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Giamaica, Nauru e Honduras gli ultimi Stati firmatari. Il "Nuclear Ban" diventa realtà.

    Armi nucleari: inumane, inaccettabili, e adesso illegali

    Dichiarazione di IPPNW - International Physicians for the Prevention of Nuclear War - al raggiungimento delle 50 adesioni per l'entrata in vigore del Trattato per la Proibizione delle armi nucleari.
    25 ottobre 2020 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Uno studio sulla produzione di cacao

    Cacao amaro: lo sfruttamento minorile nella produzione di cioccolato

    Un nuovo studio dimostra i livelli dello sfruttamento minorile in Africa per la produzione di cacao. Solo in Costa d'Avorio e Ghana sono 1,5 milioni i bambini sfruttati
    25 ottobre 2020 - Katrin Gänsler
  • Latina
    Il Movimiento al Socialismo dovrà guardarsi dalle manovre di destabilizzazione della destra

    La Bolivia che verrà

    «Abbiamo recuperato la democrazia e la speranza» sono state le prime parole pronunciate da Luis Arce dopo la sua elezione
    25 ottobre 2020 - David Lifodi
  • Disarmo
    Autoritarismo del governo turco, gravi violazioni dei diritti umani e ingerenze in vari conflitti

    Stop armi alla Turchia

    La Rete Italiana Pace e Disarmo, nel contesto dell'iniziativa europea, rilancia in questo contesto la richiesta di blocco completo del flusso di armamenti verso la Turchia e il regime di Erdogan.
    23 ottobre 2020
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)