salvador

15 Articoli
  • PONTI E NON MURI

    Palestinesi nel mondo

    Intervista a Mariella Tapella, missionaria laica in El Salvador dal 1986.
    Giulia Ceccutti
  • Mons. Oscar Arnulfo Romero

    Mons. Oscar Arnulfo Romero

    Il 24 marzo 1980 veniva ucciso, durante una celebrazione liturgica, mons. Oscar Arnulfo Romero, il vescovo di San Salvador. Dal 2010 l'ONU ha dichiarato proprio questa data "Giornata Mondiale per il Diritto alla Verità" e numerose sono le iniziative che, anche quest'anno, lo ricorderanno.
  • Storico: Mauricio Funes assume 
la presidenza

    Storico: Mauricio Funes assume la presidenza

    Primo importante discorso del nuovo Presidente. Assenti Chávez e Morales per motivi di sicurezza
    3 giugno 2009 - Giorgio Trucchi
  • Bibliografia e filmografia

  • Storia del paese e del conflitto

    In questa sezione vengono ripercorse le tappe fondamentali che hanno caratterizzato la storia del paese e del suo conflitto
    24 marzo 2009
  • PRIMO PIANO LIBRI

    Marianella e i suoi fratelli

    Per non perdere la memoria, per raccontare a chi non sa e non ha visto, per rafforzare il nostro impegno per la difesa dei diritti umani.
    Giancarla Codrignani
  • XXVII anniversario del martirio di Mons. Oscar Romero Celebrazioni Romane 2007

    27 marzo 2007 - Comitato Romano Oscar Romero
  • Non c'è pace senza giustizia

    Nella decade degli anni '80 e fino agli accordi di pace del 1992, in Salvador - oltre 5 milioni di persone in 21mila kmq - la guerra civile ha fatto circa 70.000 morti: per gli Stati uniti, il Salvador é il più sofisticato laboratorio di controguerriglia dai tempi del conflitto del Vietnam
    19 agosto 2006 - Gianni Beretta
  • storie: El Salvador al tempo dei paramilitari

    Carlos, il testimone scampato all'inferno

    Carlos Mauricio, 58 anni, è uno dei pochi sopravvissuti agli squadroni della morte in Salvador. Dall'83 vive in esilio negli Stati uniti, e si batte per portare in giudizio i responsabili delle torture
    19 agosto 2006 - Geraldina Colotti
  • MARZO 2006

    Oscar Romero. Ancora e sempre un arcivescovo scomodo

    A cura di Alberto Vitali
  • Martire della speranza
    ULTIMA TESSERA

    Martire della speranza

    Per la gente latinoamericana è già santo. Martire. Per le denuncie dell’ingiustizia. E degli sfruttamenti. Un ricordo speciale di Mons. Romero, a 25 anni dal suo assassinio.
    Luigi Bettazzi
  • Rapimenti: la grande esperienza di Negroponte, ambasciatore americano in Iraq
    "Cosa ricordo di Negroponte"

    Rapimenti: la grande esperienza di Negroponte, ambasciatore americano in Iraq

    Suor Laetitia Bordes, in una lettera oggi disponibile su Internet, racconta che nel Maggio 1982 si recò in Honduras con una delegazione ufficiale di inchiesta per investigare sulla scomparsa di 32 salvadoregne, “tutte donne di fede”, che nel 1981 scapparono in Honduras dopo l’omicidio in El Salvador dell’arcivescovo Oscar Romero. Negroponte affermò di non saperne nulla, ma nel 1996, il suo predecessore, Jack Binns, riportò che le donne erano state catturate, torturate e poi gettate ancora vive da un elicottero in volo. Negroponte sapeva ma preferì coprire i suoi amici militari. Questa è solo una piccola parte delle informazioni sul passato diplomatico dell'ambasciatore americano in Iraq.
    19 settembre 2004 - Suor Laetitia Bordes
  • Salvador: no alla diga

    Otto chilometri e mezzo di lago artificiale e 18mila famiglie sfollate: saranno queste le conseguenze della diga sul fiume Torola, in Salvador
    13 luglio 2004 - Paola Erba
  • El Salvador: si registra il tasso piu' elevato di omicidi in Centro America

    Da luglio 2003 a maggio 2004, ci sono stati circa 2000 omicidi, quasi 6 morti al giorno
    10 luglio 2004
  • El Salvador: diario di viaggio 2003

    7 luglio 2004 - Carlo Silva

PeaceLink News

Archivio pubblico

Dal sito

  • Ecologia
    Il bla bla bla denunciato da Greta Thunberg è la verità

    Verso Glasgow: salviamo il clima con il disarmo e senza il nucleare

    I nostri obiettivi da portare come ecopacifisti alla Cop26 sono l’inserimento dell’impatto delle attività militari e del disarmo negli accordi di Parigi e lo sbarramento al rientro in gioco della lobby nucleare.
    23 ottobre 2021 - Laura Tussi
  • Laboratorio di scrittura
    Da vent’anni contrasta il racket della prostituzione

    Le sue parole sono state per me una carezza

    Adelina Alma Sejdini in passato ha vinto molti mostri. Oggi una brutta malattia e l'indigenza la stanno mettendo a dura prova
    19 ottobre 2021 - Maria Pastore
  • Editoriale
    Difendiamo chi ci difende, ovvero i “whistleblower” (le “gole profonde”)

    Per proteggerci dai reati alimentari, ambientali e altri, tuteliamo meglio i nostri “whistleblower”

    Quanti dipendenti di aziende alimentari, sapendo di frodi commesse dalla loro azienda, rinunciano a denunciarle per paura di rappresaglie? Idem per gli altri tipi di azienda. E noi ne paghiamo le conseguenze! Oggi chi denuncia reati è insufficientemente tutelato. Ne sa qualcosa Julian Assange.
    21 ottobre 2021 - Patrick Boylan
  • Latina

    Honduras e diritti umani, un cinismo strutturale

    Stigmatizzazione, criminalizzazione, persecuzioni giudiziarie ed assassinio di attivisti fanno dell’Honduras uno dei paesi più letali per chi difende terra e beni comuni
    20 ottobre 2021 - Giorgio Trucchi
  • Pace
    Julian Assange dimenticato da gran parte del mondo pacifista italiano

    Assange, simbolo mondiale della libertà di stampa

    L’Associazione PeaceLink – Telematica per la pace, vuole rilanciare le molteplici petizioni attive nel mondo a sostegno di Julian Assange, incriminato per aver rivelato i più efferati crimini di guerra compiuti e perpetrati dagli Stati Uniti nelle ultime guerre, a partire da Iraq e Afghanistan
    20 ottobre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)