Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • Una brutta giornata per Nichi Vendola
    Intercettata una telefonata fra Ilva e il Presidente della Regione. Ansa rivela di una "regia di Vendola" per fare pressioni su Arpa

    Una brutta giornata per Nichi Vendola

    La Procura avrebbe aspettato la fine delle votazioni delle primarie per far scattare l'operazione di arresti eccellenti, alla base dei quali vi sono nuove intercettazioni in cui spunta la voce di Nichi Vendola impegnato a rassicurare l'Ilva: «Va bene, va bene - dice il governatore - noi dobbiamo fare... Ognuno fa la sua parte... E dobbiamo però sapere che... A prescindere da tutti il procedimento, le cose,
    le iniziative... L'Ilva è una realtà produttiva... cui non possiamo rinunciare... E, quindi... fermo restando tutto dobbiamo vederci... dobbiamo ridare garanzie... Volevo dirglielo perchè poteva chiamare Riva e dirgli che... il presidente non si è defilato».
    26 novembre 2012 - Alessandro Marescotti
  • TV7, servizio a cura di Carolina Casa

    La maxiperizia della Procura sull'Ilva e la mobilitazione popolare a Taranto contro l'inquinamento

    Questo video è andato in onda su Raiuno il 24 febbraio 2012. Si parla anche di PeaceLink
    25 febbraio 2012
  • E le stelle stanno (ancora) a guardare
    Diossina e Benzo(a)pirene vanno eliminate dall'ambiente. Invece...

    E le stelle stanno (ancora) a guardare

    Nel 2009, in risposta ad una interrogazione, il Ministero dell'Ambiente pronosticò una riduzione dei limiti per la Diossina (in Italia sono assurdamente alti quando a diffonderla è un'acciaieria). Come? Forse attuando... la “Direttiva europea per un'aria più pulita"?
    17 febbraio 2012 - Lidia Giannotti
  • Abbiamo misurato gli Ipa nell'aria di Roma
    Misure effettuate con un analizzatore portatile di IPA (Idrocarburi Policiclici Aromatici)

    Abbiamo misurato gli Ipa nell'aria di Roma

    Una mappa realizzata da PeaceLink, pubblicata oggi sul settimanale "Il Salvagente". Gli Ipa sono sostanze in buona parte cancerogene e fra esse c'è il pericoloso benzo(a)pirene
    22 dicembre 2011 - Associazione PeaceLink
Inquinamento cancerogeno da benzo(a)pirene

Audizione di PeaceLink alla Camera dei Deputati sul decreto legislativo 155/2010 che consente di inquinare fino al 2013

Allegata a questa pagina web c'è il DOSSIER BENZO(A)PIRENE. Audizione ore 9.30 presso la Commissione Ambiente. Conferenza stampa ore 16 (sala stampa di Montecitorio).
15 novembre 2010 - Associazione PeaceLink

L'audizione si terrà mercoledì 17 novembre alle ore 9.30 presso la Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, aula dell'VIII Commissione. Cancerogeno: questo è il simbolo associato a sostanze che, come la diossina, sono sicuramente cancerogene per l'uomo

E' relativa all'inquinamento da benzo(a)pirene. L'audizione è centrata sul recente dlgs 155/2010 che consente a tale sostanza cancerogena di sforare il valore di 1 ng/m3 fino al 2013 senza che vi sia un obbligo di intervento nelle città con più di 150 mila abitanti.

Il benzo(a)pirene è classificato dallo IARC in classe 1 (cancerogeno). Ad ogni incremento di 1 ng/m3 corrisponde in media un incremento di 9 nuovi casi di cancro ogni 100.000 persone (OMS, 1987). Inoltre il benzo(a)pirene è genotossico (può modificare il DNA che viene trasferito ai figli) ed è in grado anche di passare dalla madre al figlio attraverso il latte materno.

Mercoledì alle ore 16 si terrà una conferenza stampa nella Sala Stampa di Montecitorio. Occorre farsi accreditare.

---

IL COMUNICATO STAMPA

Oggetto: audizione di PeaceLink alla Camera dei Deputati

Mercoledì 17 novembre
Ore 9.30 Audizione presso aula Commissione Ambiente della Camera
Ore 16 Conferenza stampa presso sala Stampa Montecitorio

La Commissione Ambiente della Camera dei Deputati ha convocato PeaceLink
in merito al Decreto Legislativo 155/2010 che fissa nuove norme per il
benzo(a)pirene. PeaceLink ha infatti lanciato una campagna nazionale,
denunciando come questo decreto legislativo consenta di inquinare fino al
31 dicembre 2012 senza che vi sia un valore massimo questa sostanza molto
pericolosa. Infatti il benzo(a)pirene è cancerogeno di classe 1 sulla base
della catalogazione IARC (Agenzia Internazionale Ricerca sul Cancro),
quindi della massima pericolosità. E’ emesso dalle industrie e dal
traffico. Può modificare il DNA trasmesso dai genitori ai figli (è
genotossico) e passa dalla madre al figlio tramite il latte materno (come
la diossina).

L’audizione si terrà alle ore 9.30 di mercoledì 17 novembre presso l’aula
della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati. Alle ore 16 sarà poi
convocata una conferenza stampa nella sala stampa della Camera dei
Deputati, a cui parteciperà anche la dott.ssa Annamaria Moschetti in
rappresentanza delle associazioni dei pediatri che hanno firmato un
appello ai parlamentari per ripristinare le norme precedenti al decreto
legislativo 155/2010. Sarà presente inoltre il dott. Gianluigi De Gennaro
in rappresentanza della IAS (Italian Aerosol Society) che raggruppa
scienziati ed esperti nel campo degli inquinanti dell’aria, i quali hanno
lanciato un preoccupato appello alla comunità scientifica e ai
parlamentari esprimendo una valutazione negativa sul nuovo decreto
legislativo che sposta al 31 dicembre 2012 il “tetto” di 1 nanogrammo a
metro cubo di aria per il benzo(a)pirene. Anche l’ISDE (medici per l’ambiente) ha
aderito a livello nazionale a questa campagna. Va annotato che Legambiente
e CGIL dal canto loro hanno ugualmente evidenziato i rischi di questa
nuova normativa che lascia “briglia sciolta” al benzo(a)pirene.

PeaceLink porterà alla Commissione Ambiente della Camera dei Deputati
anche la voce di Altamarea, il coordinamento per la salute e l’ambiente
che a Taranto per primo ha lanciato il grido di allarme individuando e
denunciando pubblicamente le “trappole” contenute nel decreto legislativo
155/2010.

Si è quindi creato un vasto movimento di opinione che cresce e che non si
fermerà fino a quando non verrà modificata la nuova normativa.

PeaceLink consegnerà ai parlamentari un dossier sul benzo(a)pirene (che si
può scaricare da www.peacelink.it) e raccoglierà l’adesione di tutti i
parlamentari, i movimenti e le associazioni che si vogliano coordinare in
un'unica campagna, strutturata “a rete” in tutta Italia, che ha lo scopo
di fissare un tetto massimo a questo cancerogeno già da subito. Il “tetto”
al benzo(a)pirene era in vigore dal 1° gennaio 1999 per le città con più
di 150 mila abitati. Siamo quindi in presenza di una legge pericolosa che
va modificata con urgenza dal Parlamento prima che altre persone si
ammalino di tumore.

Questo è il senso della nostra audizione e della nostra iniziativa a
tutela della salute delle persone, una necessità assoluta che viene prima
di ogni cosa, anche dei profitti delle industrie.

Alessandro Marescotti
Presidente di PeaceLink

Note:

Per contatti:
Alessandro Marescotti
Presidente di PeaceLink
cell. 3471463719

Allegati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy