convegno

"Acqua: voce all'emergenza silenziosa" (un bene pubblico inalienabile)

30 settembre 2005
ore 16:00 (Durata: 3 ore)

ROMA – Sensibilizzare, Informare e favorire lo scambio di esperienze. Questi gli obbiettivi del convegno "Acqua: Voce all'emergenza silenziosa", organizzato dalla Associazione Roma Capitale Mondiale dell'Acqua (RCMA) in collaborazione con il Gruppo Verdi del Municipio Roma IX. Il Congresso, ad ingresso gratuito si terra' Venerdì 30 settembre (Ore16:00 - 19:00) presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati (Via Poli, 8 - Roma).

La gestione dei progetti per le risorse idriche nei paesi in via di sviluppo e la amministrazione della risorsa acqua in Italia con particolare attenzione alla città di Roma ed alla Regione Lazio saranno i temi su cui si confronteranno relatori provenienti dal mondo delle università, delle ONG e della politica tra cui: Fabrizio Fabbri – responsabile politiche ambientali dei Verdi, Dario Esposito – Assessore all'ambiente del Comune di Roma, Claudio Bordin capogruppo dei verdi del Municipio Roma IX, Adriana Buglione – Presidente dell'Associazione RCMA; Andrea Micangeli – docente del corso di Tecnologie per l'autonomia; Claudia Maggi – dottoranda in energetica all'Università La Sapienza, Gaetano Casale – Responsabile Comunicazione Finisterrae ONLUS; Stefano Picchi - Gruppo 183 Associazione per la difesa del suolo e delle risorse idriche.

La sensibilizzazione dei cittadini tramite un'ampia panoramica sul problema acqua, l'incontro tra Associazioni che operano sul campo ed il mondo universitario e della politica, ed un accento sulla governance democratica della risorsa acqua, sono le caratteristiche di RCMA, associazione nata per contribuire, attraverso la città di Roma, a dare voce al valore della risorsa acqua e alle organizzazioni che si attivano per favorire un più equo accesso alle risorse idriche nel mondo.

Percorso questo condiviso dai Verdi, da sempre impegnati in prima fila per difendere attraverso proposte concrete e sostenibili le tematiche ambientali.

Per Partecipare al congresso è necessario l'invio dell'adesione via e-mail, compilando il modulo che si trova sul sito www.rcma.it

Per maggiori informazioni:
Riccardo Adragna
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    La CIA è presente sul terreno

    Forze speciali della Nato già operano in Ucraina

    Un'operazione segreta che coinvolge le forze delle operazioni speciali statunitensi indica l'entità dello sforzo per assistere l'esercito ucraino che non ha ancora ricevuto le nuove armi.
    26 giugno 2022
  • Cultura
    Quattro giorni di cinema al femminile a Taranto

    Mostra del Cinema di Taranto dal tema «Lo sguardo della tigre»

    Storie di donne, testimonianze di vita di registe e attrici che da Afghanistan, Iran, Palestina e Marocco si danno appuntamento a Taranto.
    23 giugno 2022 - Fulvia Gravame
  • Pace
    I dati del sondaggio europeo ECFR dà i pacifisti in minoranza fra i Grünen

    I Verdi tedeschi e il pacifismo

    La maggiore percentuale di pacifisti in Germania non è fra i Verdi ma fra i socialdemocratici dell'SPD. Intanto il giornale Der Spiegel ironizza sui leader verdi tedeschi ribattezzandoli "verdi oliva" e raffigurandoli con tute militari verdi, elmetto e bazooka
    23 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti
    Oggi alla Camera dei Deputati

    Cosa rispondere a Draghi che dice: "L'Ucraina si deve difendere"

    Una difesa è tale quando riduce le sofferenze, i morti, i feriti, non quando li aumenta, ed è quello che sta avvenendo. Biden ha detto che occorre vincere e battere la Russia (cosa che si sta rivelando irreale); prima tutti dicevano "no all'escalation" ma poi è arrivato l'ordine: "Vincere".
    22 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Migranti
    Peacelink Common Library

    Siamo una società di pace? La criminalizzazione della solidarietà

    Mi sono avvicinata allo studio delle migrazioni, alla complessità delle storie che ogni rifugiato, richiedente asilo o migrante porta con sé. Perché le stragi delle frontiere marittime e terrestri sono catastrofi umanitarie. Qual è la nostra responsabilità? Qual è oggi il ruolo della società civile?
    21 giugno 2022 - Carmen Zaira Torretta
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)