dibattito

Come costruire un’alternativa di civiltà a Inceneritore, Gronda autostradale, Terzo Valico, Cave, Impianti a rischio

27 giugno 2006
ore 21:00 (Durata: 2 ore)

Per un’economia al servizio delle persone, che ribalti le logiche di sfruttamento delle risorse del modello dominante di sviluppo.
Per riscoprire e rispettare il territorio e ridare voce alle popolazioni coinvolte.
Contro le Grandi Opere inutili che devastano l’ambiente e svuotano le casse pubbliche.
Per questo, invece di Inceneritori, Terzo Valico, Gronde, Bretelle Autostradali, che avranno un impatto notevolissimo sul nostro territorio, noi chiediamo:

· un Ciclo dei Rifiuti basato su Riduzione alla fonte, Riciclo, Riuso

· il superamento della Legge Obiettivo e il ripristino della Valutazione di Impatto Ambientale

· la manutenzione di tutta la rete a cominciare dal potenziamento delle linee ferroviarie ordinarie (linee dei Giovi, Voltri - Ovada e Genova – Ventimiglia)

· risanamento dei quartieri dagli impianti inquinanti e a rischio

E’ il momento di svegliarsi, di incontrarsi e di decidere sul nostro futuro

Forum verso la Sinistra Europea, Amici del Chiaravagna, Forum Sociali della Valpolcevera e del Ponente Genovese, Forum Ambientalista, Legambiente, Comitato di quartiere di Multedo, Coordinamento dei Comitati del Ponente Genovese, Italia Nostra, Comitato Serra di Panigaro

Per maggiori informazioni:
Antonio Bruno
339 3442011
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1977: Muore Alice Paul, fautrice di lotte nonviolente per i diritti delle donne

Dal sito

  • Disarmo
    ... Forse è ancora possibile sperare...

    Dal Costa Rica un commento alla nuova ratifica al TPAN

    L'ultima firma, dal governo delle Isole Fiji, ha fatto calare a 11 il numero di Stati ancora necessari per l'entrata in vigore del Trattato. Il Ministro degli Esteri costaricano approva e ne sottolinea la necessità
    9 luglio 2020 - Roberto Del Bianco
  • Ecologia
    Oggi la confererenza stampa

    Inquinamento, a Taranto nasce il Comitato del cittadino per salute e ambiente

    Ha avuto risonanza la notizia della costituzione del Comitato, qui riportiamo Radio Radicale, la RAI e TRM network.
    8 luglio 2020 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Si propone il fermo degli impianti ILVA sottoposti a sequestro dalla magistratura

    Comitato Cittadino per la salute e l’ambiente a Taranto

    Il Comitato Cittadino è una struttura che unisce cittadini e federa associazioni che convergono su finalità comuni, adottando la nonviolenza, la gentilezza e la cittadinanza attiva come metodologie di azione.
    6 luglio 2020
  • Pace
    Dopo questi orribili fatti il governo Tambroni si dimise

    La strage di Reggio Emilia

    Partigiani e operai assassinati nella strage del 7 luglio 1960: fu un cortocircuito tra la società civile e antifascista e le istituzioni
    6 luglio 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Taranto sotto una tempesta di polvere proveniente dall'ILVA

    Polveri industriali sulla città di Taranto, governo sotto accusa

    Peacelink scrive al ministro dell’Ambiente, Costa. “Invece di invocare la celerità - sostiene l’associazione Peacelink - voi state concedendo proroghe e deroghe alle prescrizioni dell'Aia (Autorizzazione integrata ambientale). Viene meno la certezza delle norme".
    5 luglio 2020 - Agenzia stampa AGI
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)