evento

A Velocità d'Uomo: Tutti i movimenti contro la Legge Obiettivo verso Roma

30 giugno 2006

Prende il via l'iniziativa partita dalla Val Susa "A Velocità d'uomo", della quale CulturAmbiente si è fatta portavoce in più occasioni: si tratta di una gita "a bassa velocità per l'Italia dal 1 al 15 luglio, "CONTRO LE OPERE INUTILI CHE DEVASTANO L'AMBIENTE E SVUOTANO LE CASSE DELLO STATO",

"CONTRO LA LEGGE OBIETTIVO CHE ESCLUDE LE COMUNITA' LOCALI DAI PROCESSI DECISIONALI CHE INTERESSANO I LORO TERRITORI"

I movimenti NO TAV - NO PONTE - NO MOSE chiedono tutto il sostegno possibile a Roma.

Cosa fa il salento critico e attivo di fronte al problema 275?
L'Associazione CulturAmbiente Lecce esprime piena solidarietà al popolo No Tav e chiede a tutti l'impegno e il sostegno per conoscere, comprendere e partecipare.
Quale migliore occasione dell'iniziativa lanciata dai valsusini? Perché non dare il nostro contributo dal salento a Roma?
Chi fosse interessato a partecipare ai giorni romani della carovana può contattarci a questo indirizzo, telefonare al n. 3408713446 o presentarsi personalmente alla sede dell'associazione il prossimo martedì 4 luglio alle ore 19.30 in via Costadura 47, Lecce, nei pressi della villa comunale e della caserma "Pico".

Seguono contatti utili sulla manifestazione dal web, il programma delle tappe laziali della carovana No Tav e, in allegato, la locandina dell'evento:

http://velocitauomo.blogspot.com

http://www.webalice.it/carlopo/

Tappe laziali Carovana No Tav

12 luglio
Civitavecchia
Arrivo nel primo pomeriggio a Civitavecchia e conferenza stampa con il Movimento No coke alto Lazio. Trasferimento nello spazio Arci-S. Gordiano e incontro con i movimenti e le comunità locali, poi la cena e pernotto.

13 luglio
Civitavecchia-Malagrotta (Roma)
Arrivo in treno della Carovana alla stazione Aurelia e poi a piedi a Malgrotta. “Visita”, insieme alla Rete regionali rifiuti, alla più grande discarica d’Europa e ai lavori in corso di costruzione del termovalorizzatore: contro questa opera gli abitanti della zona e la Rete stanno attuando uno sciopero della fame a catena. Segue conferenza stampa.
Nel pomeriggio (ore 16 o 17), sit in autorizzato davanti a palazzo Chigi per incontrare parlamentari e esponenti del governo e consegna da parte della Carovana di una sorta di “libro bianco” con le osservazioni dei comitati e delle comunità locali sulle grandi opere previste nei diversi territori attraversati dalla carovana. Cena, spettacoli e pernotto a Malagrotta.

14 luglio
Malagrotta-Campidoglio
Partecipazione della Carovana all’intera giornata di discussione, presso la sala della Protomoteca in Campidoglio, sui temi della democrazia diretta, della partecipazione dei territori alle scelte legate alla realizzazione di grandi opere. La mattina (inizio indicativo ore 9,30) confronto fra parlamentari europei e nazionali, amministratori comunali, provinciali e regionali con i movimenti, le associazioni e i comitati, che continueranno a confrontarsi dopo la pausa pranzo (organizzata dalla Bottega del commercio equo e solidale).
A conclusione dell’assemblea, trasferimento a Forte Prenestino per cena, spettacoli e pernotto.

15 luglio
Roma
Mattinata e iniziative conclusive da definire a Roma, prima di ripartire per la Valle di Susa.

Grazie per l'attenzione,

Associazione Culturambiente Lecce,
v. Messere 27
73100 Lecce

Per maggiori informazioni:
Roberto Paladini, presidente CulturAmbiente Lecce
3408713446
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura

    Il bellissimo corto di Ettore Scola “1943-1997” tra storia e attualità

    Dal rastrellamento nel Ghetto di Roma del 16 ottobre 1943 alle nostre scelte di oggi in pochi intensi minuti di cinema, nel bellissimo cortometraggio di Ettore Scola del 1997
    17 ottobre 2021 - Lidia Giannotti
  • Palestina
    Intervista a Luisa Morgantini: “Maurizio Magnani vive!”

    Luisa Morgantini ricorda Maurizio Magnani

    Il compagno Maurizio Magnani, cognato di Moni Ovadia, ci ha da poco lasciati provocando un enorme sgomento e dolore sia negli ambienti Anpi sia in AssoPacePalestina, dove militava con il suo importantissimo contributo in un impegno diretto, dedito e costante alle cause di giustizia e pace.
    15 ottobre 2021 - Laura Tussi
  • Pace
    Basta difenderlo, ora attacchiamo!

    Scendere in campo per Julian Assange: una nuova strategia

    Invece di essere sempre sulla difensiva, cercando di smontare le accuse false fatte contro Julian Assange dai governi USA/UK, due gruppi di attivisti, suoi estimatori – uno a Londra e l’altro a Roma – hanno deciso di passare all'attacco.
    16 ottobre 2021 - Patrick Boylan
  • MediaWatch
    Per la verità e la nonviolenza

    Giornalisti per Julian Assange (Speak up for Assange)

    Il 27 ottobre, provato da anni di cattività e abusi che un inviato ONU considera ormai torture, Assange potrebbe essere consegnato agli USA. La speranza è nella mobilitazione dei giornalisti e di chiunque si opponga a un futuro di menzogne e di violenza
    7 settembre 2021 - Lidia Giannotti
  • Disarmo
    Sulla legalità delle armi nucleari USA schierate in Italia

    Armi nucleari, uno studio giuridico promosso da “Abbasso la guerra”

    Il Centro di Documentazione “Abbasso la Guerra OdV”, assieme ad altre associazioni, ha deciso di finanziare questo studio. L'iniziativa ha il sostegno anche del missionario comboniano Alex Zanotelli e di don Luigi Ciotti.
    14 ottobre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)