corso

MASTER IN STUDI SUL MEDIO ORIENTE A. A. 2006-2007 Fattore etnico-religioso e temi economici, giuridici e storico-politici

1 marzo 2007
ore 14:00 (Durata: 120 ore)

La Facoltà di Scienze politiche dell'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo" organizza, a norma dell'art. 3, comma 9 del D.M. n. 270/04, un Master Universitario di I livello in Studi sul Medio Oriente: Fattore etnico-religioso e temi economici, giuridici e storico-politici.

1. Finalità

a. formazione di esperti nelle organizzazioni internazionali pubbliche e private che operano nell'area mediorientale;

b. formazione di esperti per le imprese private italiane con interessi commerciali nei Paesi del Medio Oriente e del Mediterraneo;

c. formazione di operatori presso gli enti pubblici e privati italiani che si occupano di immigrati;

d. formazione e aggiornamento di giornalisti e corrispondenti dall'estero della carta stampata e della televisione;

e. preparazione di figure operanti in formazioni sociali con progetti nella realtà mediorientale;

f. aggiornamento per coloro che già lavorano in questi settori;

g. aggiornamento per membri delle Forze Armate e corpi di Pubblica Sicurezza.

2. Contenuti

Il Master include quattro moduli principali:

A) Aspetti storico-politici, culturali e sociologici (SPS/06, SPS/04, SPS/07, SPS/13, SPS/14)

B) Aspetti etnico-religiosi (IUS/11)

C) Aspetti giuridico-internazionali (IUS/13, IUS/14)

D) Aspetti economico-internazionali (SECS-P/01)

Il Master offre una preparazione generale multidisciplinare e una serie di approfondimenti specialistici. Al termine delle attività formative e delle verifiche scritte e orali previste, verrà rilasciato un diploma di master in studi sul Medio Oriente.

Il Master consiste in una serie di attività didattiche presso strutture dell'Ateneo, svolte anche da docenti esterni (professori, ricercatori e dottori di ricerca, dirigenti, professionisti, ecc.), per un totale di 120 ore di lezione in aula, alle quali si possono aggiungere conferenze, esercitazioni e seminari.

Le attività si svolgeranno nei mesi di aprile, maggio, giugno e luglio 2007, il venerdì pomeriggio e il sabato mattina, per dieci ore settimanali.
Gli iscritti potranno sostenere gli esami entro il 30 settembre 2008.
La frequenza da parte degli iscritti alle varie attività del corso è obbligatoria per almeno i 2/3 delle attività didattiche ai fini del conseguimento dell'attestato finale.

Per maggiori informazioni:
Dott. Alberto Fabbri
0039.0722.303754
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Disarmo
    Anche l'ILVA nelle valutazioni del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (COPASIR)

    "Preoccupazione per la base NATO a Taranto"

    Sotto la lente del Dipartimento di Stato americano sono finiti gli investimenti di Pechino nei porti italiani. Monitorata Taranto, sede dello Standing NATO Maritime Group 2. Nessuna preoccupazione per ArcelorMittal: suo l'acciaio del quartier generale della NATO a Bruxelles.
    26 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    Lettera aperta

    I soldi della Regione Puglia all'ILVA? Uno sperpero di denaro pubblico

    La dichiarazione del Governatore Michele Emiliano - all'indomani della sua rielezione - di voler entrare a pieno titolo, come Regione Puglia, nella gestione dell’ILVA ha suscitato una forte reazione fra i cittadini e nel movimento ambientalista.
    25 settembre 2020 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Latina
    Honduras

    Miriam Miranda: “Affrontiamo persone potenti, ma non smetteremo mai di lottare”

    Due mesi dalla sparizione forzata di Snaider, Milton, Suami, Gerardo e Junior
    23 settembre 2020 - Giorgio Trucchi
  • Kimbau
    Intervista sulla solidarietà al tempo della pandemia

    Chiara Castellani: "Pensare al proprio prossimo"

    "O si entra in questa dimensione di voler pensare agli altri e ciascuno di noi entra in questa prospettiva anche di globalizzazione della solidarietà con gli altri, o non riusciremo a salvarci tutti assieme, in questo dovremmo imparare anche dall’Africa".
    22 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)