manifestazione

I Mulini in Festa - Grandi Eventi del Vallo di Diano

17 agosto 2007
ore 19:00 (Durata: 8 ore)

Programma della manifestazione I Mulini in Festa IV Edizione che si svolgerà San Pietro al Tanagro (SA) all'interno del Parco dei Mulini.

La manifestazione pone l’accento sulla valorizzazione delle risorse paesaggistiche, naturali, climatiche, storiche, turistiche e delle produzioni eno-gastronomiche delle nostre terre, valorizzando un paesaggio suggestivo, poco conosciuto, situato nel Comune di San Pietro al Tanagro in località Setone all’interno del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, attraversato da un torrente che si caratterizza per una serie di cascate naturali e il rudere di un mulino,
Questa iniziativa vuole essere un catalizzatore turistico, contribuire alla sua pubblicizzazione, alla sua fruibilità da parte di un pubblico non sempre attento alle tematiche ambientali ed essere collettore di risorse da spendere per il rilancio dell’economia locale, attraverso la valorizzazione delle risorse paesaggistiche, naturali, climatiche, storiche, artistiche, turistiche e delle produzioni eno-gastronomiche delle nostre terre. Il nostro intento è di puntare con vigore al riconoscimento, alla conservazione e alla valorizzazione del suo patrimonio ricco di cultura, storia e natura.
Per educare ad uno sviluppo sostenibile, al rispetto ecologico a qualsiasi altro valore etico bisogna davvero lavorare nel profondo ma soprattutto giustificare, motivare, avvalorare delle scelte, delle posizioni rispetto ad altre; bisogna dare alle nuove leve la possibilità di fare e divulgare conoscenze, affinché il rispetto per la natura, per l’ ambiente, per il prossimo ed il pianeta, sia il frutto di uno studio, un’analisi e dell’esperienze da trasmettere al prossimo.

Programma Edizione 2007
La manifestazione si svolgerà il 17-18-19 agosto 2007
17 AGOSTO
PILLOW FIGHT
ore 19.30
L’unica guerra che vorremmo vedere nel mondo.
ZIMBARIA
in concerto ore 22.00
Il ritmo travolgente del tamburello e l'evoluzione strumentale nella pizzica del salento. Straordinario tamburellista del Salento, personaggio carismatico amatissimo dal pubblico, e anche il grande protagonista nel pluripremiato "Sangue Vivo" di E.Winspeare. Con il suo tamburello tiene vivo il ritmo profondo della vita, sostiene le voci più intense e gli accordi di una armonia antica.

18 AGOSTO
IL PARCO DEI BALOCCHI
ore 18.30
pomeriggio dedicato ai bambini.
HISTAMANERA
in concerto ore 22.00
musiche e strumenti popolari accompagnati da ballerini.

19 AGOSTO
PASSEGGIATA ECOLOGICA
ore 18.00
organizzata in collaborazione con il “Gruppo Escursionistico Trekking Vallo di Diano”.
NIURI TE SULE
in concerto ore 22.00
le sonorit‡ dei NIURI TE SULE affondano le proprie radici nella penisola Salentina, quella terra in cui da secoli si insinua il mitico morso di una tarantola velenosa che solo certi ritmi musicali sono in grado di sfidare.
Per definizione le ballate del gruppo sono proprie di quella pizzica tarantata che un tempo gli antichi suonavano per curare dal morso del temuto ragno.

Le iniziative permanenti saranno:

• INIZIATIVE UMANITARIE:
- "FERMIAMO L'AIDS SUL NASCERE" - iniziativa in collaborazione col CesVi;
- "METTIEMO UN TAPPO ALLA SETE"- raccolta di tappi per la costruzione di un pozzo in tanzania;
• PERCORSO GASTRONOMICO DI PRODOTTI TIPICI;
• MOSTRA FOTOGRAFICA - “Guardiamo l’Africa dritto negli occhi” di Giovanni Diffidenti;
• MOSTRA D’ARTE allestita e curata da giovani studenti e laureati delle accademie di belle arti;
• L’ARTE DEL RICICLO;
per contatti
www.imuliniinfesta.it
tel.3205719307

Per maggiori informazioni:
Giuseppe Stabile
3205719307
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1991: Alle ore 0,50 inizia la Guerra del Golfo, la prima dopo la fine della Guerra Fredda

Dal sito

  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Dal territorio del nostro Paese siano eliminate tutte le armi nucleari

    L’Italia ratifichi il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari

    La presenza di tali ordigni sul territorio italiano è in contrasto anche con il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari, al quale l’Italia ha aderito nel 1975 impegnandosi a «non ricevere da chicchessia armi nucleari né il controllo su taliarmi, direttamente o indirettamente».
    16 gennaio 2021
  • Storia della Pace
    La storia della pace, dalla secolare opposizione alla guerra al recente pacifismo

    Che cosa è la Peace History

    Per Peace History si intende lo studio delle cause più profonde della guerra nonché dei mezzi per contrastarla e per gestire risoluzioni non violente dei conflitti. In questa pagina web vi sono alcuni riferimenti per la Peace History e link utili per tracciare una storia della pace
    16 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Pace
    Entrambe includono tematiche comuni nella propria area di competenza e hanno punto di contatto

    Educazione civica ed educazione alla pace: un confronto

    L'evoluzione dell’educazione civica ha portato a un sempre maggiore avvicinamento della stessa all’educazione alla pace, fino ad una sovrapposizione di competenze, che oggi può in certi contesti rendere difficile distinguere le due discipline.
    10 gennaio 2021 - Manuela Fabbro
  • Storia della Pace
    L'opposizione alla guerra è nata con la guerra stessa

    Le radici storiche del pacifismo

    Il movimento pacifista può diventare un soggetto storico consapevole dei propri compiti solo se ha la consapevolezza della sua storia. La storia della pace studia l'impegno positivo di chi si è opposto alla guerra. Ma è anche analisi strutturale delle cause dei conflitti armati.
    15 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti, Daniele Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)