evento

Schiavi in questo mondo libero. Il caso del Settore Tessile

18 aprile 2008

Anche quest’anno, dal 17 al 19 aprile, la città di Forlì ospiterà l’ottava edizione di Human Rights Nights Film Festival, il festival di cinema e arti dedicato ai diritti umani promosso dall’Università di Bologna. Il tema di quest’anno è (Soprav)Vivere / Resistance, e si articolerà attraverso la presentazione di film, conferenze, mostre d’arte, performance teatrali e musica.

Tra i vari eventi, l’associazione studentesca NonProfitLab e l’Università di Bologna-Facoltà di Economia di Forlì, presentano il convegno “Schiavi in questo mondo libero. Il caso del Settore Tessile” che avrà luogo venerdì 18 aprile, a partire dalle ore 17.30, presso la Facoltà di Economia di Forlì.

Obiettivo del convegno, promosso in collaborazione con AICCON (Associazione Italiana per la Promozione della Cultura della Cooperazione e del Non Profit), è quello di offrire un punto di vista e un approfondimento sul tema della salvaguardia delle condizioni di lavoro nel settore dell’industria tessile nazionale ed internazionale.
L’Italia gioca ancora un ruolo di primario rilievo nel contesto internazionale dell’industria tessile, nel 2004 il 7,6% dell’export mondiale proveniva dal nostro paese. Il settore tessile italiano rappresenta più di 15.000 imprese che occupano 150.000 addetti e generano un fatturato complessivo di oltre 17.000 milioni di Euro(dati Osservatorio Distretto Tessile di Como).
Nonostante questo, gli ultimi anni hanno segnato una crisi del settore tessile: le imprese sono passate da 19.215 nel 2001 a 16.869 nel 2005, con un calo sul quinquennio di oltre il 12%. La riduzione degli addetti è ancora più marcata (-19%).

Interverranno al dibattito il prof. Giovanni Maria Mazzanti, Università di Bologna; Deborah Lucchetti, coordinatrice nazionale della campagna “Abiti Puliti”; Gianni Rizzuto, FEMCA CISL Prato e Pietro Garofalo, amministratore del gruppo Mazzi (tessile – Prato).

"Convinti dell'attualità e soprattutto dell'urgenza delle tematiche affrontate e consapevoli dell'importanza rivestita da iniziative di divulgazione e sensibilizzazione come questa” spiega Nicole Triboli, Presidente NonProfitLab "Schiavi in questo mondo libero - il caso del settore tessile" è un convegno fortemente voluto dalla nostra associazione, al fine di rendere noti argomenti che, purtroppo, spesso non vengono sufficientemente divulgati"

Al termine del dibattito verrà proiettato alle ore 21.30 il film “China Blue”, storia di denuncia delle pressioni che i paesi occidentali compiono su quelli in via di sviluppo: una corsa alla diminuzione dei prezzi con una conseguente degenerazione della competitività. Girato in condizioni di semiclandestinità e continuamente ostacolato dalle autorità cinesi, il film ha ottenuto numerosi riconoscimenti nei festival internazionali più importanti.

Per info: NonProfitLab e-mail: nonprofitlab@gmail.com
Ufficio Stampa: AICCON t. 0543/374675, e-mail: aiccon.comunicazione@gmail.com

Per maggiori informazioni:
Associazione NonProfitLab
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    TPAN e educazione civica

    Trattato Proibizione Armi Nucleari: webinar

    La finalità del webinar di PeaceLink è quella di far conoscere il trattato ONU TPAN inserito in un percorso di educazione civica e di cittadinanza globale. L’educazione alla pace deve essere inserita nell’educazione civica, partendo dal fatto che in una democrazia le regole evitano la guerra.
    25 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Pace
    Trattato ONU di Proibizione Armi Nucleari

    TPAN: che fare adesso

    Comunicato stampa: incontro su Internet svoltosi il 22 gennaio 2021 - azione non celebrazione
    23 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • PeaceLink English

    What can we learn from the failure of the Alinari company?

    25 gennaio 2021
  • Ecodidattica
    I limiti per la dose tollerabile sono stati abbassati di sette volte dall'EFSA nel 2018

    Strategia comunitaria sulle diossine, i furani e i bifenili policlorurati

    "In bambini esposti a diossine e/o PCB durante la fase gestazionale sono stati riscontrati effetti sullo sviluppo del sistema nervoso e sulla neurobiologia del comportamento, oltreché effetti sull’equilibrio ormonale della tiroide, ritardo nello sviluppo, disordini comportamentali".
    24 gennaio 2021 - Redazione
  • Ecodidattica
    I numeri del cancro in Italia (vedere file allegato)

    Limiti normativi, indicazioni OMS e rischi per la salute

    La maggior parte dei risultati degli studi che hanno valutato l’impatto dell’inquinamento atmosferico sulla salute umana provengono da studi condotti in aree (italiane o straniere) in cui tali limiti di legge erano rispettati. Questa osservazione vale anche per le valutazioni del rischio oncologico
    AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)