presentazione

Presentazione dei libri "Psicologia della solidarietà" e "Psicologia del volontariato"

7 novembre 2008
ore 16:30 (Durata: 3 ore)

“Psicologia della solidarietà” e “Psicologia del volontariato”
Il Centro di documentazione sul volontariato e il terzo settore invita alla presentazione dei due libri editi dalla Carocci

Si svolge venerdì 7 novembre 2008, dalle 16.30 presso la sede dei Centri di Servizio per il Volontariato CESV e SPES in Via dei Mille 6 a Roma, la presentazione dei libri “Psicologia della solidarietà” di Silvia Gattino e “Psicologia del volontariato” di Elena Marta e Maura Pozzi, entrambi editi dalla Carocci.
L’iniziativa è promossa dal nuovo Centro di documentazione sul volontariato e il terzo settore – nato dalla fusione dei patrimoni di SPES Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio e FIVOL Fondazione Italiana per il Volontariato – che vuole così inaugurare un ciclo di incontri con quanti, tra volontari, operatori e cittadini, siano interessati a conoscere ed acquisire informazioni, sul mondo del volontariato e più in generale sul terzo settore. L’obiettivo è quello di promuovere, partendo da proposte editoriali, momenti di riflessione sulle principali tematiche di comune interesse.

I due volumi “Psicologia della solidarietà” e “Psicologia del volontariato” testimoniano il nuovo e crescente interesse da parte della psicologia sociale a sondare i temi del volontariato e della solidarietà.
Silvia Gattino nel libro “Psicologia della solidarietà” fornisce un quadro che consenta di cogliere le dimensioni della tematica e metterne in luce le problematiche e le evoluzioni in una chiave interdisciplinare, attenta quindi alla prospettiva storica, politica e sociale. Quello della solidarietà appare, nella riflessione, un costrutto complesso, legato alla costruzione sociale dell’ambiente psicologico.
Elena Marta e Maura Pozzi con “Psicologia del volontariato” cercano, attraverso diverse chiavi di lettura, di comprendere processi, dinamiche ed effetti sulla persona, sull’organizzazione e sulla comunità, di un fenomeno, oggi quanto mai visibile, ma allo stesso tempo in continua evoluzione come il volontariato.

Al termine della presentazione sarà offerto un aperitivo a buffet.

Per ulteriori informazioni:
Centro di documentazione sul volontariato e il terzo settore
tel. 06.4892924/5 - fax 06.4892926
documentazione@spes.lazio.it
www.volontariato.lazio.it

Per maggiori informazioni:
SPES Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio
06.44702178
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Ecologia
    A pochi giorni dall'uccisione di Agitu emerge un'altra storia di una donna dedita alla pastorizia

    Una donna controcorrente, la Pastora di Altamura

    Una storia che fa il paio con quella di Agitu e anche in Puglia si tratta di una donna. La mia generazione è cresciuta convinta che la terra non fosse un lavoro adatto alle donne anche se già allora c'erano delle eccezioni ed ora le ragazze del ventunesimo secolo sono in prima linea.
    19 gennaio 2021 - Fulvia Gravame
  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Dal territorio del nostro Paese siano eliminate tutte le armi nucleari

    L’Italia ratifichi il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari

    La presenza di tali ordigni sul territorio italiano è in contrasto anche con il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari, al quale l’Italia ha aderito nel 1975 impegnandosi a «non ricevere da chicchessia armi nucleari né il controllo su taliarmi, direttamente o indirettamente».
    16 gennaio 2021
  • Storia della Pace
    La storia della pace, dalla secolare opposizione alla guerra al recente pacifismo

    Che cosa è la Peace History

    Per Peace History si intende lo studio delle cause più profonde della guerra nonché dei mezzi per contrastarla e per gestire risoluzioni non violente dei conflitti. In questa pagina web vi sono alcuni riferimenti per la Peace History e link utili per tracciare una storia della pace
    16 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Pace
    Entrambe includono tematiche comuni nella propria area di competenza e hanno punto di contatto

    Educazione civica ed educazione alla pace: un confronto

    L'evoluzione dell’educazione civica ha portato a un sempre maggiore avvicinamento della stessa all’educazione alla pace, fino ad una sovrapposizione di competenze, che oggi può in certi contesti rendere difficile distinguere le due discipline.
    10 gennaio 2021 - Manuela Fabbro
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)