rappresentazione teatrale

serata di solidarietà per il popolo palestinese all'interno della quale verrà presentato lo spettacolo teatrale " etiVite"

19 agosto 2014
ore 20:30 (Durata: 2 ore)

Martedì 19 agosto, a partire dalle 20:30, la suggestiva Piazza Le Monache di Ruvo di Puglia ospiterà la serata di "solidarietà per il popolo palestinese" dal titolo "RESTIAMO UMANI!". L'evento, aperto a tutti, è completamente gratuito ed è stato organizzato dalla neonata "Associazione Prolet", di Ruvo, che mira alla partecipazione attiva della cittadinanza grazie alla creazione di spazi di discussione su temi culturali e politici di rilevanza locale, nazionale e internazionale.

Durante tutta la serata sarà possibile contribuire con una donazione alla raccolta fondi promossa dai "Cooperanti Italiani in Palestina" da destinare all'acquisto di medicinali in loco.

Sul palco saliranno gli attori e gli artisti della compagnia barese "ArtèMix" che interpreterà, per la prima volta, lo spettacolo teatrale, da loro stessi scritto e diretto: "EtiVite".

In seguito alla piece teatrale l'associazione di cooperazione Kenda Onlus analizzerà e spiegherà con parole semplici quello che quotidianamente accade in Palestina. In particolar modo verrà dato risalto a quello che è avvenuto nella Striscia di Gaza in seguito all ultima offensiva israeliana "Bordo Protettivo", l'operazione militare che ha provocato la morte di migliaia di civili soprattutto nella Striscia. Kenda infatti da anni lavora nei territori occupati realizzando progetti di cooperazione che mirano ad affermare i diritti umani in quei territori.

"EtiVite" accompagna empaticamente gli spettatori nella carne viva del conflitto seguendo le vicende personali di 5 peronaggi. Si parte facendo la conoscenza di caratteri a noi molto prossimi per poi scoprire che il conflitto arabo-israeliano e la negazione dei diritti umani nella Striscia di Gaza sono questioni che ci appartengono, che ci sono molto più vicine di quello che appaiono. Si vedrà poi che i confini e le definizioni fittiziamente imposti a nulla servono contro il richiamo naturale alle passioni, alla vita piena, all'amore. Il tutto verrà sviluppato grazie ad un mix di arti. Pittura, teatro, musica e danza si fondono e si disfano per rendere possibile l'approccio emozionale e pieno al problema.

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Latina
    Honduras

    “Nessuno che abbia provato il dolore del popolo può unirsi a dei dittatori”

    Xiomara Castro invoca la difesa del risultato espresso dai cittadini nelle urne
    25 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Conflitti
    Occorre negoziare una pace sostenibile

    La società civile globale esorta a fermare il tintinnio delle sciabole sull'Ucraina

    Entrambe le "grandi potenze" desiderano possedere l'Ucraina e rivendicare il loro "diritto" di concentrare le loro armi letali, truppe e basi ovunque lo desiderino, il più vicino possibile l'una all'altra. Entrambe oltrepassano la linea rossa del buon senso.
    25 gennaio 2022 - Yurii Sheliazhenko (Ucraina - World BEYOND War)
  • Disarmo
    Iniziativa di NoFirstUse Global

    Armi nucleari: no al "primo uso"

    In una lettera aperta, eminenti leader sollecitano le nazioni ad adottare politiche per ridurre i pericoli nucleari ed eliminare le armi nucleari. L'adozione di politiche di non-primo uso potrebbero aprire la porta a negoziati per la completa eliminazione delle armi nucleari.
    NoFirstUse Global
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)