manifestazione

Il 7 luglio tutti con una maglietta rossa perché i bambini sono patrimonio dell'umanità

7 luglio 2018
ore 17:00
NOVA MILANESE (MB)
ANPI invita tutti i cittadini e le associazioni a partecipare ad un momento di condivisione e riflessione sabato 7 luglio ore 17.00 in Piazza Marconi a Nova Milanese.

Magliette Rosse a Nova Milanese - Flash mob
Il 7 luglio tutti con una maglietta rossa perché i bambini sono patrimonio dell'umanità

https://www.peacelink.it/pace/a/45547.html

Per raccogliere l'appello di LIBERA, ARCI, ANPI, LEGAMBIENTE, FIOM ed altre importanti associazioni a rendere visibile l'iniziativa "maglietta rossa" anche a Nova Milanese ANPI vi invita a partecipare, oggi alle 17 in piazza Marconi, ad un concentramento con la finalità di incuriosire le persone ed iniziare a sollecitare riflessioni piú profonde sul tema della solidarietà, valore non solo da sbandierare quanto di semplice attuazione ma da non dimenticare anche quando si parla di migranti. Ci sono iniziative capillarmente diffuse su tutto il territorio nazionale. Dimostriamo, donando anche solo mezz'ora del nostro tempo, che anche a Nova c'é chi non rinuncerà a restare umano. Molto semplicemente distribuiremo un volantino in cui verrà spiegato il motivo dell'iniziativa e faremo qualche foto per poi pubblicarla.
Magliette rosse per la solidarietà - Flash mob a Nova Milanese
Magliette rosse per la solidarietà - Flash mob a Nova Milanese
CHIUDI

Nova Milanese 07 luglio 2018
COMUNICATO STAMPA ANPI SEZIONE EMILIO BACIO CAPUZZO NOVA MILANESE.
"Il 7 luglio tutti con una maglietta rossa perché i bambini sono patrimonio dell'umanità".
Accogliamo l'appello di Don Ciotti e sottoscritto a livello nazionale da ANPI, ARCI e LIBERA.
Sabato 7 luglio indossiamo una maglietta rossa per un'accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà.
ANPI invita tutti i cittadini e le associazioni a partecipare ad un momento di condivisione e riflessione sabato 7 luglio ore 17.00 in Piazza Marconi a Nova Milanese.
"Rosso è il colore che ci invita a sostare. Ma c'è un altro rosso, oggi, che ancor più perentoriamente ci chiede di fermarci, di riflettere, e poi d'impegnarci e darci da fare. È quello dei vestiti e delle magliette dei bambini che muoiono in mare e che a volte il mare riversa sulle spiagge del Mediterraneo. Di rosso era vestito il piccolo Alan, tre anni, la cui foto nel settembre 2015 suscitò la commozione e l'indignazione di mezzo mondo. Di rosso erano vestiti i tre bambini annegati l'altro giorno davanti alle coste libiche. Di rosso ne verranno vestiti altri dalle madri, nella speranza che, in caso di naufragio, quel colore richiami l'attenzione dei soccorritori.
Muoiono, questi bambini, mentre l'Europa gioca allo scaricabarile con il problema dell'immigrazione – cioè con la vita di migliaia di persone – e per non affrontarlo in modo politicamente degno arriva a colpevolizzare chi presta soccorsi o chi auspica un'accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà. Bisogna contrastare questa emorragia di umanità, questo cinismo dilagante alimentato dagli imprenditori della paura. L'Europa moderna non è questa. L'Europa moderna è libertà, uguaglianza, fraternità. Fermiamoci allora un giorno, sabato 7 luglio, e indossiamo tutti una maglietta, un indumento rosso, come quei bambini. Perché mettersi nei panni degli altri – cominciando da quelli dei bambini, che sono patrimonio dell'umanità – è il primo passo per costruire un mondo più giusto, dove riconoscersi diversi come persone e uguali come cittadini"

Fabrizio Cracolici
Presidente A.N.P.I. Sezione di Nova Milanese
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto

Per maggiori informazioni:
Giorgio Pontarollo
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1984: A Torino muore Domenico Sereno Regis, presidente del MIR italiano e attivissimo militante nonviolento

Dal sito

  • Latina
    Il 14 gennaio si è insediato Alejandro Giammattei, esponente della destra ultraliberista

    Guatemala: nuovo presidente, vecchi problemi

    Nella sua squadra di governo militari legati al conflitto armato
    24 gennaio 2020 - David Lifodi
  • Editoriale
    Incontro con Fulvia Gravame (PeaceLink)

    I bambini di Taranto

    Se ne parla oggi nella Tenda della Pace di Borgosatollo (Brescia). Al centro la grave situazione di inquinamento ambientale del quartiere Tamburi, accanto al quale sono sorte negli anni Sessanta le ciminiere di quello che diventato più grande centro siderurgico d'Europa.
    24 gennaio 2020 - Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    Gemellaggio Taranto - Brescia

    "No all'economia che uccide" della Tenda della Pace di Borgosatollo

    Peacelink sarà a Brescia dal 24 al 25 gennaio 2020 per parlare di Ilva
    23 gennaio 2020 - Fulvia Gravame
  • Disarmo
    L’ultimo responso redatto oggi dal "Bulletin of the Atomic Scientists" è molto chiaro

    Manca sempre meno a mezzanotte

    Il risultato del calcolo che il gruppo di scienziati effettua a partire dal 1947, negli ultimi anni ha incluso, oltre alla minaccia atomica, anche le possibili conseguenze della crisi climatica. Seppure in misura diversa, entrambe incombono sul destino del pianeta.
    23 gennaio 2020 - Roberto Del Bianco
  • Ecologia
    Il TAR del Lazio interviene a tutela della salute

    Lo Stato contro lo Stato a Taranto in materia di bonifiche interne allo stabilimento Ilva

    Il TAR del Lazio accoglie le tesi di ARPA Puglia e respinge il ricorso di ILVA in A.S. e impone di intervenire sull'inquinamento della falda.
    Occorre fare la caratterizzazione e le bonifiche delle aree interne degli impianti Ilva.
    22 gennaio 2020
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.31 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)