evento

Conferenza stampa NoMuos/NoNato

5 aprile 2019
ore 10:30 (Durata: 2 ore)

Conferenza stampa NoMuos/NoNato venerdì 5 aprile
alle ore 10,30 in via Finocchiaro Aprile 160 (c/o LILA)

A 70 anni dalla costituzione della NATO minacciosi venti guerra spirano nel Mediterraneo, in Medioriente e nel versante Est dell’Europa, mentre nuovi muri d’apartheid blindano la Fortezza Europa per impedire le migrazioni e sostenere un nuovo genocidio di migranti in Libia.
In molte città italiane ci saranno iniziative e la Sicilia sta diventando sempre più un perno indispensabile per le nuove politiche di guerra degli Usa e della Nato.
Il 4 aprile si terrà in Corte d'Appello di Catania l'udienza del processo penale riguardante la violazione del vincolo d'inedificabilità assoluta esistente sull'area di realizzazione del MUOS di Niscemi, mentre innanzi al Tribunale di Gela si celebrerà l'udienza di uno degli innumerevoli processi intentati contro gli attivisti che hanno tentato di difendere i valori costituzionali del ripudio della guerra, l'ambiente e la salute dei cittadini. Processo nel quale si è costituito parte civile il Ministero dell'Interno che chiede agli attivisti No MUOS il risarcimento per danno all'immagine.
Il 5 maggio in molte città europee e nordafricane verrà raccolto l’appello promosso da Caravana Abriendo Fronteras (venuti in 300 in Sicilia nel luglio scorso) per organizzare dal basso un grande abbraccio fra i popoli per smilitarizzare il Mediterraneo, per costruire nuovi ponti di Solidarietà e per liberarci dalle guerre e dal razzismo.
Comitato NoMuos/NoSigonella

https://www.nomuos.info/mobilitiamoci-in-occasione-della-giornata-inter-nazionale-del-4-aprile-contro-le-basi-usa-e-nato/

https://www.petizioni.com/4_aprile_contro_gli_euromissili

documentazione 5 maggio:
https://5m5.eu/wp-content/uploads/2019/01/artea_it.pdf



Livorno: https://www.facebook.com/events/556502764834333/
Napoli: https://www.facebook.com/events/1215556915295188/


Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Ieri il parlamento di Stoccolma ha approvato il controverso patto DCA

    Con l'appoggio dell'estrema destra passa il nuovo patto militare fra Stati Uniti e Svezia

    La Società svedese per la pace e l'arbitrato ha criticato duramente l'accordo, sottolineando che, a differenza di patti simili firmati con Norvegia e Danimarca, il DCA svedese non contiene riserve contro l'introduzione o lo stazionamento di armi nucleari.
    19 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • MediaWatch
    Mattarella è intervenuto a proposito delle fake news russe

    ChatGPT ricorda a Mattarella: "La disinformazione non è un fenomeno esclusivo della Russia"

    La nota piattaforma di Intelligenza Artificiale generativa elenca vari casi di disinformazione dei governi USA che sono stati alla base di note vicende belliche, dal Vietnam all'Iraq. E annota: "Un approccio focalizzato unicamente sulla Russia potrebbe trascurare altre minacce significative".
    19 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti
    La verità dietro la stabilizzazione del fronte orientale

    I missili Nato a lunga gittata hanno fermato l'avanzata russa a Kharkiv?

    La vera ragione della stabilizzazione del fronte a Kharkiv è dovuta all'arrivo di significativi rinforzi. Ma l'affluenza di truppe a Kharkiv, usate per tappare i "buchi" del fronte, "scopre" altre zone del fronte: è un aspetto che la Russia sta astutamente sfruttando.
    18 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
  • Migranti
    Inchiesta della Bbc sulla guardia costiera greca accusata di aver gettato in mare nove migranti

    Migranti, la strage senza fine mentre l'Europa guarda dall'altra parte

    Mentre la Meloni invia i missili a lunga gittata a Kiev, i bambini affogano davanti alle coste italiane. Si palesa il cinismo della Fortezza Europa che non salva i migranti e fa morire oltre a donne e bambini anche la sua anima solidale omettendo di soccorrere chi fugge da povertà e guerre.
    18 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    L'opposizione e la società civile esprimono timori, oggi si vota

    La Svezia entra la Nato e già si parla delle armi nucleari

    Il ministro della Difesa svedese nega la possibilità di ospitare armi nucleari, mentre il primo ministro lascia aperta la possibilità in caso di guerra. Parte della società civile, compresi 92 intellettuali e accademici, richiedono un referendum sull'accordo. Le preoccupazioni dei pacifisti.
    18 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)