evento

Conferenza stampa NoMuos/NoNato

5 aprile 2019
ore 10:30 (Durata: 2 ore)

Conferenza stampa NoMuos/NoNato venerdì 5 aprile
alle ore 10,30 in via Finocchiaro Aprile 160 (c/o LILA)

A 70 anni dalla costituzione della NATO minacciosi venti guerra spirano nel Mediterraneo, in Medioriente e nel versante Est dell’Europa, mentre nuovi muri d’apartheid blindano la Fortezza Europa per impedire le migrazioni e sostenere un nuovo genocidio di migranti in Libia.
In molte città italiane ci saranno iniziative e la Sicilia sta diventando sempre più un perno indispensabile per le nuove politiche di guerra degli Usa e della Nato.
Il 4 aprile si terrà in Corte d'Appello di Catania l'udienza del processo penale riguardante la violazione del vincolo d'inedificabilità assoluta esistente sull'area di realizzazione del MUOS di Niscemi, mentre innanzi al Tribunale di Gela si celebrerà l'udienza di uno degli innumerevoli processi intentati contro gli attivisti che hanno tentato di difendere i valori costituzionali del ripudio della guerra, l'ambiente e la salute dei cittadini. Processo nel quale si è costituito parte civile il Ministero dell'Interno che chiede agli attivisti No MUOS il risarcimento per danno all'immagine.
Il 5 maggio in molte città europee e nordafricane verrà raccolto l’appello promosso da Caravana Abriendo Fronteras (venuti in 300 in Sicilia nel luglio scorso) per organizzare dal basso un grande abbraccio fra i popoli per smilitarizzare il Mediterraneo, per costruire nuovi ponti di Solidarietà e per liberarci dalle guerre e dal razzismo.
Comitato NoMuos/NoSigonella

https://www.nomuos.info/mobilitiamoci-in-occasione-della-giornata-inter-nazionale-del-4-aprile-contro-le-basi-usa-e-nato/

https://www.petizioni.com/4_aprile_contro_gli_euromissili

documentazione 5 maggio:
https://5m5.eu/wp-content/uploads/2019/01/artea_it.pdf



Livorno: https://www.facebook.com/events/556502764834333/
Napoli: https://www.facebook.com/events/1215556915295188/


Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Il Pentagono finalmente ammette l’«orribile errore»

    Il drone americano a Kabul ha fatto una strage di civili

    Un missile americano il 29 agosto ha ucciso 10 persone innocenti. Zamarai Ahmadi, obiettivo del drone, lavorava per una organizzazione umanitaria Usa. Non trasportava esplosivo, ma «taniche d’acqua per la sua famiglia». Il generale Mark Milley aveva inizialmente definito l’attacco «giusto».
    19 settembre 2021 - Marina Catucci
  • PeaceLink
    L’obiezione di coscienza di Daniel Hale

    Italiani per Hale

    L’ex analista dell'intelligence Usa è in carcere perché ha svelato i danni collaterali dei droni. Ha detto: "Abbiamo ucciso persone che non c’entravano nulla con l’11 settembre". Alex Zanotelli aderisce a questa campagna e dice: “Daniel Hale è un eroe del nostro tempo, è un dovere sostenerlo".
    18 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Sul programma televisivo Forum

    Basta! Anche io ora dico la mia

    Violenze maschili contro le donne, patriarcato, femminicidi anche in vita: la testimonianza di Ilaria Di Roberto – scrittrice, artista, attivista femminista radicale, vittima di violenza e cyber bullismo – dopo le parole di Barbara Palombelli.
    19 settembre 2021 - Alessio Di Florio
  • Editoriale
    Questo video mostra l’uccisione spietata di un civile disarmato afghano

    Perché la maggioranza degli afghani ha preferito i Talebani agli occidentali?

    Il noto programma TV australiano “Four Corners”, simile a “Report” e “Presa Diretta” in Italia, ha ritrasmesso il video di un soldato australiano mentre uccide un civile afghano a sangue freddo. Si riaccende la polemica intorno alle “forze speciali” e a come vengono addestrate.
    13 settembre 2021 - Patrick Boylan
  • Disarmo
    Comunicato stampa di Stop RWM e Madri contro la repressione

    "Non vogliamo la fabbrica di bombe"

    Il 23 settembre ci sarà la prima udienza in Consiglio di Stato contro la fabbrica di bombe RWM (Domusnovas, Sardegna) per il ricorso sporto da Italia Nostra, USB, CSS-Assotziu Consumadoris.
    17 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)