Conflitti

Comunicato stampa di Congolese Action for Peace and Democracy

Dopo l'incendio della Corte Suprema di Giustizia a Kinshasa, avvenuta martedì 22 novembre, La signora Marie Thérèse Landu, avvocato difensore, è stata arrestata dagli agenti di sicurezza nella capitale della Repubblica democratica del Congo.
25 novembre 2006
Traduzione a cura di PeaceLink

Vista la libertà pubblica garantita agli avvocati dalla Costituzione del dicembre 2005

Vista la dichiarazione universale dei diritti dell'uomo

Visto il patto sui diritti civili e politici

Azione congolese per la pace e la democrazia dichiara questo arresto dell'avvocato difensore Landu Marie Thérèse una misura anticostituzionale.

L`organizzazione chiede la liberazione senza condizioni della signora Landu, che in questo momento è privata di ogni libertà di movimento e di espressione, oltre che di tutti i suoi diritti civili nel proprio paese.

Si auspica un intervento del Comitato internazionale di appoggio alla transizione, della Missione ONU nella Repubblica democratica del Congo e delle Organizzazioni nazionali e internazionali per la difesa dei diritti dell'uomo , che consenta agli avvocati di lavorare liberamente e senza inquietudini nel paese.

Scritto a Bukavu il 23 novembre 2006

Madame Fifi Wassassya
Segretaria amministrazione progetti
Congolese Action for Peace and Democracy
http://www.capd-rdc.org

Note: Tradotto da Chiara Rancati per www.peacelink.it
Il testo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali citando la fonte, l'autore e il traduttore.

Articoli correlati

  • Denis  Mukwege, premio Nobel per la pace 2018, e il grido di aiuto del Congo
    Pace
    Il messaggio del medico che 'ripara le donne'

    Denis Mukwege, premio Nobel per la pace 2018, e il grido di aiuto del Congo

    Il professore abruzzese Francesco Barone ha incontrato il dottor Mukwege il 4 gennaio scorso e ha ricevuto da lui un messaggio di aiuto per le donne e i bambini del Congo da far conoscere alla comunità internazionale
    11 febbraio 2019 - Beatrice Ruscio
  • Patrice Lumumba, testimone della dignità umana, amico della nonviolenza, costruttore di pace
    Pace
    Il 17 gennaio 1961 veniva assassinato

    Patrice Lumumba, testimone della dignità umana, amico della nonviolenza, costruttore di pace

    Lottò per l'indipendenza del Congo. Vinte le prime elezioni democratiche nel 1960 fu primo ministro del paese e ne proclamò l'indipendenza. Ma per volontà dei poteri colonialisti e imperialisti, e dei loro complici e sicari, fu assassinato.
    17 gennaio 2019 - Peppe Sini
  • L'Italia sostenga la transizione democratica in Congo RD
    Pace
    Appello di PeaceLink ai parlamentari e al governo italiano

    L'Italia sostenga la transizione democratica in Congo RD

    Il 30 dicembre il popolo congolese è andato alle urne. Martin Fayulu - il candidato di opposizione sostenuto dalla società civile - avrebbe ottenuto oltre il 60% dei voti. Ma il regime di Kabila ritarda la comunicazione dei dati elettorali e blocca le comunicazioni elettroniche.
    8 gennaio 2019 - Associazione PeaceLink
  • Perché in Congo il governo oscura Internet?
    Pace
    I retroscena di una situazione di stallo

    Perché in Congo il governo oscura Internet?

    Nella Repubblica Democratica del Congo Kabila ha capito di aver perso le elezioni e per questo blocca gli sms e Internet, rinviando la comunicazione dei risultati elettorali
    6 gennaio 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.10 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)