Conflitti

Comunicato stampa di Congolese Action for Peace and Democracy

Dopo l'incendio della Corte Suprema di Giustizia a Kinshasa, avvenuta martedì 22 novembre, La signora Marie Thérèse Landu, avvocato difensore, è stata arrestata dagli agenti di sicurezza nella capitale della Repubblica democratica del Congo.
25 novembre 2006
Tradotto da per PeaceLink

Vista la libertà pubblica garantita agli avvocati dalla Costituzione del dicembre 2005

Vista la dichiarazione universale dei diritti dell'uomo

Visto il patto sui diritti civili e politici

Azione congolese per la pace e la democrazia dichiara questo arresto dell'avvocato difensore Landu Marie Thérèse una misura anticostituzionale.

L`organizzazione chiede la liberazione senza condizioni della signora Landu, che in questo momento è privata di ogni libertà di movimento e di espressione, oltre che di tutti i suoi diritti civili nel proprio paese.

Si auspica un intervento del Comitato internazionale di appoggio alla transizione, della Missione ONU nella Repubblica democratica del Congo e delle Organizzazioni nazionali e internazionali per la difesa dei diritti dell'uomo , che consenta agli avvocati di lavorare liberamente e senza inquietudini nel paese.

Scritto a Bukavu il 23 novembre 2006

Madame Fifi Wassassya
Segretaria amministrazione progetti
Congolese Action for Peace and Democracy
http://www.capd-rdc.org

Note: Tradotto da Chiara Rancati per www.peacelink.it
Il testo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali citando la fonte, l'autore e il traduttore.

Articoli correlati

  • Ecoreati: non fermate i processi!
    Ecologia
    Firma la petizione al Governo e al Parlamento

    Ecoreati: non fermate i processi!

    Vogliamo raccogliere le voci di cittadini e associazioni per chiedere una modifica della legge che salvi i grandi processi per disastro ambientale e per altri gravi ecoreati. Il rischio della riforma Cartabia è quello di vanificare l'impegno dei magistrati nella lotta agli ecoreati.
    30 luglio 2021 - Associazione PeaceLink
  • Questa riforma va in senso esattamente contrario al sogno di giustizia di Paolo Borsellino
    Sociale
    Riforma della giustizia

    Questa riforma va in senso esattamente contrario al sogno di giustizia di Paolo Borsellino

    Siamo purtroppo alle Termopili, è una battaglia disperata ma le battaglie, se giuste, se sacrosante, vanno in ogni caso combattute ed è quello che faremo, chiamando a raccolta la Società Civile, fino alla fine.
    30 luglio 2021 - Salvatore Borsellino
  • Ecoreati: la riforma della giustizia non fermi i magistrati che difendono i diritti ambientali
    Ecologia
    Lettera al Presidente del Consiglio Mario Draghi

    Ecoreati: la riforma della giustizia non fermi i magistrati che difendono i diritti ambientali

    I processi per "disastro ambientale" sono spesso tecnicamente complessi. Applicare tempi eccessivamente stringenti nelle indagini significherebbe indebolire le prove. Così pure i tempi per l'appello e la Cassazione devono tenere conto della oggettiva difficoltà dei processi ambientali.
    28 luglio 2021 - Associazione PeaceLink
  • Quello che preoccupa della riforma della giustizia
    Sociale
    Molti processi potrebbero diventare “improcedibili”

    Quello che preoccupa della riforma della giustizia

    Il Procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri ha dichiarato: “Temo che i sette maxi processi contro la 'ndrangheta che si stanno celebrando a Catanzaro saranno dichiarati tutti improcedibili in appello". E l’azione penale dovrebbe osservare le priorità che il potere politico indica alla magistratura.
    25 luglio 2021 - Daniele Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)