CyberCultura

Linux sui cellulari, più vicino con Mobilinux

MontaVista ha rilasciato la nuova versione del proprio kernel Linux, Mobilinux 4.0, basato sulla famiglia 2.6.
28 aprile 2005
Computer World On Line

Il Mobilinux Program collabora con i produttori di chip, di telefoni cellulari e con gli sviluppatori software per creare un'architettura comune per avere una versione 'mobile' di Linux da usare sui telefoni cellulari e, più in generale, sui dispositivi mobili.

Secondo il product manager Jacob Lehrbaum il grande vantaggio del programma è la possibilità di scalare dalla fascia bassa a quella alta del mercato, senza dover cambiare sistema. Una tendenza che secondo IDC è particolarmente importante: la maggior parte dei vendor, dicono gli analisti, sta ripensando la strategia sui sistemi operativi proprio in quest'ottica.

Mobilinux permette a chi produce dispositivi 'mobile' di utilizzare un solo processore sia per le applicazioni software sia per quelle voce, riducendo dunque i costi - fino a un quinto, secondo Lehrbaum, rispetto alle alternative proprietarie come Symbian, Palm o Microsoft. "Mobilinux usa meno memoria, meno spazio su flash e meno batteria", ha aggiunto.

Articoli correlati

  • Ecologia della vita quotidiana e computer
    Ecodidattica
    Linux Lubuntu per resuscitare i vecchi computer

    Ecologia della vita quotidiana e computer

    Non volete gettare il computer su cui è istallato Windows XP? Ecco alcuni consigli per evitare l'obsolescenza tecnologica usando il software giusto.
    29 marzo 2019 - Alessandro Marescotti
  • Linux orientato alla didattica
    Ecodidattica
    So.Di.Linux

    Linux orientato alla didattica

    Un ottimo esempio anche di green economy perché consente - essendo un software "leggero" - di riutilizzare computer ancora funzionanti ma poco potenti. Computer che rischiano di andare in discarica ma che con Linux tornano a "nuova vita"
    5 dicembre 2016 - Alessandro Marescotti
  • Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà
    CyberCultura
    Stallman, chi era costui? :-)

    Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà

    Per chi non è avvezzo al sistema operativo del "pinguino", il nome di Stallman non dice nulla. E per chi non segue le vicende del "software libero", o non sa che la Rete può diventare un'arma a doppio taglio, difficilmente avrà partecipato all'importante e seguitissimo incontro che si è tenuto a Firenze lo scorso 14 settembre 2013; ospite illustre, appunto, Richard Stallman.
    25 settembre 2013 - Roberto Del Bianco
  • Dal pensiero strade per innovare
    CyberCultura
    Tesi del Master "Scienza Tecnologia e Innovazione"

    Dal pensiero strade per innovare

    Software e comunicazione digitale, circolazione della conoscenza ed esigenze di tutela della proprietà intellettuale
    28 gennaio 2010 - Lidia Giannotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.20 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)