CyberCultura

RIAA sarà assalita a colpi di telefono

Il dinamico gruppo che negli USA si batte contro le tecnologie DRM domani lancia una nuova iniziativa: dopo le manifestazioni nelle strade ora un sito raccoglie partecipazioni allo strike telefonico
22 giugno 2006
Punto Informatico

Los Angeles (USA) - C'è ancora una volta il genio creativo di quelli di Defective by Design dietro una nuova singolare iniziativa con cui si spera di offrire qualcosa su cui riflettere alle major discografiche della RIAA. In particolare per quanto riguarda il massiccio impiego di tecnologie di limitazione DRM (Digital Rights Management) inserite nella musica in vendita.

Manifestazione a Los Angeles contro la RIAA

Il gruppo che fa capo alla Free Software Foundation, divenuto celebre nel giro di poche settimane per aver smosso le acque dell'opinione pubblica americana sul fronte del DRM, vissuto come un abuso ai danni del consumatore, ha ora intenzione di riempire RIAA di telefonate.

L'idea di fondo, come si legge sulla pagina dedicata, è quella di registrare entro domani il numero più ampio di persone a cui affidare i numeri telefonici dell'associazione americana che, come noto, raccoglie tutti i maggiori produttori statunitensi e gioca un ruolo fondamentale anche nel percorso decisionale del Congresso.

Ciascuno dei registrati viene invitato a contattare la RIAA per parlare di DRM e spiegare in che modo l'utilizzo di queste tecnologie riduce le libertà individuali.

"Non dovrai neppure lasciare la tua scrivania - spiegano i promotori - Noi ti forniremo i numeri diretti dei dirigenti della RIAA e di altre organizzazioni simili nel Mondo. Ti chiediamo di proclamare il tuo supporto alle libertà digitali chiamando la RIAA e dicendo loro cosa pensi del DRM e cosa pensi di loro".

Nei giorni scorsi Defective by Design ha promosso un'azione di disturbo, picchettaggio ed informazione con le proprie ormai celebri "tute gialle" (vedi foto in questa pagina) dinanzi a numerosi negozi Apple, anch'essi nel mirino per le politiche DRM applicate a iTunes Music Store. Un video della manifestazione di San Francisco è reperibile a questo indirizzo.

Articoli correlati

  • L'era digitale pretende un esercito digitale
    Disarmo
    USA

    L'era digitale pretende un esercito digitale

    Pubblicato il rapporto della commissione statunitense sull'uso dell'intelligenza artificiale in ambito militare
    3 marzo 2021 - Francesco Iannuzzelli
  • In difesa dei nativi americani
    Pace
    Il movimento di opposizione all’Indian Removal Act

    In difesa dei nativi americani

    Jeremiah F. Evarts (1781–1831) era un missionario, riformatore e attivista cristiano per i diritti degli indiani d'America. Si distinse per la difesa dei diritti degli indiani d'America.
    Redazione PeaceLink
  • Per una critica dell’innovazione capitalistica: il lavoro nella catena del valore delle armi
    Disarmo
    La sicurezza degli Stati passa attraverso il controllo capillare del territorio

    Per una critica dell’innovazione capitalistica: il lavoro nella catena del valore delle armi

    La nozione di sviluppo tecnologico è una nozione inscindibile da quella di sviluppo capitalistico, si trattava pertanto di smascherare la presunta neutralità della scienza
    29 marzo 2021 - Rossana De Simone
  • AI - La nuova corsa agli armamenti
    Disarmo
    Intelligenza artificiale e armi autonome

    AI - La nuova corsa agli armamenti

    USA e Cina, e non solo, gareggiano sul fronte pericoloso della delega delle operazioni militari a sistemi autonomi in contesti sempre più complessi, come i combattimenti in volo
    3 dicembre 2020 - Francesco Iannuzzelli
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)