Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Noscorie scrive la sua letterina

Lettera ecopacifista a Babbo Natale

"Non affaticarti nell'esaudire i desideri di tanti bambini dell'Africa e dell'Asia , finalmente è stato creato un giocattolo che accontenterà tutti e non ne serviranno tanti, ma uno solo".
22 dicembre 2007
NO SCORIE TRISAIA

Caro Babbo Natale,

anche quest'anno vogliamo scriverti la nostra letterina con le nostre richieste particolari:

Babbo Natale che spezza il fucile

Non affaticarti nell'esaudire i desideri di tanti bambini dell'Africa e dell'Asia , finalmente è stato creato un giocattolo che accontenterà tutti e non ne serviranno tanti, ma uno solo. Si tratta di un elicottero, quello di D'Alema, pubblicizzato a Capri. E' in grado di volare e di lanciare missili, di ogni tipo e potenza. E' l'orgoglio della tecnologia italiana che hanno venduto agli americani e che ora vogliono esportare in tutto il mondo.

Non portare doni nelle zone dei conflitti, ci pensano le missioni di pace italiane, ogni bambino ha il sorriso e l'abbraccio dei soldati ma ricorderà per sempre la nazionalità dell'arma che non lo farà più camminare.

Gioca con i generali delle basi militari di Taranto e Vicenza affinché non si affaticano a costruire un'altra base

Leggi un libro di storia a Nichi dove si parla della terra e dei contadini che costruirono la sinistra senza saperlo.

Regala una maglietta al nostro amico Natale di Emergency che di magliette ne dovrà vendere tante per comprare le protesi per i ragazzi afgani o i sandali per le infermierie di Kabul.

Porta invece una lucciola a chi vuole abbassare la bolletta elettrica con il nucleare, forse gli farai capire che è l'unica cosa gratis che abbiamo.

Non regalare più le automobiline blu ai parlamentari lucani le avranno con il federalismo fiscale .

Nel tuo 730 inserisci pure tutti gli immigrati che non hanno un reddito ,così nessuno potrà dirgli che non pagano le tasse .

Non scrivere sulla lavagna i buoni e i cattivi, lascialo fare ai giudici prima che qualcuno li trasferisca.

Dona un giorno di ferie a tutti gli operai e un giorno di lavoro a tutti gli imprenditori , così impareranno a non farsi male sul luogo di lavoro.

Colora la stella cometa con i colori dell'arcobaleno, forse qualcuno si accorgerà che assomiglia alla bandiera della pace .

Lascia riposare le tue renne nel parco dei calanchi , qui faremo crescere molta erba al posto delle scorie e della cuccia del cane a sei zampe.

Costruisci pure la tua facoltà del polo nord in Trisaia, l'università di Basilicata è troppo impegnata a fare i calendari con l'Eni

Dai un passaggio a casa con la tua slitta ai tremila giovani che hanno lasciato quest'anno la Basilicata , l'eurostar costa ed è sempre in ritardo.

Tu che conosci bene Elk River il fiume delle renne; indicaci la strada per trasportarci le barre di uranio senza passare per Roma .

Continua comunque e sempre la tua missione perchè non hai bisogno dell'approvazione del parlamento .

Buon Natale

Articoli correlati

  • Dopo la sentenza Ilva, parla la città di Taranto
    Processo Ilva
    Taranto da ascoltare

    Dopo la sentenza Ilva, parla la città di Taranto

    Ascoltiamola questa città, seria, coraggiosa e competente, sempre più equilibrata di chi ha spacciato per razionale l'intollerabile (interviste di "RadioVera" del 4 giugno)
    6 giugno 2021 - Lidia Giannotti
  • Eccessi di mortalità nei tre quartieri di Taranto più vicini all'area industriale
    Citizen science
    Raffronto fra la mortalità dei quartieri più inquinanti di Taranto e la mortalità regionale

    Eccessi di mortalità nei tre quartieri di Taranto più vicini all'area industriale

    Dal 2011 al 2019 in totale vi sono 1075 morti in eccesso di cui 803 statisticamente significativi.
    L'eccesso di mortalità medio annuo è di 119 morti di cui 89 statisticamente significativi.
    L'intervallo di confidenza considerato è del 90%.
    13 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Osservatorio mortalità a Taranto
    Citizen science
    Citizen science

    Osservatorio mortalità a Taranto

    Pubblichiamo un foglio elettronico con i dati disponibili alla data odierna. L'osservatorio mortalità è uno strumento utile e importante per tenere sotto controllo la situazione in aree particolarmente inquinate
    13 aprile 2017 - Alessandro Marescotti
  • Egregio Presidente Giuseppe Conte, adesso dovrebbe bastare, non crede?
    Taranto Sociale
    Appello inviato ogni sabato dall'8 giugno 2020

    Egregio Presidente Giuseppe Conte, adesso dovrebbe bastare, non crede?

    Taranto chiede alle istituzioni soluzioni concrete al problema inquinamento e lo fa con determinazione. Questo appello è stato sottoscritto già da oltre settemila tarantini e non solo e sarà inviato con le nuove sottoscrizioni ogni sabato fino ad ottenere risultati verificabili.
    8 gennaio 2021 - Fulvia Gravame
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)