Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Noscorie scrive la sua letterina

Lettera ecopacifista a Babbo Natale

"Non affaticarti nell'esaudire i desideri di tanti bambini dell'Africa e dell'Asia , finalmente è stato creato un giocattolo che accontenterà tutti e non ne serviranno tanti, ma uno solo".
22 dicembre 2007
NO SCORIE TRISAIA

Caro Babbo Natale,

anche quest'anno vogliamo scriverti la nostra letterina con le nostre richieste particolari:

Babbo Natale che spezza il fucile

Non affaticarti nell'esaudire i desideri di tanti bambini dell'Africa e dell'Asia , finalmente è stato creato un giocattolo che accontenterà tutti e non ne serviranno tanti, ma uno solo. Si tratta di un elicottero, quello di D'Alema, pubblicizzato a Capri. E' in grado di volare e di lanciare missili, di ogni tipo e potenza. E' l'orgoglio della tecnologia italiana che hanno venduto agli americani e che ora vogliono esportare in tutto il mondo.

Non portare doni nelle zone dei conflitti, ci pensano le missioni di pace italiane, ogni bambino ha il sorriso e l'abbraccio dei soldati ma ricorderà per sempre la nazionalità dell'arma che non lo farà più camminare.

Gioca con i generali delle basi militari di Taranto e Vicenza affinché non si affaticano a costruire un'altra base

Leggi un libro di storia a Nichi dove si parla della terra e dei contadini che costruirono la sinistra senza saperlo.

Regala una maglietta al nostro amico Natale di Emergency che di magliette ne dovrà vendere tante per comprare le protesi per i ragazzi afgani o i sandali per le infermierie di Kabul.

Porta invece una lucciola a chi vuole abbassare la bolletta elettrica con il nucleare, forse gli farai capire che è l'unica cosa gratis che abbiamo.

Non regalare più le automobiline blu ai parlamentari lucani le avranno con il federalismo fiscale .

Nel tuo 730 inserisci pure tutti gli immigrati che non hanno un reddito ,così nessuno potrà dirgli che non pagano le tasse .

Non scrivere sulla lavagna i buoni e i cattivi, lascialo fare ai giudici prima che qualcuno li trasferisca.

Dona un giorno di ferie a tutti gli operai e un giorno di lavoro a tutti gli imprenditori , così impareranno a non farsi male sul luogo di lavoro.

Colora la stella cometa con i colori dell'arcobaleno, forse qualcuno si accorgerà che assomiglia alla bandiera della pace .

Lascia riposare le tue renne nel parco dei calanchi , qui faremo crescere molta erba al posto delle scorie e della cuccia del cane a sei zampe.

Costruisci pure la tua facoltà del polo nord in Trisaia, l'università di Basilicata è troppo impegnata a fare i calendari con l'Eni

Dai un passaggio a casa con la tua slitta ai tremila giovani che hanno lasciato quest'anno la Basilicata , l'eurostar costa ed è sempre in ritardo.

Tu che conosci bene Elk River il fiume delle renne; indicaci la strada per trasportarci le barre di uranio senza passare per Roma .

Continua comunque e sempre la tua missione perchè non hai bisogno dell'approvazione del parlamento .

Buon Natale

Articoli correlati

  • Tiratori scelti per difendere i ministri del governo
    Editoriale
    Il confronto con gli ambientalisti a Taranto

    Tiratori scelti per difendere i ministri del governo

    E' passata inosservata la notizia, e pertanto la riportiamo in questa pagina web. Ci chiediamo perché minacciare di togliere la scorta a Saviano e puntare invece i fucili di precisione in una città che è in pericolo sì, ma per altre ragioni, ben spiegate nel recente studio epidemiologico Sentieri.
    Alessandro Marescotti
  • Salute e sicurezza sul lavoro: Taranto prima per malattie cancerogene
    Sociale
    Domani è la Giornata mondiale per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

    Salute e sicurezza sul lavoro: Taranto prima per malattie cancerogene

    Nel 2018 la maglia nera per il numero assoluto di malattie cancerogene imputabili all’attività lavorativa spetta a Taranto, seguita da Torino, Napoli, Milano, Genova e Venezia.
    27 aprile 2019 - AGI
  • "Quante vittime siete disposti ad accettare?"
    Editoriale
    I ministri Costa, Di Maio e Grillo a Taranto

    "Quante vittime siete disposti ad accettare?"

    Una città blindata. I cittadini protestano. Nell'incontro dei ministri con le associazioni, PeaceLink elenca i dati delle emissioni in aumento a Taranto e quelli degli eccessi di mortalità nelle aree più vicine alle fonti inquinanti
    24 aprile 2019 - Alessandro Marescotti
  • Arcelor Mittal: Peacelink, anche a marzo più emissioni da cokeria
    Ecologia
    Per le 13 di oggi è convocato sulla questione ambientale il Consiglio comunale a Taranto

    Arcelor Mittal: Peacelink, anche a marzo più emissioni da cokeria

    A poche ore di distanza da quanto detto dal premier Giuseppe Conte ieri a Lecce a proposito dell’ex Ilva di Taranto, l’associazione ambientalista Peacelink rilancia l’allarme sull’inquinamento
    25 marzo 2019 - AGI
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.23 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)