Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Partenza alle ore 16.30 da piazza Sicilia, arrivo in piazza della Vittoria e concerto finale

Corteo a Taranto il 15 dicembre 2012

Il decreto del governo sull'Ilva vuole dissequestrare quegli impianti che una perizia ha definito "pericolosi". Questo decreto viene esteso a tutti gli stabilimenti di interesse strategico. Il corteo mette al centro salute, lavoro, ambiente, reddito e cultura. E rivendica il risarcimento: chi ha inquinato deve pagare
9 dicembre 2012

corteo 15 dicembre

corteo 15 dicembre corteo 15 dicembre corteo 15 dicembre corteo 15 dicembre corteo 15 dicembre corteo 15 dicembre    Il volantino della manifestazione

Note: IL CORTEO PARTE ALLE ORE 16.30 DA PIAZZA SICILIA E ARRIVERA' IN PIAZZA DELLA VITTORIA.

SI ESIBIRANNO VARI GRUPPI MUSICALI E ARTISTI ALLA FINE DEL CORTEO.

Il provvedimento, firmato dal Presidente della Repubblica il 3 dicembre, permette allo stabilimento siderurgico tarantino ILVA s.p.a. di continuare a produrre nonostante le ordinanze dell'autorità giudiziaria che ne ha sequestrato gli impianti lo scorso 26 luglio poiché non rispondenti alle normative a tutela della salute e dell'ambiente.

Il nuovo decreto legge compromette i principi costituzionali legati al rispetto
dell'ambiente e alla garanzia della salute dell'individuo e valuta il diritto alla vita dei tarantini meno importante della corsa capitalistica di un imprenditore agli arresti.

Il programma della manifestazione:
http://lists.peacelink.it/news/2012/12/msg00015.html

Contatti portavoce del Comitato 15 dicembre:

Cataldo Ranieri cell. 3478605836

Giovanni Vinci 3496115096,

Luciana Caramia 3925670483

Contatti email: comitato15dicembre@gmail.com





L'evento sarà seguito da Rainews 24 e da altre testate giornalistiche. Per contatti stampa rivolgersi ai portavoce.

Facebook: https://www.facebook.com/events/398947076845323/?fref=ts
(è riportato l'elenco degli artisti che si esibiranno in Piazza della Vittoria)

Video http://www.livestream.com/ekowebtv

Allegati

  • Percorso del corteo

    146 Kb - Formato jpg
    Salvo variazioni non dipendenti dalla nostra volontà, il corteo si svolgerà lungo il seguente percorso: PIAZZA SICILIA VIALE LIGURIA CORSO ITALIA VIA UMBRIA VIA MEDAGLIE D'ORO PIAZZA MEDAGLIE D'ORO VIA LACLOS VIA MINNITI VIA PRINCIPE AMEDEO VIA BERARDI VIA ANFITEATRO VIA ACCLAVIO VIA D'AQUINO PIAZZA DELLA VITTORIA

Articoli correlati

  • Aiuti di Stato, Alitalia e ILVA
    Economia
    Il Trattato di funzionamento dell'UE vieta gli aiuti di Stato

    Aiuti di Stato, Alitalia e ILVA

    Per il Financial Times l'Antitrust Ue avrebbe deciso di ritenere aiuti illegali i 900 milioni incassati nel 2017 da Alitalia. Per i restanti 400 del 2019 bisognerà attendere. La questione riguarda anche la più grande acciaieria italiana e il M5S per il finanziamento da 705 milioni di euro all'ILVA.
    10 settembre 2021 - Alessandro Marescotti
  • Edoardo Bennato: "Mio padre ha lavorato nell’Italsider e mi sento vicino alla vicenda ILVA"
    Cultura
    "Vendo Bagnoli" è la canzone dedicata alla chiusura del polo siderurgico napoletano

    Edoardo Bennato: "Mio padre ha lavorato nell’Italsider e mi sento vicino alla vicenda ILVA"

    "L'Italsider di Bagnoli - ha detto a Taranto - poi fu chiusa e si disse che si sarebbe valorizzato il turismo in quell’area perchè si poteva fare. Anche Taranto è una bella città che ha potenzialità turistiche e io mi auguro che si possa delineare un futuro migliore per tutti voi”.
    Redazione PeaceLink
  • Cokeria ILVA, la batteria più grande verrà fermata
    Ecologia
    Intervento di PeaceLink al TAR Lazio è andato a buon fine

    Cokeria ILVA, la batteria più grande verrà fermata

    La batteria 12 è una delle quattro attualmente in funzione in fabbrica che servono ad alimentare di carbon coke gli altiforni. “La batteria 12 - dicono le fonti dell’azienda - avvierà la fase finale di ambientalizzazione l’1 settembre. Tale fase richiede la sospensione della produzione".
    26 agosto 2021
  • "Piantare alberi per compensare la CO2 dello stabilimento ILVA"
    Taranto Sociale
    Dopo il rapporto ONU sui cambiamenti climatici per PeaceLink occorre porre fine al carbone

    "Piantare alberi per compensare la CO2 dello stabilimento ILVA"

    Partendo dal fatto che “Taranto è maglia nera delle città italiane con solo 9 metri quadri di verde urbano per abitante”, Peacelink propone: “Sarebbe straordinario vedere i lavoratori dell'Ilva in esubero ripagare la città dei danni inferti con un programma di riassorbimento della CO2”.
    9 agosto 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)