Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Se non cambiano il testo vuol dire che la politica è ancora succube delle lobby

Il governo infila i fanghi con gli idrocarburi nel decreto legge su Genova

Nei campi potranno finire fanghi contaminati anche con sostanze pericolose per la salute. Ma cosa ha a che fare con le "disposizioni urgenti per la città di Genova" una norma che mette a rischio i prodotti agricoli consentendo lo spandimento di fanghi con idrocarburi cancerogeni?
14 ottobre 2018

Fanghi nell'agricoltura

Il Decreto Legge su Genova contiene una norma assurda che non riguarda Genova ma la nostra salute. Se passa infatti l'articolo 41 sulla gestione dei fanghi di depurazione (ma cosa ha a che fare con Genova?) avremo nei campi lo spandimento di fanghi contenenti idrocarburi cancerogeni.

Dato che questa norma non riguarda Genova (ma l'interesse tipico di una lobby), l'articolo 41 va assolutamente cancellato.

Occorre fare presto per cancellare l'articolo 41 del DL su Genova perché da martedì vi sarà la conversione alla Camera del decreto legge con la norma "avvelenata".

L'articolo va cancellato "senza se e senza ma".

Dopo di che si chiamino chimici e tossicologi in audizione e si faccia una buona legge a tutela della terra e dei prodotti che arrivano sulla nostra tavola: ma non si proceda all'ennesimo esperimento affrettato e fuori luogo sulla salute dei cittadini. Spandendo fanghi contenenti idrocarburi cancerogeni nelle campagne non si migliora la qualità dell'agricoltura e non si aiuta la salute della popolazione italiana.

Fanghi cancerogeni: la nuova norma del Decreto legge su Genova

La cosa è talmente impresentabile che persino i ministri Costa e Toninelli in un certo senso se ne vergognano e dicono che poi questa norma si cambierà con un "decreto migliorativo". Se non fosse che tutta questa storia è vera da cima a fondo, penseremmo ad uno scherzo, ad un racconto surreale. Ma purtroppo questa è la politica di chi si è autoproclamanto "governo del cambiamento" e ora è stato scoperto a fare cose che solo a raccontarle sembrano incredibili.

 

---

Le relazioni al decreto

Antonio Cianciullo su Repubblica: "Quel codicillo nel decreto Genova che mina la salute dei campi"

Rainews: "Ambiente, il governo usa il Dl Genova per aumentare di 20 volte i limiti degli idrocarburi nei campi"

Idrocarburi: il veleno nel decreto Genova

Il Salvagente

La posizione del ministro Toninelli (M5S)

La posizione dei Verdi

Note: Cosa ha detto il ministro dell'ambiente Costa? Ha dichiarato: "Arriva lo schema di decreto predisposto da Galletti che aveva esattamente il limite di 1000 mg e anche qui, nessuno ha gridato al disastro ambientale. Questa la situazione che abbiamo trovato a luglio. La mia intenzione era modificare il testo per renderlo più coerente con le esigenze di tutela della salute, ma i tempi erano stretti".
Traduzione: la norma non andava bene ma avevamo fretta.
Raffaele Cossu, docente di Ingegneria ambientale all’Università di Padova, non è d'accordo con il via libera agli idrocarburi inserito in un decreto che parla d’altro: “Per regolamentare questa materia serve un dibattito serio. Non si possono aumentare o diminuire i limiti in maniera arbitraria, senza studi e analisi di supporto. E’ un metodo che rafforza le preoccupazioni e rende più difficile costruire un sistema di regolamentazione efficace”.

Articoli correlati

  • Aiuti di Stato, Alitalia e ILVA
    Economia
    Il Trattato di funzionamento dell'UE vieta gli aiuti di Stato

    Aiuti di Stato, Alitalia e ILVA

    Per il Financial Times l'Antitrust Ue avrebbe deciso di ritenere aiuti illegali i 900 milioni incassati nel 2017 da Alitalia. Per i restanti 400 del 2019 bisognerà attendere. La questione riguarda anche la più grande acciaieria italiana e il M5S per il finanziamento da 705 milioni di euro all'ILVA.
    10 settembre 2021 - Alessandro Marescotti
  • Strategia comunitaria sulle diossine, i furani e i bifenili policlorurati
    Ecodidattica
    I limiti per la dose tollerabile sono stati abbassati di sette volte dall'EFSA nel 2018

    Strategia comunitaria sulle diossine, i furani e i bifenili policlorurati

    "In bambini esposti a diossine e/o PCB durante la fase gestazionale sono stati riscontrati effetti sullo sviluppo del sistema nervoso e sulla neurobiologia del comportamento, oltreché effetti sull’equilibrio ormonale della tiroide, ritardo nello sviluppo, disordini comportamentali".
    24 gennaio 2021 - Redazione
  • Limiti normativi, indicazioni OMS e rischi per la salute
    Ecodidattica
    I numeri del cancro in Italia (vedere file allegato)

    Limiti normativi, indicazioni OMS e rischi per la salute

    La maggior parte dei risultati degli studi che hanno valutato l’impatto dell’inquinamento atmosferico sulla salute umana provengono da studi condotti in aree (italiane o straniere) in cui tali limiti di legge erano rispettati. Questa osservazione vale anche per le valutazioni del rischio oncologico
    AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica)
  • Stop armi alla Turchia
    Disarmo
    Autoritarismo del governo turco, gravi violazioni dei diritti umani e ingerenze in vari conflitti

    Stop armi alla Turchia

    La Rete Italiana Pace e Disarmo, nel contesto dell'iniziativa europea, rilancia in questo contesto la richiesta di blocco completo del flusso di armamenti verso la Turchia e il regime di Erdogan.
    23 ottobre 2020
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)