Latina

Argentina, scompare il supertestimone nel processo per genocidio. Marcia di protesta a La Plata

24 settembre 2006
Fonte: Liberazione (http://www.liberazione.it)

Una marcia di protesta è stata organizzata a La Plata, in Argentina, mentre cresce la preoccupazione e si teme per la sorte di Jorge Julio Lopez, il 77enne testimone chiave di un processo per genocidio ai danni dell’ex capo della polizia di Buenos Aires, Miguel Etchecolatz. Lopez, di cui non si hanno più notizie da domenica scorsa è stato uno dei testi principali nel processo a carico dell’alto ufficiale, che martedì scorso è stato condannato all’ergastolo per sequestri, torture e omicidi compiuti durante l’ultimo governo militare (1976-1983). Alla marcia di La Plata, capitale della provincia di Buenos Aires dove si è svolto il processo, hanno partecipato centinaia di persone. Secondo la dirigente dell’Associazione degli ex detenuti-desaparecidos, Adriana Calvo, la scomparsa di Lopez è «un chiaro messaggio per la condanna all’ergastolo per genocidio di Etchecolatz e di minaccia nei confronti di testimoni in simili processi».
Lopez, in particolare, aveva riconosciuto l’imputato Etchecolatz come colui che lo aveva fatto rapire e torturare nel 1976. Chiedendo al ministro dell’Interno argentino, Anibal Fernandez, di assicurare che Lopez venga ritrovato al più presto «vivo», la Calvo ha sottolineato che le organizzazioni umanitarie sono in possesso di «indizi, prove e fatti concreti» che dimostrano che Lopez è stato sequestrato.

Come scrive la stampa argentina che dedica ampio spazio alla vicenda, solo pochi giorni prima di scomparire nel nulla aveva ricevuto «telefonate anonime nelle quali gli avevano fatto ascoltare rumori evocanti torture».

Di fronte all’assenza del minimo indizio sulla sua sorte, il governo della provincia di Buenos Aires ha fatto pubblicare sui principali quotidiani argentini un avviso contenente una ricompensa di 200.000 pesos (50.000 euro) per chiunque fornisca informazioni utili per rintracciare l’uomo che sembra avere l’incredibile sorte di due volte desaparecido.

I media sostengono fra l'altro che l'incredibile somiglianza fisica di Lopez con quella del suo carnefice, ed il fatto che i due abbiano la stessa età, rafforzerebbe l’ipotesi di un gesto di rappresaglia simbolico.

Articoli correlati

  • Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva
    Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
  • Guantanamo e le contraddizioni dei grandi della Terra
    Pace
    Non esistono guerre giuste e la tortura è sempre un crimine

    Guantanamo e le contraddizioni dei grandi della Terra

    I venti anni di atrocità in Afghanistan e a Guantanamo provano che gli USA e l'UE non sono democrazie compiute. In nome della lotta al terrorismo hanno fatto strage di innocenti e, invece che moltiplicare soluzioni di pace stanno progressivamente aumentando i loro finanziamenti al settore militare
    7 gennaio 2022 - Maria Pastore
  • Argentina: repressione e grilletto facile
    Latina
    Tra il 17 e il 21 novembre 2021 la polizia ha ucciso due giovani, vittime di razzismo e pregiudizio

    Argentina: repressione e grilletto facile

    Il mapuche Elías Garay lottava per il diritto alla terra della sua comunità. Lucas González era un ragazzo delle periferie che sognava di fare il calciatore.
    4 gennaio 2022 - David Lifodi
  • Chiudere Guantanamo: mettere fine a 20 anni di ingiustizie
    Conflitti
    Tra diritto internazionale e filosofia morale

    Chiudere Guantanamo: mettere fine a 20 anni di ingiustizie

    Al Senato USA dopo 8 anni si torna a parlare del futuro di Guantanamo. Davanti la Commissione di Giustizia la testimonianza di sei attori direttamente coinvolti nella storia del centro di detenzione, quattro favorevoli alla sua chiusura, due contrari.
    31 dicembre 2021 - Maria Pastore
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)