MediaWatch

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

Le periferie dell'informazione

1 giugno 2006
Le periferie dell'informazione

I PROBLEMI DELL'INFORMAZIONE
NASCE LA COLLANA DI LIBRI DEL PREMIO ILARIA ALPI

Un giornalismo serio, impegnato civilmente e socialmente, attento ai temi della solidarietà, non violenza, giustizia e diritti umani. Un modo di fare informazione che nel sistema mediatico di oggi non è facile da realizzare, ma che l'Associazione Ilaria Alpi – Comunità Aperta persegue con tenacia da molti anni.

E' in questa direzione che nasce “I taccuini del Premio Ilaria Alpi” collana di libri edita da Paoline e focalizzata ogni anno sulla pubblicazione di saggi legati alle tematiche dell'informazione, a cura di Angelo Ferrari, Luciano Scalettari e Francesco Cavalli.

Ad inaugurare la serie “Le periferie dell'informazione”, volume che si pone l'obiettivo di comprendere le realtà che si muovono ai confini e all'interno della società occidentale.

Curato da Angelo Ferrari e Luciano Scalettari, il libro raccoglie i contributi di quindici giornalisti che indagano il significato di “periferia” nelle diverse declinazioni che la parola può avere: i margini delle città, il sud del mondo come periferia dell'Occidente, l'immigrazione che sembra transitare da un mondo periferico ad un altro.

Dalle banlieues parigine raccontate da Ignacio Ramonet direttore de Le Monde Diplomatique all'Africa vista dagli occhi dello scrittore polacco Ryszard Kapuscinski , fino all'avventura di Fabrizio Gatti , giornalista dell'Espresso che si finge clandestino. Quesiti e risposte sulle modalità e sugli strumenti che l'informazione utilizza per raccontare le realtà periferiche della società offerti fra gli altri da Giuseppe Frangi direttore di Vita, Pietro Suber inviato di Matrix, Elisabetta Rosaspina giornalista del Corriere della Sera, Giovanni Maria Bellu giornalista di Repubblica, Rita Bartolomei giornalista de Il Resto del Carlino, Guido Moltedo , capo della redazione esteri del quotidiano "Europa", Raffaele Masto giornalista di Radio Popolare, Francesco Maria Cannatà di Quadrante Europa , Alberto Nerazzini giornalista free-lance e Alessandro Banfi autore di Matrix.

Il libro è corredato da un inserto fotografico a colori composto da frame , fotogrammi di filmati, inchieste e reportages che l'archivio del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi ha raccolto in dodici anni di vita. Italo Moretti , Presidente della Giuria del Premio Ilaria Alpi, firma l'introduzione al libro che “ha il merito di rendere giustizia a quelle forme di giornalismo che potremmo definire appunto periferico, che tenta di opporsi alla tendenza dominante del giornalismo spettacolo ”. La prefazione è di Padre Kizito Sesana , missionario comboniano in Kenya che invita alla riflessione con una serie di domande: Come l'informazione raggiunge i margini? Essere alle periferie del mondo significa essere al di fuori dall'attenzione dei mass media?

“Le periferie dell'informazione” nelle librerie dal 15 giugno verrà presentato in anteprima il 2 Giugno 2006 durante la serata “La Periferia dell'informazione. Quando l'immigrazione non ha voce” in programma alle ore 21 al palazzo del Turismo di Riccione, nell'ambito della XII Edizione del Premio Giornalistico Televisivo Ilaria Alpi, che si svolge dal 28 maggio al 3 Giugno 2006.

Sr. Beatrice Salvioni
Ufficio Stampa Paoline
Via Antonino Pio, 75
00145 Roma
tel. 06.54.95.65.27
fax 06.54.95.65.91
e mail ufficiostampa@paoline.it
http://www.paoline.it

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)