MediaWatch

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Guerra e crisi

    Da libri di Mondher Kilani, Roberto Escobar e Philip Hammond, nasce uno scritto che prova a interpretare la realtà.
    27 gennaio 2009 - Leopoldo Bruno
  • Appello per il giornalista iracheno che ha lanciato due scarponi verso Bush
    Liberate Muntazer al-Zaidi. Firma la petizione!

    Appello per il giornalista iracheno che ha lanciato due scarponi verso Bush

    Sette anni per il lancio di due scarponi: incredibile ma vero. Ecco la "democrazia" esportata in Iraq!
    18 dicembre 2008 - Alessandro Marescotti
  • Bush: «Più petrolio e subito, via i divieti alle trivelle in mare»

    Bush: «Più petrolio e subito, via i divieti alle trivelle in mare»

    Ci vuole più petrolio, subito. Per ottenerlo bisogna puntare sulle trivellazioni offshore, e cioè in mare aperto. E' questa la prima ricetta del presidente degli Stati Uniti George W. Bush per far fronte alla volata dei prezzi di petrolio e benzina. Il presidente degli Stati Uniti ha detto che «nel lungo periodo la soluzione sta nello sfruttamento delle energie alternative, ma nel breve termine si deve ancora fare affidamento sulle risorse petrolifere».
    20 giugno 2008
  • L'eolico ha sorpassato il nucleare

    L'eolico ha sorpassato il nucleare

    Nel 2007 tutti e due i dati a favore del vento. Il 2007 è stato l'anno del sorpasso: a livello globale, dal punto di vista dei nuovi impianti. E tra il 2008 e il 2012 la produzione effettiva sarà di due volte e mezza superiore. Negli Stati Uniti, il 30 per cento della potenza installata viene dall'eolico. In attesa dei reattori di quarta generazione il contributo dell'atomo scenderà
    23 maggio 2008 - Antonio Cianciullo

Copyright violato, Nbc contro il presidente Bush

12 febbraio 2004 - ga.b.
Fonte: L'Unita' on line - 11 febbraio 2004

Una figuraccia ed una precipitosa retromarcia. Lo staff elettorale di George Bush ha dovuto ritirare da Internet il video che aveva appena immesso in rete. Il filmato rielaborava in chiave propagandistica, a sostegno della campagna per la rielezione di Bush, uno spezzone dell'intervista che il capo della Casa Bianca aveva rilasciato nel fine settimana alla Nbc. Ed è stata la stessa emittente a reclamare l'immediata cessazione dell'uso assolutamente improprio che era stato fatto di quel materiale.
Il video, intitolato "Responsabilità", conteneva la risposta che Bush aveva dato alla seguente domanda: "Valeva la pena di veder morire 350 americani e il ferimento di oltre 3000 solo per rimuovere Saddam dal potere"?
La scorrettezza che la Nbc ha imputato ai collaboratori del presidente è duplice. In primo luogo sono state estrapolate le frasi pronunciate dall'intervistato con tono trionfalistico ("abbiamo accettato l'appello della storia all'America" per liberare il popolo iracheno "dalle grinfie di un barbaro dittatore come Saddam"), cancellando completamente il contesto critico dell'approccio giornalistico al problema iracheno.
Ma soprattutto alla Nbc non è piaciuto il modo in cui quello spezzone di intervista è stato confezionato, con un melenso sottofondo musicale e con una coda di immagini di maniera: una ragazzina che corre attraverso il verde prato della ritrovata felicità irachena.
Le leggi che tutelano il copy-right negli Stati Uniti sono piuttosto severe. È consentito un "uso corretto" delle cosiddette opere dell'ingegno. Il ché significa la facoltà di riprodurre parti di un testo o di un filmato a scopi informativi, didattici, scientifici, critici, purché non ne venga alterato il contenuto.
Nel caso dello spot pubblicitario dei Repubblicani, la manomissione è stata invece talmente evidente che, al primo accenno di protesta da parte della Nbc, gli autori di "Responsabilità" si sono prontamente messi in riga.
Del resto il comunicato della rete televisiva era stato molto chiaro e duro: "La Nbc News non aveva e non ha autorizzato questo cattivo uso di nostro materiale protetto da copyright. "Meet the Press" (il programma all'interno del quale è avvenuta la messa in onda dell'intervista a Bush) prende molto seriamente l'utilizzo abusivo dei propri contenuti per finalità politiche di parte. Abbiamo chiesto che la campagna cessi e si desista immediatamente dal fare uso del nostro materiale".

Note:

Fonte: http://www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=HP&TOPIC_TIPO=&TOPIC_ID=32879

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)