Palestina

PALESTINA

Aprono il 25 giugno le iscrizioni per il Forum Mondiale per l'Educazione in Palestina

Al via le iscrizioni per il Forum che si svolgerà in Palestina dal 28 al 31 ottobre. Educazione contro razzismo e occupazione al centro degli incontri
15 giugno 2010
M.C.R.
Tradotto da per PeaceLink
Fonte: Alternative Information Center - 15 giugno 2010

Siamo lieti d'informare che l'iscrizione per le organizzazioni e attività autorganizzate per il Forum mondiale dell'educazione in Palestina (28-31 ottobre 2010) apriranno il 25 giugno. Questo evento è d'importanza vitale nel contesto del mondo d'oggi: inoltre tenere questo Forum in Palestina ha un valore fortemente simbolico e un significato cruciale per la Palestina e le persone che hanno coscienza in tutto il mondo.
Il Forum mondiale per l'educazione (WEF) in Palestina si svolge mentre continua l'occupazione sul popolo palestinese, l'assedio di Gaza e l'oppressione verso gli attivisti locali e internazionali. Il brutale attacco alla Freedom Flotilla è stato solo l'ultimo episodio nell'escalation delle politiche israeliane di aggressione. Il Forum mondiale sull'educazione in Palestina offre quindi non solo uno spazio di discussione per persone da tutto il mondo rispetto alle tematiche dell'educazione: la tua partecipazione al Forum è un atto concreto di solidarietà col popolo palestinese e di resistenza all'occupazione, all'apartheid, al colonialismo.

Le attività del Forum si svolgeranno in 4 giorni, organizzati in contemporanea ad Haifa, Ramallah, Gerusalemme e Gaza e in Libano. Il programma comprenderà seminari organizzati in loco (dai Comitati organizzativi nazionali e internazionali), attività auto-organizzate, attività tra le sedi del WEF e in tutto il mondo, tours, attività culturali e assemblee.

Le attività del WEF getteranno luce sulle tematiche attuali e pressanti a livello sociale ed educativo e sulle sfide di coloro che lottano per la pace e la giustizia sociale in tutto il mondo e in Palestina. Tutte le attività saranno dediai seguenti ambiti:

  1. educazione, arti, cultura e identità
  2. educazione come strumento di emancipazione della mente e protezione dell'ambiente
  3. teorie dell'educazione
  4. educazione tradizionale e popolare
  5. educazione alla pace, uguaglianza e liberazione


Invitiamo tutte le organizzazioni a elaborare una o più attività basate su questi assi tematici, in un luogo a scelta. Facciamo appello a tutte le organizzazioni affinché riflettano su:

  • gli assi tematici su cui la propria organizzazione si vuole concentrare
  • un titolo e una descrizione della propria attività auto-organizzata
  • luogo (o luoghi) per la vostra attività/e: Gerusalemme, Gaza, Haifa, Ramallah o Beirut
  • tipo di attività: seminario, workshop, dibattito, tavole rotonde ecc.
  • organizzazioni guida e partner
  • lingua delle attività (arabo e inglese fortemente raccomandate)
  • desiderio di collegarsi ad altre sedi o attività nel mondo attraverso connessione internet.


Vi informeremo molto presto sulla struttura dell'evento, i costi, la logistica, i procedimenti per il visto e l'alloggio. Siete invitati a visitare il nostro sito www.wef-palestine.org per aggiornamenti e ulteriori informazioni. Vi chiediamo di diffondere quest'invito.


Omar Assaf
General Coordinator
Forum mondiale dell'educazione in Palestina

Articoli correlati

  • Agenda Onu 2030: pensare la pace
    Pace
    La terrestrità unisce donne e uomini e ogni essere vivente in spazi e tempi di fraternità e sororità

    Agenda Onu 2030: pensare la pace

    In questi giorni, è stato l’anniversario della morte del colonnello sovietico Petrov che è riuscito a salvare l’umanità dalla terza guerra mondiale e nucleare, il giorno 26 settembre del 1983, in piena guerra fredda
    24 maggio 2020 - Laura Tussi
  • Giornata Internazionale delle donne per il Disarmo
    Pace
    Ricorre il 24 maggio la Giornata internazionale delle donne per il disarmo

    Giornata Internazionale delle donne per il Disarmo

    Solo la lotta del movimento di liberazione delle donne (alla cui scuola ed alla cui sequela tutti gli esseri umani possono e debbono porsi) libera l'umanita' dalla violenza
    23 maggio 2020 - Peppe Sini
  • Il principio speranza
    Pace
    Il sistema concentrazionario e gli orrori del nazifascismo 

    Il principio speranza

    Il principio speranza di Ernst Bloch e il principio responsabilità di Hans Jonas sono importanti moniti per la pace. La biblioteca civica popolare di Nova Milanese e l’archivio storico della città di Bolzano hanno raccolto più di 200 videotestimonianze
    12 maggio 2020 - Laura Tussi
  • Alcune franche parole nell'anniversario del rogo dei libri del 10 maggio 1933 a Berlino
    Cultura
    Oggi Internet rischia di promuovere la barbarie, per bruciare in altro modo i libri

    Alcune franche parole nell'anniversario del rogo dei libri del 10 maggio 1933 a Berlino

    I libri sono il modo con cui gli esseri umani possono dialogare al di la' delle distanze spaziali e temporali e proseguire il cammino che dall'ignoranza porta alla verita', che dalla solitudine porta all'incontro, che dal regno della necessita' porta al regno della liberta'.
    10 maggio 2020 - Peppe Sini
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)