Palestina

PALESTINA

Aprono il 25 giugno le iscrizioni per il Forum Mondiale per l'Educazione in Palestina

Al via le iscrizioni per il Forum che si svolgerà in Palestina dal 28 al 31 ottobre. Educazione contro razzismo e occupazione al centro degli incontri
15 giugno 2010
M.C.R.
Tradotto da per PeaceLink
Fonte: Alternative Information Center - 15 giugno 2010

Siamo lieti d'informare che l'iscrizione per le organizzazioni e attività autorganizzate per il Forum mondiale dell'educazione in Palestina (28-31 ottobre 2010) apriranno il 25 giugno. Questo evento è d'importanza vitale nel contesto del mondo d'oggi: inoltre tenere questo Forum in Palestina ha un valore fortemente simbolico e un significato cruciale per la Palestina e le persone che hanno coscienza in tutto il mondo.
Il Forum mondiale per l'educazione (WEF) in Palestina si svolge mentre continua l'occupazione sul popolo palestinese, l'assedio di Gaza e l'oppressione verso gli attivisti locali e internazionali. Il brutale attacco alla Freedom Flotilla è stato solo l'ultimo episodio nell'escalation delle politiche israeliane di aggressione. Il Forum mondiale sull'educazione in Palestina offre quindi non solo uno spazio di discussione per persone da tutto il mondo rispetto alle tematiche dell'educazione: la tua partecipazione al Forum è un atto concreto di solidarietà col popolo palestinese e di resistenza all'occupazione, all'apartheid, al colonialismo.

Le attività del Forum si svolgeranno in 4 giorni, organizzati in contemporanea ad Haifa, Ramallah, Gerusalemme e Gaza e in Libano. Il programma comprenderà seminari organizzati in loco (dai Comitati organizzativi nazionali e internazionali), attività auto-organizzate, attività tra le sedi del WEF e in tutto il mondo, tours, attività culturali e assemblee.

Le attività del WEF getteranno luce sulle tematiche attuali e pressanti a livello sociale ed educativo e sulle sfide di coloro che lottano per la pace e la giustizia sociale in tutto il mondo e in Palestina. Tutte le attività saranno dediai seguenti ambiti:

  1. educazione, arti, cultura e identità
  2. educazione come strumento di emancipazione della mente e protezione dell'ambiente
  3. teorie dell'educazione
  4. educazione tradizionale e popolare
  5. educazione alla pace, uguaglianza e liberazione


Invitiamo tutte le organizzazioni a elaborare una o più attività basate su questi assi tematici, in un luogo a scelta. Facciamo appello a tutte le organizzazioni affinché riflettano su:

  • gli assi tematici su cui la propria organizzazione si vuole concentrare
  • un titolo e una descrizione della propria attività auto-organizzata
  • luogo (o luoghi) per la vostra attività/e: Gerusalemme, Gaza, Haifa, Ramallah o Beirut
  • tipo di attività: seminario, workshop, dibattito, tavole rotonde ecc.
  • organizzazioni guida e partner
  • lingua delle attività (arabo e inglese fortemente raccomandate)
  • desiderio di collegarsi ad altre sedi o attività nel mondo attraverso connessione internet.


Vi informeremo molto presto sulla struttura dell'evento, i costi, la logistica, i procedimenti per il visto e l'alloggio. Siete invitati a visitare il nostro sito www.wef-palestine.org per aggiornamenti e ulteriori informazioni. Vi chiediamo di diffondere quest'invito.


Omar Assaf
General Coordinator
Forum mondiale dell'educazione in Palestina

Articoli correlati

  • Quando inizia il reality sulla nonviolenza? La prossima settimana?
    Cultura
    Sul programma televisivo "La Caserma"

    Quando inizia il reality sulla nonviolenza? La prossima settimana?

    Quello che propongono i media a mo' di gioco, nella realtà è molto, molto più triste. Cosa vogliamo raccontare ai nostri ragazzi, la finzione o la realtà?
    26 maggio 2021 - Maria Pastore
  • Italia da morire
    Cultura
    I delitti eccellenti e misteriosi che hanno fatto la storia

    Italia da morire

    Adele Marini sostiene che il suo libro è profondamente antifascista. Infatti il 25 Aprile è una ricorrenza molto sentita da quella parte di sinistra politica che esiste ancora, ma purtroppo assistiamo al ritorno del fascismo e al revanchismo dell’estrema destra
    16 maggio 2021 - Laura Tussi
  • Per una nuova cultura di pace
    Pace
    La cultura di pace del XXI secolo si riassume nel motto “Prima l’umanità, prima le persone”

    Per una nuova cultura di pace

    Noi tutti amici della nonviolenza e del disarmo ci rendiamo sempre più conto di appartenere a un’unica razza e famiglia umana come sostenevano Einstein e il pacifista nonviolento Vittorio Arrigoni, barbaramente assassinato a Gaza in Palestina
    14 maggio 2021 - Laura Tussi
  • La nonviolenza efficace: nuova prassi educativa
    Pace
    Il diritto internazionale è la nonviolenza efficace

    La nonviolenza efficace: nuova prassi educativa

    La nonviolenza efficace è capace di risolvere in modo determinante i conflitti politici reali secondo una strategia che sa trasformare i gruppi umani “nemici” in gruppi umani “amici”
    3 maggio 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)