Palestina

Gaza emergenza medicine - L'appello per i bambini di Gaza

Laura Tussi29 luglio 2014

Restiamo Umani - Stay Human

Gaza emergenza medicine
                  
L'appello per i bambini di Gaza

Chi ha lavorato per due anni a sostegno della pediatria a Gaza, raccoglie fondi e si  coordina per  inviare medicine a Gaza con l'UNRWA, l'OMS, e con Mediacl Aid for Palestine, UK ed Interpal. La situazione degli ospedali di Gaza è drammaticamente grave per la mancanza di farmaci di emergenza mentre sono sotto gli attacchi (più di 700 feriti ad oggi) e per i reparti di terapia intensiva, di dialisi, di oncologia e di malattie croniche. 
La chiusura dei tunnel, una linea di vita anche per i farmaci, ha ridotto l'inventario e la disponibilità dei farmici che già prima degli attacchi era sotto il 30%. La crisi economica che ne è seguita ha reso ancora più difficile ottenere farmaci. 
Ora, i medici sono disperati perché non possono affrontare le emergenze che continuano ad arrivare (si veda il comunicato della Presse, un colloquio con il direttore di Medicina, Al Shifa Hospital Dr.S.Skaik 10 luglio). Alcuni ospedali hanno chiuso reparti, in parte a causa dei danni causati dagli attacchi, e le emergenze si concentrano sugli ospedali pubblici, senza riserve anche semplicemente per suture, antibiotici, analgesici, e per i farmaci salvavita. Presto le persone potrebbero concentrano nella città di Gaza e il suo più grande ospedale, se c'è una invasione di terra. 

I dati dello stato di cose immediatamente prima degli attacchi possono essere trovati http://www.newweapons.org/?q=node/151 

E la situazione a oggi, 10 Luglio 2014 http://www.ochaopt.org/documents/ocha_opt_sitrep_10_07_2014.pd 
I donatori possono inviare un sostegno immediato a Maniverso organizzazione non-profit che fa parte del gruppo di sostegno per i bambini di Gaza, in modo che il primo aiuto possa essere inviato immediatamente e in modo coordinato.  Si prega di continuare a sostenere questa richiesta anche nel tempo, perché saranno necessari gli aiuti a Gaza, almeno per qualche tempo, anche se, come tutti ci auguriamo, la fase critica degli attacchi finirà 
C'è un banner sul sito www. Maniverso. Org  

Emergency GAZA 
Pagamenti * sul conto corrente postale n ° 68817899 intestato a: Associazione Maniverso ... organizzazione non-profit; • Con bonifico bancario sul conto Banca Prossima IBAN IT29 D033 5901 6001 0000 0069 894 BIC BCITITMX intestato a: Organizzazione Umanitaria ... Maniverso organizzazione non-profit. • Con assegno intestato a Associazione Maniverso ... organizzazione non-profit, per essere inviato in busta chiusa a: AssociazioneManiverso ... Onlus, via Perlan, 1 30174 Mestre, allegare i propri dati per l'invio di una ricevuta per la vostra donazione.
 



Articoli correlati

  • Il sapore di una speranza indistruttibile
    Storia della Pace
    Riflessioni sulla capacità di resistere al male

    Il sapore di una speranza indistruttibile

    Vale la pena leggere e rileggere lo scritto "La Madonna Sistina" di Vasilij Grossman, scrittore russo epico, corrispondente di guerra per il quotidiano dell'esercito Stella Rossa, testimone lucido della resistenza al nazismo e della repressione staliniana
    12 ottobre 2020 - Franca Sartoni
  • Egidia Beretta Arrigoni: in Viaggio con Vittorio
    Palestina
    Intervista a Egidia Beretta madre di Vittorio Arrigoni - Vik Utopia

    Egidia Beretta Arrigoni: in Viaggio con Vittorio

    “Questo figlio perduto, ma vivo come forse non lo è stato mai, che, come il seme che nella terra marcisce e muore, darà frutti rigogliosi"
    10 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Sulla mia detenzione amministrativa: l’astrofisico Imad Barghouthi scrive dalla prigione
    Pace

    Sulla mia detenzione amministrativa: l’astrofisico Imad Barghouthi scrive dalla prigione

    la detenzione amministrativa consente a un comandante militare di ordinare il tuo arresto sulla base di verbali segreti e senza processo
    14 settembre 2020 - Rossana De Simone
  • L'Antifascismo di padre in figlia
    Pace
    Patrizia Mainardi si racconta

    L'Antifascismo di padre in figlia

    "Mobilitarsi significa agire, partecipare, manifestare e rivendicare il rispetto delle fondamentali esigenze della convivenza sociale". Intervista alla Presidente Anpi Salsomaggiore Terme, figlia di Anteo, il Partigiano "Canto".
    6 agosto 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)