Caso Giustizia a Catania. Un'operazione di palazzo, nel segno della continuità

27 febbraio 2008


I firmatari dell´appello per la nomina a Procuratore della Repubblica di Catania di una figura esterna, motivato dalla necessità di promuovere un nuovo corso nell´azione di contrasto all´illegalità, alla criminalità mafiosa, ai comitati d´affare, esprimono la loro amarezza per la decisione prevalsa nel CSM.
Manifestiamo sconcerto e delusione per il voto espresso dai membri laici del centrosinistra, dai quali sarebbe stato naturale aspettarsi una posizione di sostegno alla proposta della Commissione incarichi e direttivi (4 a favore, 1 contrario, 1 astenuto), piuttosto che il convergere sulle indicazioni dei rappresentanti di Forza Italia, e, nello specifico, dell´avv. Saponara, legale di Silvio Berlusconi.
E´ venuta avanti, in questi mesi, un´operazione di "PALAZZO", che, nell´incrociare gli interessi dei potentati economici e delle èlites politiche catanesi, ha conseguito l´obiettivo di assicurare continuità nella gestione opaca della giustizia a Catania. Da Roma arriva il segno inequivocabile che, a partire dalla giustizia, maturano politiche di larghe intese e accordi trasversali e trasformisti.
Ma la Catania democratica, dell´antimafia sociale, degli onesti non può arrendersi né omologarsi.
Non possiamo consentire che la città venga sempre più avvolta in una cappa di nebbia, che continui a prevalere quella zona grigia che prima ha portato e poi coperto l´omicidio mafioso di Giuseppe Fava, godendo degli effetti devastanti di questo stato di cose.
Il CASO CATANIA non può essere rimosso.
Invitiamo tutti i componenti del CSM e i parlamentari eletti a Catania ad un confronto pubblico che organizzeremo nelle prossime settimane.

Claudio Fava, Dario Montana, Francesco Manna, Salvatore Resca, Nunzio Famoso, Mimmo Cosentino, Antonella Inserra, Paolo Guarnaccia, Elena Majorana, Gigi Savoca, Santo Liotta, Gabriele Centineo, Giuseppe Strazulla, Marco Benanti, Giolì Vindigni, Marcello Failla, Giovanni Caruso, Manlio Di Mauro, Gabriele Savoca, Giusi Viglianisi, Giancarlo Consoli, Mario Pugliese, Santina Sconza, Antonio Signorelli, Silvano Licciardello, Fabio D´Urso, Riccardo Orioles, Giusi Milazzo, Renato Camarda, Ileana Licciardello, Massimo Blandini, Pierpaolo Montalto, Rosa Spataro, Franco Drago, Gigi Cascone, Elio Camilleri, Agata Mirabella, Marco Ridente, Cettina Maccarrone, Claudio Gibilisco, Gino Catania, Giuseppe Sapienza, Giusi D'Angelo, Iuri Peri, Giovanni Grasso, Mariagiovanna Italia, Lillo Venezia, Mario Michele Giarrusso, Sergio Fisicaro, Giuseppe Bellomo, Alessandro Veroux, Carlo Ruta, Sebastiano Gulisano, Titta Prato, Sara Crescimone, Antonio Mazzeo, Federico Di Fazio, Luciano Carini, Mario Iraci, Mario Genovese, Francesco Giuffrida, Elena Fava, Franco Alberti, Giuseppina Cristaldi, Paolo Castorina, Agata Teresa Puleo, Alfio Privitera, Maria luisa Nocerino, Cristina Fava, Donata Bellante, Francesca Andreozzi, Anna Bonforte, Giovanni famoso, Federico Galletta, Gabriella Becherucci, Elio Impellizzeri, Maria Luisa Barcellona, Lucio Tomarchio, Luca Cangemi, Domenico Stimolo, Valerio Marletta, Maria Lidia Papotto, Graziella Priulla, Santa Giunta, Elvira Colosi, Maria Canfarelli, Salvatore Paternostro, Antonio Giudice, Maurizio Palermo, Gisella napoli, Chiara Impellizzeri, Tito Martello, Aldo Cilmi, Maria Grazia Pennisi, Antonio Biuso, Maria Nunzia Villarosa, Giuseppe Di Filippo, Giovanni Grasso, Paolo Parisi, Domenico Mercadante, Lucia Coco, Miriam Di Paola, Enrico Giuffrida, Orazio Palumbo, Salvo Lo Faro, Carmela Pittera, Enrico Mirabella, Giuseppe Ragusa, Anna Maria La Mela, Domenico Lazzaro, Romeo Trifiletti, Massimo Mingrino, Gianfranco Faillaci, Grazia Giurato, Giuseppe Giustolisi, Maria Lomabardo, Basilio Orfila, Giovanni Paolo Costa, Massimiliano Nicosia...

Articoli correlati

  • Chiudere Guantanamo: mettere fine a 20 anni di ingiustizie
    Conflitti
    Tra diritto internazionale e filosofia morale

    Chiudere Guantanamo: mettere fine a 20 anni di ingiustizie

    Al Senato USA dopo 8 anni si torna a parlare del futuro di Guantanamo. Davanti la Commissione di Giustizia la testimonianza di sei attori direttamente coinvolti nella storia del centro di detenzione, quattro favorevoli alla sua chiusura, due contrari.
    31 dicembre 2021 - Maria Pastore
  • “Giornata nazionale in memoria delle vittime dei disastri ambientali e industriali”
    Sociale
    Sabato 9 ottobre alle ore 11 a Roma in piazza Santi Apostoli presidio del comitato 9 Ottobre

    “Giornata nazionale in memoria delle vittime dei disastri ambientali e industriali”

    Presidio convocato dai parenti delle vittime di stragi come Vajont, Viareggio, ponte Morandi, Moby Prince e anche dai familiari dei morti sul lavoro e da tutte le associazioni che li sostengono. La Giornata nazionale è stata istituita sul ricordo della strage del Vajont del 9 ottobre 1963.
    9 ottobre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Edwin e Raúl sono già liberi
    Latina
    Honduras

    Edwin e Raúl sono già liberi

    Assolti da tutte le imputazioni
    21 settembre 2021 - Giorgio Trucchi
  • La Camera dei Deputati si spacca sugli ecoreati
    Ecologia
    L'esame della riforma passerà a settembre al Senato dopo il voto alla Camera

    La Camera dei Deputati si spacca sugli ecoreati

    La maggioranza si è divisa sull'ordine del giorno sugli ecoreati. Il testo, che aveva il parere contrario del governo, è stato respinto con 186 voti contro 181. A favore ha votato il M5s e parte del Pd. La raccolta di firme di PeaceLink continua fino a settembre, quando il testo andrà al Senato.
    3 agosto 2021 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)