Intervento

Il cuore della “questione Ilva”

Sviluppo economico e tutela dell’ambiente nel rispetto dei diritti contrapposti: il caso ILVA a Taranto.
Angelica Riccardi (Docente di Diritto del lavoro, Università di Bari)
Fonte: Convegno Facoltà di Giurisprudenza di Taranto, 14 giugno 2013, sala conferenze ex Convento San Francesco, Via Duomo, Taranto

Si allega l'intervento nel Convegno del 14 giugno 2013 tenutosi a Taranto. Ilva di Taranto

Allegati

  • Intervento Angelica Riccardi

    Angelica Riccardi
    Fonte: Convegno 14/16/2013 Facoltà Giurisprudenza a Taranto
    39 Kb - Formato doc
    L’intervento di un giuslavorista in questa giornata tocca il cuore della “questione Ilva”, perché, al di là dei molteplici e importantissimi piani su cui tutta la vicenda assume rilievo – riassunti nei ben 17 parametri di legittimità che sono stati richiamati dai giudici tarantini nella rimessione alla Corte costituzionale del decreto salva-ilva1 – sul tavolo ci sono essenzialmente due cose: la salute e il lavoro.

Articoli correlati

  • La plastica negli altoforni ILVA
    Editoriale
    Invece di ridurre il più possibile l'uso della plastica

    La plastica negli altoforni ILVA

    Vorrebbero alimentare gli altoforni ILVA con centomila tonnellate/anno di plastica. E' una quantità di plastica enormemente superiore a quella prodotta dai tarantini (che non producono mezza tonnellata di plastica all'anno). A Taranto arriverà la plastica di tutto il mondo?
    7 agosto 2020 - Alessandro Marescotti
  • Base navale NATO di Taranto verso l’ampliamento
    Disarmo
    Lo annuncia il sottosegretario pentastellato Mario Turco

    Base navale NATO di Taranto verso l’ampliamento

    “Andremo  a realizzare una importante infrastruttura portuale adeguata alle necessità d’ormeggio delle nuove Unità Navali Maggiori ed in genere ai nuovi bisogni operativi della Marina Militare”.
    28 luglio 2020 - Redazione PeaceLink
  • Lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sull'ILVA
    Taranto Sociale
    L'ILVA multata per oltre 55 milioni di euro per non aver acquistato "certificati verdi"

    Lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sull'ILVA

    Richiesta di coinvolgimento dei cittadini ai sensi della Convenzione di Aarhus, recepita con legge 108/2001. Il Just Transition Fund non divenga la stampella per far proseguire ancora di qualche mese l'agonia dell'ILVA. Gli aiuti di stato sono vietati dal Trattato di Funzionamento dell'UE.
    23 luglio 2020 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • I terrapiattisti dell'ILVA
    Editoriale
    Come è recuperabile se perde cento milioni di euro al mese?

    I terrapiattisti dell'ILVA

    Nessuno ci ha mai spiegato come fa ad andare in equilibrio una fabbrica che, producendo meno di 4 milioni di tonnellate all'anno, dovrebbe superare i 7 milioni per raggiungere il pareggio.
    24 luglio 2020 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)