Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Risanamento Città Vecchia

Pierri: «Vogliamo portare arte e cultura in Città vecchia»

L’assessore Pierri ha annunciato che un dirigente di un importante istituto di credito avrebbe offerto la propria disponibilità a finanziare la restituzione delle opere al Comune di Taranto.
12 dicembre 2007
Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno

Palazzo Carducci nelle Giornate di Primavera 2007 organizzate dal FAI - Delegazione di Taranto La presentazione, l’altro ieri, della mostra di arte contemporanea a Palazzo Pantaleo è stata colta dall’assessore comunale al Risanamento della Città vecchia, Lucio Pierri, come occasione utile per fare il punto della situazione sulle attività di recupero e di valorizzazione dell’Isola. Il Borgo antico, infatti, è interessato da numerosi interventi finalizzati a restituirgli vitalità e interesse.

Oltre al patrocinio concesso per l’iniziativa dell’Arsmac (Arsenale mediterraneo delle arti contemporanee), il Comune di Taranto sta organizzando per il prossimo 19 dicembre, all’istituto «Pitagora», un convegno per approfondire il progetto riguardante l’istituzione di un Museo di storia naturale che dovrebbe avere la sua sede in via Duomo 88. L’assessore Pierri, che ha detto di lavorare in piena sintonia sia con la Provincia che con Sovrintendenza, istituto Talassografico e Università, ha annunciato che Palazzo Pantaleo, oltre ad ospitare le personali degli artisti De Giorgio, Giusto, Ciracì e De Mitri, sarà il contenitore del primo nucleo del museo della città di Taranto, del quale fa parte una collezione preistorica sino ad ora rimasta nei depositi.

La sezione comprenderà anche una «tranche» risalente al Medioevo e quella costituita dai reperti ritrovati a Taranto, in particolare in Città vecchia. Con l’Università è stato poi già raggiunto l’accordo per l’utilizzo di Palazzo Delli Ponti ed è in fase di studio la cessione in uso di un immobile (si parla di quello situato alle spalle di piazza Costantino o addirittura di Palazzo Troilo) da adibire a casa dello studente. Sono poi in fase di recupero, con lavori affidati all’impresa edile Volpe, diciotto alloggi a ridosso della chiesa dei Santissimi Medici e a breve partirà il percorso degli ipogei che comprende anche la ristrutturazione di Palazzo Pantaleo.

Infine, ha sottolineato l’assessore Pierri, il Comune si sta adoperando per tornare in possesso di alcune tele, di cui due Domenico Carella, che un tempo erano collocate a Palazzo Fornaro e a Palazzo De Bellis, dimenticate da circa trent'anni e affidate ad un istituto di restauro. L’assessore Pierri ha annunciato che un dirigente di un importante istituto di credito avrebbe offerto la propria disponibilità a finanziare la restituzione delle opere al Comune di Taranto.

Articoli correlati

  • Recuperare la nostra memoria. Il web viene in nostro aiuto.
    Taranto Sociale

    Recuperare la nostra memoria. Il web viene in nostro aiuto.

    Ricostruire la storia della nostra famiglia e capire, attraverso di essa, quante cose sono cambiate a livello sociale e culturale.
    28 settembre 2016 - Gianpaola Gargiulo
  • Che cos'è lo slopping?
    Ecologia
    A Genova non sarebbe mai stato possibile, a Taranto è stato fatto.

    Che cos'è lo slopping?

    In quest'articolo cercheremo di spiegare cosa sia lo slopping, un fenomeno altamente inquinante per la città di Taranto.
    24 settembre 2013 - Gianpaola Gargiulo
  • «Rigenerato» un po' di Taranto vecchia
    Taranto Sociale

    «Rigenerato» un po' di Taranto vecchia

    Nelle prossime settimane alle famiglie di Salita San Martino verranno consegnati i certificati di custodia delle case. L'azione sinergica tra cittadini- abitanti, circolo "A. Gramsci" oggi del Pd, Assessore Lucio Pierri e Assessore Angela Barbanente, consegue il risultato. Ha inizio così la prima esperienza di rigenerazione urbana nella Puglia di Vendola.
    11 novembre 2008 - Lino De Guido
  • Taranto vecchia al degrado «Con Urban persa un'occasione»
    Taranto Sociale

    Taranto vecchia al degrado «Con Urban persa un'occasione»

    Un severo giudizio quello di Pier Luigi Cervellati, uno dei più apprezzati tra gli urbanisti italiani ed europei. In giro per taranto vecchia ne è rimasto affascinato dalla bellezza e scandalizzato dall'abbandono.
    11 settembre 2008 - Fabio Venere
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)