Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Comunicato stampa di presentazione

Nasce ViviTaranto

Il Coordinamento conta tra i suoi aderenti oltre venti realtà territoriali e vuole rappresentare un’opportunità di sviluppo turistico e culturale intorno alla creazione di un marchio univoco in grado di accrescere l'attrattività della nostra provincia e stimolare la scoperta dei suoi tesori.
4 dicembre 2009
Coordinamento ViviTaranto

A Giugno 2009 è nato il coordinamento servizi turistici ViviTaranto. Si tratta di un gruppo di lavoro che unisce singoli cittadini animati dalla passione per il proprio territorio, nonché associazioni, cooperative e privati che da tempo mettono a disposizione le loro professionalità nel settore dell'accoglienza, dell'intrattenimento, dello sport e dei Beni Culturali.
Logo di ViviTaranto
Il Coordinamento conta tra i suoi aderenti oltre venti realtà territoriali e vuole rappresentare un’opportunità di sviluppo turistico e culturale intorno alla creazione di un marchio univoco in grado di accrescere l'attrattività della nostra provincia e stimolare la scoperta dei suoi tesori.
Tra gli obiettivi del sodalizio c'è il voler aggregare le forze positive e propositive del territorio al fine di condividere esperienze, informazioni e idee da mettere al servizio della città.

ViviTaranto vuole stimolare e supportare le amministrazioni locali affinché si sviluppino scelte strategiche decise in ambito turistico-culturale, settori sui quali Taranto deve decisamente puntare per creare uno sviluppo redditizio e sostenibile. Ma vuole anche diventare riferimento per i tarantini e i turisti che volessero godere di quanto di bello offre il territorio fra cultura, attività escursionistiche, turismo attivo, enogastronomia e tempo libero. Fra i servizi dei suoi aderenti le visite guidate alla Città Vecchia di Taranto, al MarTa il rinnovato Museo nazionale, al Parco archeologico di Saturo, trekking ed escursioni in Gravina, passeggiate in mountain bike, tour enogastronomici, immersioni e snorkeling nei nostri mari, pescaturismo, giornate in barca a vela e traghetto, i percorsi e la ricettività delle Cento Masserie e l'unicità dei prodotti del nostro artigianato.

Stimolare la conoscenza e la valorizzazione delle nostre risorse per accrescere la consapevolezza del suo potenziale: questo l'auspicio di fondo.

La scorsa estate ViviTaranto ha messo in campo la sua prima iniziativa che è stata la realizzazione di una brochure turistica tascabile stampata in 10.000 copie e distribuita presso hotel, stabilimenti balneari e siti principali della provincia. Si è poi consegnata al Comune di Taranto la bozza di un progetto per la realizzazione a costo zero di piste ciclabili in città e si prevede di richiedere l'apertura delle tombe a camera e la gestione temporanea di Palazzo Pantaleo al fine di consentire la fruizione guidata al pubblico fino all'inizio dei lavori previsti.

ViviTaranto si propone col suo sito www.vivitaranto.eu, col gruppo presente in Facebook e col servizio di newsletter per la segnalazione di eventi ed appuntamenti in programma a Taranto e provincia. Un servizio in cui crediamo molto, dedicato a quanti vogliono vivere il proprio territorio, così come insito nel nome che abbiamo scelto di darci. Il servizio, oltre che su Facebook può essere richiesto scrivendo all'indirizzo vivitaranto@gmail.com .

Per favorire al meglio la conoscenza del territorio abbiamo inserito anche siti il cui servizio di visita è svolto a cura di istituzioni ed enti (si vedano il Castello Aragonese di Taranto, le visite guidate a Martina Franca, Castellaneta, Grottaglie, Leporano e Pulsano).

Allegati

  • Attività ViviTaranto

    422 Kb - Formato doc
    In allegato il programma dettagliato delle attività e dei servizi resi dalle singole realtà che aderiscono a ViviTaranto

Articoli correlati

  • Il Giardino dei continenti e della Nonviolenza
    Sociale
    Scampia, ricordata Stefania Formicola, vittima di femminicidio, con una targa

    Il Giardino dei continenti e della Nonviolenza

    A Napoli nel quinto anniversario, posa della targa nel "Giardino dei Continenti e della Nonviolenza". In questo cerchio di fratellanza e sorellanza sono stati presenti anche gli studenti.
    27 ottobre 2021 - Laura Tussi
  • Il Primo Follower
    Consumo Critico
    Per fare la rivoluzione ambientale un leader non basta

    Il Primo Follower

    Come fanno alcune persone a trascinare sempre più followers nella loro "rivoluzione"? Il libro di Sergio Fedele vuole essere un manuale per attivisti ambientali.
    6 ottobre 2021 - Linda Maggiori
  • “Giornata nazionale in memoria delle vittime dei disastri ambientali e industriali”
    Sociale
    Sabato 9 ottobre alle ore 11 a Roma in piazza Santi Apostoli presidio del comitato 9 Ottobre

    “Giornata nazionale in memoria delle vittime dei disastri ambientali e industriali”

    Presidio convocato dai parenti delle vittime di stragi come Vajont, Viareggio, ponte Morandi, Moby Prince e anche dai familiari dei morti sul lavoro e da tutte le associazioni che li sostengono. La Giornata nazionale è stata istituita sul ricordo della strage del Vajont del 9 ottobre 1963.
    9 ottobre 2021 - Redazione PeaceLink
  • La Camera dei Deputati si spacca sugli ecoreati
    Ecologia
    L'esame della riforma passerà a settembre al Senato dopo il voto alla Camera

    La Camera dei Deputati si spacca sugli ecoreati

    La maggioranza si è divisa sull'ordine del giorno sugli ecoreati. Il testo, che aveva il parere contrario del governo, è stato respinto con 186 voti contro 181. A favore ha votato il M5s e parte del Pd. La raccolta di firme di PeaceLink continua fino a settembre, quando il testo andrà al Senato.
    3 agosto 2021 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)