Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Riunione del Comitato Regione, Provincia e Comune

Controlli Arpa- Asl arriva il via libera al supercentro

Monitorerà aria, rifiuti e salute
23 febbraio 2010
Fulvio Colucci
Fonte: Gazzetta di Taranto

Nasce il supercentro per i controlli ambientali che unirà , a Taranto, le forze di Arpa e Asl. Il via libera è arrivato ieri durante i lavori del comitato operativo Regione-Arpa, al quale hanno partecipato la Asl, le Provincie ed i Comuni e l'Anci (associazione nazionale comuni d'Italia).

Il progetto, finanziato interamente dalla Regione Puglia, prevede la nascita, all'ospedale "Testa", di tre centri dedicati al controllo della qualità dell'aria, ai rifiuti (un laboratorio) e ai monitoraggi su ambiente e salute. Trova così realizzazione l'idea lungamente "caldeggiata" dal Direttore Generale dell'Arpa Giorgio Assennato.
Per mettere in piedi il supercentro la Regione ha stanzione due milioni di euro. Ora toccherà all'agenzia per la protezione dell'ambiente formalizzare la delibera necessaria a rendere operativa la struttura.I due centri,qualità dell'aria e analisi dei microinquinanti come la diossina, e il laboratorio rifiuti sono ispirati dalla necessità di far fronte al complicato contesto ambientale tarantino unendo le forze degli enti che contrastano l'inquinamento. Direttore Generale di Arpa Puglia, Giorgio Assennato

Positivi i commenti: dal Direttore Generale dell'Arpa Giorgio Assennato al Sindaco di Taranto Ezio Stefàno. Quest'ultimo intervenendo durante i lavori del comitato, ha addirittura espresso la volontà dell'amministrazione civica di "contribuire al potenziamento della struttura destinando risorse del Comune ai progetti di studio contro il degrado ambientale. Per noi - ha aggiunto Stefàno - questi centri rappresenteranno una risorsa e a garantirne l'efficienza che l'autonomia dell'Arpa e l'impegno delle istituzioni , Asl compresa. La struttura dell'ospedale "Testa" permetterà agli organismi scientifici di essere più vicini alla gente".

"Ogni aiuto è ben accetto - ha dichiarato Assennato - perchè consentirà il rafforzamento dell'attività scientifica di contrasto all'inquinamento".
Assennato è convinto che servano però anche più risorse umane: "Vero,ma ci auguriamo che possa essere presto approvato dalla Regione un piano per le nuove assunzioni".

Il tema porti dritti alla campagna elettorale e alle incognite sul futuro.Cosa succederebbe se dovesse cambiare colore politico la Regione Puglia? Assennato non si è perso d'animo: " L'ambiente, quindi la salute dei cittadini, sono argomenti talmente importanti che dovrebbero stare a cuore a tutti senza distinzioni politiche e partitiche". E' evidente che ieri a Bari, la prossima scadenza elettorale era un pò il convitato di pietra perchè il Sindaco Stefàno ha voluto sottolineare come "l'Arpa deve essere professionalmente autonoma. L'ho detto e lo ripeto: rigore scientifico e rapporto con i cittadini".

Altro che spoil system

Articoli correlati

  • "Piantare alberi per compensare la CO2 dello stabilimento ILVA"
    Taranto Sociale
    Dopo il rapporto ONU sui cambiamenti climatici per PeaceLink occorre porre fine al carbone

    "Piantare alberi per compensare la CO2 dello stabilimento ILVA"

    Partendo dal fatto che “Taranto è maglia nera delle città italiane con solo 9 metri quadri di verde urbano per abitante”, Peacelink propone: “Sarebbe straordinario vedere i lavoratori dell'Ilva in esubero ripagare la città dei danni inferti con un programma di riassorbimento della CO2”.
    9 agosto 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Giovedì 14 ottobre 2021 ci sarà un presidio davanti al Tribunale di Taranto alle ore 11
    Ecologia
    Nuovo invito a scendere in piazza

    Giovedì 14 ottobre 2021 ci sarà un presidio davanti al Tribunale di Taranto alle ore 11

    Processo per la morte del piccolo Lorenzo Zaratta, deceduto con un tumore al cervello. Chiediamo giustizia per i cittadini di Taranto e del mondo! Udienza preliminare e costituzione delle parti civili: chiesto il processo per omicidio colposo per nove dirigenti dell'ex Ilva.
    9 ottobre 2021 - Fulvia Gravame
  • Aiuti di Stato, Alitalia e ILVA
    Economia
    Il Trattato di funzionamento dell'UE vieta gli aiuti di Stato

    Aiuti di Stato, Alitalia e ILVA

    Per il Financial Times l'Antitrust Ue avrebbe deciso di ritenere aiuti illegali i 900 milioni incassati nel 2017 da Alitalia. Per i restanti 400 del 2019 bisognerà attendere. La questione riguarda anche la più grande acciaieria italiana e il M5S per il finanziamento da 705 milioni di euro all'ILVA.
    10 settembre 2021 - Alessandro Marescotti
  • Edoardo Bennato: "Mio padre ha lavorato nell’Italsider e mi sento vicino alla vicenda ILVA"
    Cultura
    "Vendo Bagnoli" è la canzone dedicata alla chiusura del polo siderurgico napoletano

    Edoardo Bennato: "Mio padre ha lavorato nell’Italsider e mi sento vicino alla vicenda ILVA"

    "L'Italsider di Bagnoli - ha detto a Taranto - poi fu chiusa e si disse che si sarebbe valorizzato il turismo in quell’area perchè si poteva fare. Anche Taranto è una bella città che ha potenzialità turistiche e io mi auguro che si possa delineare un futuro migliore per tutti voi”.
    Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)