stati uniti

47 Articoli - pagina 1 2
  • Dinamiche politiche tra Stati Uniti e Iran

    8 giugno 2007 - Noam Chomsky
  • MOVIMENTI

    Nel cuore dell’impero

    Tra armi nucleari e spese belliche, i movimenti per la pace negli USA crescono. Intervista al presidente di Pax Christi USA, Dave Robinson.
    Intervista di Fabio Corazzina e Giovanni Scudiero
  • George Bush in America Latina

    La fine dell'egemonia continentale statunitense
    13 marzo 2007 - Augusto Zamora R.
  • Gli attacchi allo status quo dell'industria arrivano dai canali personalizzati della Rete

    I diritti di trasmissione di cinema e sport diventano flessibili a favore di soggetti che operano su Internet. Un panorama dei nuovi mercati tv
    3 settembre 2006 - Andrea Rocco
  • COREA DEL SUD

    L’avanzata americana

    I contadini di Pyeong-Taek insorgono contro il progetto di una mega-base Nato.
    Sulle loro terre, di riso e di paludi. Che i contadini difendono in modo nonviolento.
    E chiedono aiuto al movimento mondiale per la pace.
    Luca Kocci
  • Il vero nome di Katrina

    Il vero nome di Katrina

    L’uragano che si è abbatuto ieri sulla Louisiana è stato battezzato Katrina dal Servizio Meteorologico Nazionale (NWS ).
    Il suo vero nome e’ Riscaldamento Globale.
    3 settembre 2005 - Ross Gelbspan
  • Il nuovo piano energetico del presidente Usa
    Il discorso alle Tv

    Il nuovo piano energetico del presidente Usa

    25 luglio 2005 - Mazzetta
  • Schwarzy contro Bush: lo scontro sull'ambiente
    In questi giorni, la «vicenda Cooney» non è il solo cruccio ambientale di George W. Bush.

    Schwarzy contro Bush: lo scontro sull'ambiente

    20 giugno 2005 - Pietro Greco
  • Costrizione: ecco cosa c'è per cena
    Tempi duri per i vegetariani e per le mucche

    Costrizione: ecco cosa c'è per cena

    20 giugno 2005 - Sheldon Richman
  • Dalla Casa Bianca alla Exxon: la saga di Phil Cooney, il lobbysta che manometteva per Bush i rapporti sul clima

    Dalla Casa Bianca alla Exxon: la saga di Phil Cooney, il lobbysta che manometteva per Bush i rapporti sul clima

    Come responsabile per il presidente delle analisi ambientali rimuoveva, aggiustava, cambiava dati scientifici e taceva allarmi. Scoperto dal Nyt si è dimesso. Ieri è stato assunto dal colosso petrolifero
    17 giugno 2005 - Sabina Morandi
  • Le eresie ambientali che incendiano gli Usa

    Oltreoceano ci si accapiglia sul modello di sviluppo. L'altra faccia dello scontro tra Legambiente e Italia Nostra
    Il caso Brand Polemiche sulla stampa americana per le tesi del «revisionista ambientalista», Stewart Brand. Meglio il nucleare dell'eolico
    24 maggio 2005 - F. C.
  • Negli Usa un americano su dieci vive a meno di dieci miglia da uno dei siti militari compresi nella lista dei luoghi da bonificare con priorità; e cioè vive nel rischio.

    Stati uniti, la difesa che inquina

    7 maggio 2005 - Karima Isd
  • Senza scampo
    Il Senato Usa approva la trivellazione del Parco Nazionale Artico. Un ecosistema a rischio

    Senza scampo

    21 marzo 2005 - Alessandro Ursic
  • Molti mi hanno chiamato codardo, altri mi hanno chiamato eroe. Io credo di trovarmi nel mezzo. A chi mi ha chiamato eroe dico che non credo agli eroi, ma credo che la gente normale può fare cose straordinarie.

    Ritrovando la mia Umanità

    La vicenda di un militare USA che dopo aver capito cosa fosse in realtà la "liberazione" dell'Iraq, non se l'è sentita di ritornare a combattere e ha accettato di scegliere il carcere per diserzione. Terminata la sua pena, ecco la sua riflessione profonda.
    20 febbraio 2005 - Camilo Mejia
  • Iraq, la «promozione della democrazia» serve a comprare la fedeltà politica

    Delusione imperiale

    Gli Stati uniti, a differenza degli imperi della vecchia Europa, hanno sempre preferito esercitare la loro egemonia indirettamente puntando su despoti locali
    L'occupazione dell'Iraq ha significato un'invasione sia militare che economica così come prefigurato da Hayek, il padre del neo-liberismo
    5 febbraio 2005 - Tariq Ali
  • Gli americani e la mucca pazza

    Gli americani e la mucca pazza

    La maggior parte dei canadesi e degli americani ritiene che i rispettivi governi abbiano preso le misure necessarie per fermare la diffusione dell'encefalopatia spongiforme bovina (BSE), il morbo della mucca pazza. Ma si sbagliano.
    3 febbraio 2005 - John Stauber
  • Assalto all'ambiente

    Assalto all'ambiente

    La rieletta amministrazione Bush vuole rivedere le leggi che proteggono l'ecosistema
    9 dicembre 2004 - Alessandro Ursic
  • Due visioni del mondo: l’Unione Europea e gli Stati Uniti.

    Europa e pace: il progresso e la conservazione

    La guerra in Iraq ha segnato un passo rilevante per l’Unione Europea nell’elaborazione di una propria autonoma identità internazionale con riferimento, in particolare, niente meno che alla guerra, alla pace e al concetto di sicurezza.
    1 dicembre 2004 - Giovanni Finizio
  • Il mitizzato presidente scatenò la Guerra contro il Sud per ragioni economiche. L'antischiavismo? Un pretesto

    Lincoln: "Non sono per l'uguaglianza con i negri"

    Fu contro lo schiavismo ma a favore della segregazione razziale. Il "Proclama di Emancipazione degli Schiavi" non portò una reale eguaglianza.
    26 luglio 2004 - Documento storico
  • 20 marzo: pacifisti a stelle e strisce
    Veterani di guerra e familiari delle vittime del terrorismo uniti per la pace e la giustizia

    20 marzo: pacifisti a stelle e strisce

    Il "popolo della pace" si è rimesso in marcia con tre "carovane arcobaleno", che hanno attraversato le principali città italiane per convergere a Roma il 20 marzo, dove l'anniversario dei bombardamenti sull'Iraq verra' commemorato con un imponente corteo pacifista. Ma è proprio vero che queste iniziative sono "pervase di antiamericanismo", come hanno sostenuto molti autorevoli opinionisti? Sembra di no, dal momento che la marcia del 20 marzo è stata una iniziativa organizzata su scala mondiale proprio a partire dai pacifisti statunitensi.
    19 marzo 2004 - Carlo Gubitosa
  • La storia comincia nel 1642

    Pena di morte contro i minorenni negli Stati Uniti

    Gia' prima dell'indipendenza dall'Inghilterra e' stata applicata la pena capitale su minori.
    14 dicembre 2003 - Amnesty International
  • Il Novecento e la lotta abolizionista

    La pena di morte è un deterrente?

    Nelle nazioni in cui è stata abolita la pena di morte il tasso di omicidi non è aumentato. I dati statistici indicano anzi un'inversione di tendenza.
    14 dicembre 2003 - Circolo Ratatoj di Saluzzo
pagina 2 di 2 | precedente - successiva

PeaceLink News

Archivio pubblico

Dal sito

  • Laboratorio di scrittura
    Fili concettuali e teoremi virtuali dei vissuti di pace

    Teoremi di pace 

    Con i miei scritti, imparo la relazione nell’azione educativa e di attivismo e di impegno civile, in rapporto con l'altro da me
    30 novembre 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Il commento sulla trattativa in corso

    Peacelink: "Il nuovo accordo fra Governo e ArcelorMittal sarà un flop"

    "Il mercato globale travolgerà il nuovo accordo e i soggetti che lo firmano”, sostiene l'associazione che si batte contro l'inquinamento ambientale a Taranto. Secondo Peacelink, “la vecchia Ilva è già fallita e la nuova Ilva ha perdite ingenti che replicano le dinamiche del precedente fallimento".
    AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • PeaceLink
    Come fare microblogging

    Newsletter di PeaceLink di novembre

    E' dedicata alla piattaforma Sociale.network che funziona con il software libero Mastodon. C'è un piccolo glossario e una veloce guida su come ci si collega. Sociale.network è sempre più integrato nel sito di PeaceLink e lo trovate facilmente dentro le pagine web.
    29 novembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Ecco la tua EquAgenda 2021!

    EquAgenda per la Pace e la Solidarietà

    Una produzione dell’associazione Ita-Nica e della cooperativa EquAzione della Comunità di base “le Piagge”
    28 novembre 2020 - Laura Tussi
  • CyberCultura
    Apple esercita pressioni contro un disegno di legge volto ad arrestare il lavoro forzato in Cina

    L'iPhone sarà anche made in China, ma è progettato con amore a Palo Alto, vuoi mettere?

    Secondo due funzionari del Congresso, Apple intende placare le disposizioni chiave del disegno di legge, il quale ritiene le aziende statunitensi responsabili per aver costretto gli Uiguri al lavoro forzato
    29 novembre 2020 - Reed Albergotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)