tamburi

31 Articoli - pagina 1 2
  • Polveri sul cimitero inchiesta sull'Ilva
    Ambiente ferito getto pericoloso di cose

    Polveri sul cimitero inchiesta sull'Ilva

    Avviso di garanzia per tre dirigenti del siderurgico
    1 luglio 2011 - Mimmo Mazza
  • Fuga di Gas spaventa i Tamburi

    Fuga di Gas spaventa i Tamburi

    E’ giallo sulla nube di gas che ieri ha avvolto il quartiere Tamburi. Numerosi cittadini hanno avvertito malori. Agip ed Ilva asseriscono la loro estraneità all’accaduto. I residenti del quartiere si sono riparati dalle esalazioni chiudendosi in casa. L’Agip rende disponibili i dati delle sue centraline all’Arpa e al Comune
    20 aprile 2008 - Angela Todaro
  • «L’Ilva inquina e deve finanziare la bonifica»

    «L’Ilva inquina e deve finanziare la bonifica»

    Il Comitato «Taranto Futura» alla Regione: i 78 milioni di euro del Cipe non vanno destinati al risanamento ambientale. Non è una minaccia ma un invito rivolto alla Regione «ad attenersi all’elementare principio del buon andamento dell’amministrazione».
    4 aprile 2008 - Sabrina Esposito
  • «Non me ne andrei mai dai Tamburi»
    Una lettera di un alunno della scuola "De Carolis" - Taranto

    «Non me ne andrei mai dai Tamburi»

    Mi piace la mia piccola piazzetta sporca dove vado a giocare perché è lì che imparo a sognare. Mi piace il mio quartiere e la mia via perché da casa mia posso vedere il mare
    15 dicembre 2007
  • Cervellera: confermati i fondi per i Tamburi; ma la GGIL attacca.
    Un incontro del Sindacato SPI sul Piano di Risanamento

    Cervellera: confermati i fondi per i Tamburi; ma la GGIL attacca.

    L’assessore all’Urbanistica: stiamo rivedendo la delibera per impiegare i
    ribassi d’asta in interventi migliorativi del progetto. «Ma la priorità è l’alt alle polveri, sembra quasi che l’inquinamento non venga preso troppo seriamente» dice la Cgil.
    19 ottobre 2007 - Pamela Giuffré
  • Taranto: " La Sindrome dei due Mari "
    E’ ormai insostenibile l’inquinamento prodotto dall’ILVA di Taranto

    Taranto: " La Sindrome dei due Mari "

    "Il cielo è limpido ma il fiato velenoso del grande colosso si staglia netto sull’orizzonte. Diossina, arsenico, mercurio e altri veleni di ogni tipo vengono eruttati dalle lunghe narici del pachiderma addormentato"
    24 agosto 2007 - Marco Stefano Vitiello
pagina 2 di 2 | precedente - successiva

PeaceLink News

Archivio pubblico

Dal sito

  • Ecologia
    Health Impact Assessment of the steel plant activities in Taranto as requested by Apulia Region

    Valutazione dell’impatto sanitario delle attività dell'impianto siderurgico di Taranto

    Lo studio è stato richiesto dalla Regione Puglia all'OMS. E' del giugno 2021. Nelle conclusioni si legge: "Gli impatti prevedibili di mortalità sono di 5 morti l'anno nello scenario più favorevole", ossia nel caso di adozione delle migliori tecnologie disponibili prescritte con l'AIA.
    12 gennaio 2022
  • Cultura
    Poesia

    Se il mondo va in guerra

    Se il mondo va in guerra / voglio solo dirti che ti amo, / che l'amore non basta / in questa terra di fiori e di roghi,/ che dovrebbe esserci / la tua bellezza in ogni angolo
    26 febbraio 2022 - Dale Zaccaria
  • Taranto Sociale
    I dati 2021 pubblicati recentemente da Arpa Puglia

    L'inquinamento dell'aria a Taranto: sotto accusa la cokeria ILVA

    Tra i dati che fanno riflettere c'è il benzene che è aumentato del 131% rispetto al 2019 e del 169% rispetto al 2018. Le deposizioni di benzo(a)pirene nel quartiere Tamburi sono tra le 8 e le 16 volte superiori rispetto al quartiere periferico di Talsano. I Wind Days sono stati 32.
    3 agosto 2022 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    All’impresa è stato vietato di costruire una miniera a cielo aperto al posto di un cimitero indigeno

    Honduras: respinto l’attacco della multinazionale Aura Minerals. Per ora.

    La vertenza tra Aura Minerals e la comunità indigena Maya Chorti va avanti da molto tempo
    3 agosto 2022 - David Lifodi
  • Laboratorio di scrittura
    Strage di Bologna

    Vi racconto la tragedia

    La stanchezza per il viaggio e la pesantezza dei “bagagli” mi indussero a rimanere sul binario 3 della stazione di Bologna e a non recarmi in edicola a comprare i giornali. Quella fu la mia salvezza, sentii un forte boato e vidi in fumo levarsi alto sul primo binario.
    2 agosto 2022 - Roberto Lovattini
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)