conferenza

Gianluca Mosole e il suo Fusion Project al Tribeca per …JAZZ

31 ottobre 2004
ore 22:00

Dopo il successo riscosso dalle passate serate, continua la rassegna …JAZZ organizzata dall’Associazione Ritmika Scuoladimusica presso il Tribeca Club di Parma. Per questa domenica il calendario propone l’appuntamento con i “Mosole Fusion Project”, la band fondata dal chitarrista Gianluca Mosole che propone musica a 360° riuscendo a mescolare influenze jazz e funk a sonorità sudamericane e dando così vita ad un’originale progetto fusion.
Gianluca Mosole è entrato nel circuito musicale all’età di sedici anni grazie alla vittoria di un concorso della CBS ed in seguito, a soli ventidue anni, ha cominciato a collaborare stabilmente con alcune delle più importanti case discografiche come Polygram e Fonit Cetra arrivando così a suonare al fianco di musicisti come Mitroslav Vitous, Airto Moreira, Hiram Bullock, Tom Brechtlein, Lisa Hunt e tanti altri. La particolarità di questo grande chitarrista è quella di suonare da mancino (utilizzando la mano sinistra per le pennate) ma senza girare le corde e trovandosi quindi con le corde al contrario rispetto al solito. Oltre ad aver collaborato con tantissimi grandi artisti in sala di registrazione Mosole ha anche suonato in tantissimi Festival nazionali ed internazionali trovandosi ad aprire concerti di star come Miles Davis, Gil Evans e Sting.
Al basso ci sarà Paolo Carletto, compagno di viaggio inseparabile e soprattutto bassista storico del “Mosole Fusion Project” (dal 1975 al 1990), che dal 2001 si è riunito stabilmente alla band. Nella sua carriera ha accompagnato Mosole in numerosi concerti, registrazioni e passaggi televisivi.
Al piano siederà Ivan Zuccarato, musicista di grande esperienza che nel suo curriculum vanta collaborazioni con personaggi come Danny Losito, Linda Wesley, Kim Brown e Geena Foster. Entrato in questa formazione soltanto nel 2001, è riuscito fin da subito ad integrarsi perfettamente con lo stile della band, portando così interessanti innovazioni nella loro musica.
La batteria sarà affidata alle cure di Paolo Prizzon, musicista di grande talento e particolarmente “versatile”, nella sua carriera ha suonato diversi generi musicali passando dal latin al pop, dal funk al jazz e collaborando ogni volta con grandi artisti come: Mowgly Gutierrez, Linda Wesley, Barbara Walker, Paola & Chiara, Orchestra RAI diretta dal Maestro Lombardini e tantissimi altri. Oltre a queste importanti collaborazioni vale la pena ricordare le partecipazioni di Prizzon in diversi Festival e manifestazioni musicali come il Festival di San Remo, International Festival Jazz di Montreal (Canada), Ocho Rios (Jamaica), San Sebastian (Spagna) e tanti altri.
A completare questa interessante formazione ci sarà la voce di Alessandro Balestrieri che collabora con Mosole dal 1996. Oltre ai “Mosole Fusion project”, Balestrieri si esibisce anche con la band dei “Kaìgo” (Mosole e Losito) con cui ha pubblicato “Con l’accento sulla i” e “Freeabile”, due lavori con forti influenze soul e RnB.
Un concerto sicuramente da non perdere questo di domenica 31 ottobre presso il Tribeca Club di via Mazzini. L’inizio del concerto è previsto per le 22 circa e l’entrata sarà come sempre gratuita.
Per maggiori informazioni: Associazione Musicale Ritmika Scuoladimusica, a Parma in via Primo Groppi 32 a/b, Tel e fax 0521/200131 oppure www.ritmika.it
Per prenotazione cene: Tribeca Club in via Mazzini 1, Tel 0521/504119

Per maggiori informazioni:
Ass.ne Musicale Ritmika
0521-200131
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1917: A Pietroburgo operaie e mogli di soldati manifestano contro lo zarismo chiedendo pane per i figli e la fine della guerra.
  • Anno 0: Giornata internazionale della donna

Dal sito

  • Cultura

    Riascoltare "Imagine" cantata da Noa e Khaled

    Israeliana Noa, algerino Khaled. La canzone scritta da John Lennon e divenuta simbolo di pace è stata spesso eseguita insieme dai due cantanti
    7 marzo 2021 - Lidia Giannotti
  • Laboratorio di scrittura
    L’amicizia è un dono. Coltivare relazioni giova all’umanità

    Gli amici e l’accoglienza

    Le interazioni amicali si moltiplicano tramite i vari risvolti dell’impegno civile per la pace, la memoria, l’ambiente, il disarmo. Le amicizie vicine e lontane si consolidano nella solidarietà e nell’accoglienza
    4 marzo 2021 - Laura Tussi
  • Pace
    Nel Kurdistan iracheno il momento finale del viaggio di Papa Francesco

    Un viaggio di pace

    I Curdi e il Kurdistan, grazie alla loro accoglienza al Papa, hanno confermato, come sempre, di essere un popolo di pace e terra di accoglienza, fratellanza e convivenza tra culture, religioni ed etnie diverse, se questa terra viene lasciata e tenuta lontana dagli interessi politici ed economici.
    7 marzo 2021 - Gulala Salih (Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Latina
    “Hanno un effetto devastante sulla popolazione e rappresentano un attacco ai diritti umani”

    Venezuela: la relatrice Onu Alena Douhan contesta le sanzioni economiche Usa e Ue

    L’ambasciatrice dell’Unione europea in Venezuela Isabel Brilhante Pedrosa considerata "persona non grata" da Arreaza e Maduro
    7 marzo 2021 - David Lifodi
  • Ecologia

    Esposizione a PM2.5 e salute delle ossa materne sulle donne incinte nella Città del Messico

    Uno studio di coorte longitudinale
    7 marzo 2021 - Haotian Wu, Marianthi-Anna Kioumourtzoglou, Allan C Just, Itai Kloog, Alison Sanders, Katherine Svensson, Nia McRae, Marcela Tamayo-Ortiz, Maritsa Solano-González, Robert O Wright, Martha M Téllez-Rojo, Andrea A Baccarelli
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)