incontro

Dalla Tunisia all'Egitto - Viva la rivoluzione araba che comincia

20 marzo 2011
ore 18:30

CON FAICAL DELL' ASS. 3 FEBBRAIO E TOMMASO MARIOTTI DI SOCIALISMO RIVOLUZIONARIO

Il mondo sta cambiando a vista d'occhio sotto il segno di una rivoluzione araba che comincia.
In particolare in Egitto, in piazza Tahrir la gente comune ha dato vita ad un processo di cambiamento straordinario, di coraggio, di dignità e libertà.
Le persone comuni, senza una direzione politica o religiosa, si sono unite in solidarietà con una determinazione che non ha lasciato scampo a Mubarak. Un esempio contagioso a cui si richiamano le popolazioni in Yemen, Iran, Bahrein, Algeria in maniere difformi ma anche con tanti aspetti in comune. Stiamo vivendo la fine di un vecchio mondo e l'alba caotica di nuovi mondi che si affacciano. In Libia alla rivolta popolare Gheddafi sta rispondendo con una carneficina inaccettabile, ben accompagnata dall'ipocrisia complice degli stati europei che sono solo preoccupati delle ondate di persone che fuggono, dal vedere i propri interessi garantiti come per il petrolio o dall'emergere del fondamentalismo islamico, che in realtà non è affatto maggioritario in questi processi.

Quello che sta accadendo ci riguarda, è un'ispirazione da cogliere e interpretare non acriticamente, non sono esempi da emulare. C'è un gigantesco processo rivoluzionario, più grande del 1989.

E' importante costruire e rilanciare la solidarietà, la comprensione, l'impegno.

Per maggiori informazioni:
338/1080680
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    24.583,2 milioni di euro esclusi i finanziamenti per le missioni internazionali e del MISE

    Questione di valori: la corsa al riarmo italiano inseguendo l'America di Biden e NATO 2030

    il termine “assenza di occidente” era presente nel Rapporto sulla sicurezza di Monaco 2020 e rifletteva il diffuso sentimento di disagio e irrequietezza di fronte alla crescente incertezza sul futuro
    19 aprile 2021 - Rossana De Simone
  • Disarmo
    Una speranza di cambiamento mondiale

    Agenda ONU per il disarmo nucleare

    Le armi nucleari sono le armi più pericolose sulla terra. Una piccola ogiva può distruggere un'intera città, ma qui parliamo di arsenali che possono sterminare centinaia di milioni di persone, mettendo a repentaglio l'ambiente naturale e la vita delle generazioni future
    14 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Taranto Sociale
    A cura di Max Perrini

    Video su Taranto, l'ambiente e la salute

    Il Comitato cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto ha creato un canale su Youtube. Vi riportiamo il link per accedervi
    Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    E' in Germania, ha 220 mila abitanti e ha creato 13 mila posti di lavoro nella green economy

    Friburgo, i sette impatti della Green City

    Non e' una citta' ma una esperienza di anticipazione del futuro; nel tempo indicativo esiste il 'futuro anteriore' e Friburgo e' qualcosa che viene prima del futuro. Questi sono i primi sette impatti che Friburgo ha avuto su di me
    20 luglio 2012 - Alessandro Marescotti
  • Citizen science
    Open Data Sicilia 2021

    Monitoraggio della qualità dell'aria in provincia di Siracusa

    PeaceLink presenta una semplice ma importante iniziativa per liberare i dati del monitoraggio ambientale e renderli così fruibili a tutti
    16 aprile 2021 - Francesco Iannuzzelli
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)